Il giudice sportivo nel girone B di Prima Categoria





Alessio Cianfarra sarà l’unico giocatore squalificato in occasione della sfida tra Marcianese e Guastameroli, in programma domenica 23 aprile al Biondi, dopo la sosta pasquale. I nerarancio infatti non hanno ricevuto sanzioni dal giudice sportivo dopo l’ultimo turno di campionato; dall’altro lato per i rossoneri, che domenica scorsa hanno riposato, rientreranno dalla squalifica Nicolò Carpineta, Niki Rositi e Gianluca Rullo.




Nel girone B restano invece fermi nel prossimo turno Roman Aníbal Torres dello Sporting San Salvo e Simone Criber della Tollese; sono stati diffidati Admir Vasiu del Fresa, Dino Di Campli del Real Montazzoli, Sada Sanyang del San Vito 83 e Antonio Spalletta del Trigno Celenza; l’allenatore del Paglieta Gianluca D’Onofrio è stato sanzionato fino al 19 aprile; la società del Fresa è stata multata di 20 euro «per non avere tenuto lo spogliatoio dell’arbitro in condizioni igieniche adeguate».



Il giudice sportivo nel girone B di Prima Categoria: un turno a Cianfarra





Il difensore della Marcianese Alessio Cianfarra, espulso per doppia ammonizione sabato scorso nella gara contro la Tollese, è stato fermato per un turno dal giudice sportivo. Cianfarra non potrà quindi scendere in campo il 23 aprile quando, dopo il turno di riposo e la sosta pasquale, i rossoneri torneranno in campo per affrontare il Guastameroli al Biondi.

Alessio Cianfarra (foto Abruzzowebtv.it)

Oltre a Cianfarra il giudice sportivo ha squalificato per una giornata Nicola Annecchini (Guastameroli), Andrea Di Florio (Paglieta), Rosario Caruso (Real Montazzoli), Mario D’Angelo e Domenico Ferrazzo (Scerni), Mattia Di Santo (Sporting San Salvo). Entrano in diffida Paolo Sciorilli (Piazzano) e Simone Criber (Tollese). Nel girone B è stato inoltre sanzionato con la squalifica fino al 12 aprile il dirigente del Piazzano Camillo Faienza.



Marcianese con tre squalificati: il giudice sportivo ferma Carpineta, Rositi e Rullo




La Marcianese avrà ben tre calciatori squalificati in occasione della partita con la Tollese in programma sabato primo aprile alle 16:00 allo stadio Biondi. Il giudice sportivo ha infatti fermato per un turno Nicolò Carpineta, Niki Rositi e Gianluca Rullo. Antonio Del Peschio è invece diffidato, mentre la Tollese non ha nessuno squalificato.

Carpineta è stato sanzionato perché a Montemarcone, durante l’incontro con il Piazzano, ha ricevuto il quinto giallo della stagione; Rositi è stato espulso a metà primo tempo a causa delle proteste in occasione del terzo gol dei padroni di casa; Rullo è stato squalificato «per comportamento antisportivo nei confronti di un avversario a fine gara».

Gianluca Rullo durante la partita a Montemarcone

Nel girone B di Prima Categoria sono stati squalificati per un turno, per espulsione o recidiva in ammonizione, anche Simone Annibali, Matteo Gaudino e Alfredo Ottaviano (Fresa), Diego Dragani e Pierpaolo La Barba (Ortona), Alessandro D’Alò e Davide Tundo (Paglieta), Nicola Vitullo (Real Montazzoli), Claudio Natale (Sporting San Salvo), Luca Antenucci ed Enrico Michilli (Trigno Celenza, che domenica riposa). Oltre a Del Peschio sono invece diffidati Andrea Di Florio (Paglieta), Danilo Farina (Scerni) e Fabio Lancia (Tre Ville).




Il giudice sportivo nel girone B dopo la 25esima giornata. Nella Marcianese diffidato Carpineta




Il centrocampista della Marcianese Nicolò Carpineta, ammonito domenica nell’incontro con il Tre Ville, è stato diffidato: alla prossima ammonizione verrà squalificato. Nella formazione di Lanciano sono diffidati anche il difensore Alessio Cianfarra e l’attaccante Simone Aielli.

Nicolò Carpineta

Nel girone B di Prima Categoria il giudice sportivo ha fermato per due giornate Marco Mastria della Tollese, che domenica dovrà rinunciare anche al portiere Iacopo Sorrentino, fermato per un turno. Stop di un turno anche a Daniele Bevilacqua (Paglieta), Cesare Del Bonifro (Scerni), Roman Aníbal Torres (Sporting San Salvo), Piero Cianfrone e Luca Di Giulio (Tre Ville), Francesco Antenucci e Donato Di Pardo (Trigno Celenza).

Hanno un’altra gara da scontare Gianmarco Terpolilli e Luca Albanese del Fresa, e Paolo Di Camillo del Guastameroli. Oltre a Carpineta entrano in diffida anche Nicola Annecchini (Guastameroli), Alfredo Ottaviano (Fresa), Giuseppe Crognale (Piazzano), Alessio Ciancaglini, Giuseppe Lupo e Andrea Pollutri (Scerni).




Due sono infine le società del girone B multate: il Trigno Celenza con 100 euro «per aver propri sostenitori, prima e durante la gara, utilizzato materiale pirotecnico all’esterno del terreno di gioco; sanzione ridotta per particolare tenuità del fatto»; la Tollese con 50 euro «per intemperanze di un proprio sostenitore nei confronti dell’arbitro a fine gara».

CLICCA QUI per calendario completo in pdf con risultati e classifiche
CLICCA QUI per programma della 26esima giornata e classifiche

Le sanzioni del giudice sportivo dopo la 24esima giornata




Gianmarco Terpolilli e Luca Albanese, i giocatori del Fresa espulsi domenica scorsa durante l’incontro con la Marcianese, sono stati entrambi fermati per due turni dal giudice sportivo. Nella 25esima giornata di campionato non potranno scendere in campo neanche Alessandro Bruno del Roccaspinalveti, espulso nel recupero dell’8 marzo e sanzionato con due giornate, e i calciatori squalificati per recidiva in ammonizione: Danilo Venditti (Real Montazzoli), Yuri Romilio (Real Porta Palazzo), Riccardo Perrucci (San Vito 83) e Andrea Zinni (Scerni).




Salterà invece la 26esima giornata Marco Centurione dell’Ortona che domenica prossima riposa, mentre hanno ancora sanzioni da scontare Paolo Di Camillo e Stefano Di Girolamo del Guastameroli perché la propria squadra ha riposato domenica scorsa, e Alessio D’Adamo del Real Porta Palazzo che aveva ricevuto due turni di stop.

Sono stati infine diffidati dopo l’ultimo turno di campionato Alessio Flocco (Paglieta), Gianluca Farina (Roccaspinalveti), Federico Argirò e Roman Aníbal Torres (Sporting San Salvo), Stefano Perfetti (Tollese) ed Enrico Michilli (Trigno Celenza).

Il giudice sportivo nel girone B: due squalificati nel Guastameroli. Real P. Palazzo multato per il forfait in Coppa

Il giudice sportivo ha fermato per due turni Paolo Di Camillo del Guastameroli, espulso contro la Tollese, e Alessio D’Adamo del Real Porta Palazzo, cacciato al Biondi in occasione della partita tra i vastesi e la Marcianese. Inoltre il Guastameroli, che domenica osserva il turno di riposo, al ritorno in campo a Paglieta il 19 marzo dovrà rinunciare anche a Stefano Di Girolamo, fermato per una giornata per recidiva in ammonizione.

Nel girone B di Prima Categoria sono stati squalificati pure Tommaso Di Gregorio dell’Ortona, che domenica va in trasferta a Tollo, e Levino Taraborrelli del Tre Ville, che riceve il Trigno Celenza. Andrea Crognale del Piazzano ha invece già scontato a Roccaspinalveti il rosso rimediato con a Ortona, e quindi sarà disponibile per la sfida dei biancorossi con lo Sporting San Salvo.

Un’immagine della sfida di domenica scorsa tra Guastameroli e Tollese a Colle della Fonte

Dopo l’ultima giornata sono stati diffidati Dritan Puka (Fresa), Carlo Cerella (Roccaspinalveti), Riccardo Perrucci (San Vito 83), Mario D’Angelo e Cesare Del Bonifro (Scerni), Cleo Rossi (Sporting San Salvo) e Daniele Silverio (Tollese). Tra i dirigenti nel girone B è stato sanzionato con ammonizione e diffida Gabriele Bussoli del Tre Ville.

Per quanto riguarda la Coppa Abruzzo infine il Real Porta Palazzo ha ricevuto una multa di 250 euro per la rinuncia all’incontro con il Trigno Celenza, assegnato 3-0 a tavolino ai biancazzurri; ai vastesi inoltre il forfait costerà altri 105 da corrispondere alla società di casa quale indennizzo per mancato incasso.

CLICCA QUI per programma della ventiquattresima giornata
CLICCA QUI per calendario completo in pdf con risultati e classifica

Domenica rientra Rullo, Cianfarra in diffida: le decisioni del giudice sportivo

Con il cartellino giallo rimediato a Roccaspinalveti il difensore della Marcianese Alessio Cianfarra è entrato in diffida. Oltre a Cianfarra, tra i rossoneri è diffidato anche l’attaccante Simone Aielli: alla prossima ammonizione per loro quindi scatterà la squalifica.

Ad ogni modo in occasione della gara di domenica 5 marzo al Biondi, dove alle 15:00 la squadra di Lanciano ospita il Real Porta Palazzo, non ci saranno squalificati in nessuna delle due squadre. Potrà rientrare inoltre Gianluca Rullo, che dopo il doppio giallo nel recupero con lo Sporting San Salvo ha saltato la partita a Rocca: il comunicato del giudice sportivo pubblicato oggi ha ufficializzato la sanzione di un solo turno.

Il disappunto di Rullo per l’espulsione di dieci giorni fa al Biondi

Per i cartellini rossi ricevuti nei recuperi della sedicesima giornata hanno già scontato la squalifica domenica 26 febbraio anche gli espulsi Michele Marrollo e Andrea Pollutri dello Scerni, e Marco Mastria della Tollese; dovranno restare fermi pure domenica 5 marzo, perché puniti con due gare di stop, Raffaele Pagano del Guastameroli e Antonino Cognata dello Scerni.

Domenica prossima sono squalificati inoltre, per recidiva in ammonizione maturati tra recupero del 22 e turno del 26, Mario Marini Misterioso della Tollese, Simone Bruno del Roccaspinalveti, Mattia Catalano dello Sporting San Salvo e Danut Moroianu del Trigno Celenza; restano fermi perché espulsi domenica scorsa Antonio Cieri del Tre Ville e Marco Raspa del Trigno Celenza.

Oltre a Cianfarra sono ora in diffida, per i gialli ricevuti tra recupero e turno del 26, Stefano Di Girolamo (Guastameroli), Daniele Bevilacqua e Davide Tundo (Paglieta), Luca Di Giulio e Jari Pece (Tre Ville), Tommaso Di Gregorio (Ortona), Yuri Romilio (Real Porta Palazzo), Lori Battista e Vincenzo Travaglini (Roccaspinalveti), Nicola Di Laudo (Sporting San Salvo) e Francesco Antenucci (Trigno Celenza).

Infine, per quanto riguarda i dirigenti, Nicola D’Ercole dello Scerni è stato squalificato fino al 30 aprile perché nel recupero con l’Ortona è stato «allontanato nel corso del secondo tempo per gravi minacce e ingiurie nei confronti dell’arbitro», e «reiterava comportamento intimidatorio anche a fine gara». Sono stati sanzionati con ammonizione e difficia il dirigente del Piazzano Camillo Faienza, il massaggiatore del Guastameroli Mariano Lanci e l’allenatore nerarancio Matteo Pasquini.

A Roccaspinalveti rientra Cianfarra. Squalificato l’allenatore dei biancoverdi

Alessio Cianfarra (foto Abruzzowebtv.it)

Domenica a Roccaspinalveti la Marcianese non potrà contare sul capitano Gianluca Rullo, espulso ieri contro lo Sporting Salvo per doppia ammonizione. Sarà invece di nuovo disponibile Alessio Cianfarra, che aveva rimediato il rosso nella partita con San Vito 83, ed è stato sanzionato dal giudice sportivo con un turno che ha scontato ieri. Il Roccaspinalveti non potrà avere in panchina l’allenatore Fausto Battista, già squalificato fino al 15 marzo.

Per le gare di domenica scorsa sono stati inoltre squalificati Andrea Zinni dello Scerni, espulso e fermato per due giornate (una scontata ieri), e i giocatori ai quali, per recidiva in ammonizione, è stata ratificata la sanzione con il comunicato di oggi, e quindi la sconteranno domenica 26 febbraio: Matteo Delle Donne del Fresa, Alex Verna del Paglieta e Stefano Tacconelli della Tollese.

Da segnalare che nella gara contro il San Vito 83 lo Scerni, oltre a Zinni, dovrà rinunciare anche a tre calciatori espulsi nel recupero con l’Ortona: Antonino Cognata (cacciato dalla panchina), Michele Marrollo e Andrea Pollutri che, come Zinni, sono tutti fuori quota.

Sono stati diffidati Diego Dragani (Ortona), Danilo Venditti (Real Montazzoli), Luca Antenucci e Donato Di Padro (Trigno Celenza). La Tollese ha infine ricevuto una multa di 150 euro «perché a fine gara», si legge nel comunicato del giudice sportivo, «persone non autorizzate sostavano davanti lo spogliatoio dell’arbitro, rivolgendogli offese».

Nella Marcianese squalificati Cianci e Valentini, Real Montazzoli senza Di Prospero

Nella trasferta della quinta giornata di ritorno a Montazzoli la Marcianese non avrà a disposizione per squalifica Alex Cianci e Matteo Valentini. Il primo è stato espulso nel recupero con l’Ortona per aver rivolto un’espressione ingiuriosa all’arbitro: il giudice sportivo, il cui comunicato è stato pubblicato oggi, lo ha sanzionato con due turni; ha già saltato la partita con lo Scerni e deve quindi rimanere fermo anche domenica.

Valentini ha invece rimediato il rosso nella sfida del Biondi per un fallo da ultimo uomo ai danni dell’attaccante scernese Domenico Ferrazzo, causando il rigore poi trasformato dallo stesso Ferrazzo per il definitivo 0-3. Il Real Montazzoli che ospita i rossoneri al Moretti non avrà invece a disposizione Ernesto Di Prospero, fermato dal giudice sportivo per recidiva in ammonizione.

Il Moretti di Montazzoli durante la sfida tra Real e Piazzano

Nel prossimo turno non potranno scendere in campo neanche Marco Mastria e Amed Quesada della Tollese, Ferruccio Barbieri del Tre Ville (che però nella quinta di ritorno riposa), Claudio Di Zillo e Alessio Pelliccia del Trigno Celenza. Sono invece diffidati Mattia Granata (Ortona), Domenico Ferrazzo (Scerni), Iacopo Sorrentino (Tollese) e Danut Moroianu (Trigno Celenza).

Diffide e recidive in ammonizioni riguardano sia le partite di domenica sia i recuperi del mercoledì precedente, perché i provvedimenti presi dagli arbitri nei recuperi sono stati ratificati dal comunicato del giudice sportivo che la Figc Abruzzo pubblica oggi.

Partite della ventesima giornata / quinta di ritorno (domenica 12 febbraio 15:00)
Fresa-Guastameroli (andata 1-2)
Piazzano-Tollese (1-2)
Real Montazzoli-Marcianese Lanciano (1-2)
Real Porta Palazzo-Ortona (2-2)
Roccaspinalveti-Sporting San Salvo (2-4)
San Vito 83-Trigno Celenza (4-2)
Scerni-Paglieta (2-2)
Riposa Tre Ville

Tre squalificati nel Piazzano, due nella Tollese. Nella Marcianese Aielli diffidato

Nel turno di campionato in programma tra sabato 4 e domenica 5 febbraio saranno otto i giocatori squalificati nel girone B per recidiva in ammonizione in seguito ai cartellini gialli ricevuti nelle ultime partite. Per le ammonizioni prese nel recupero di mercoledì 25 gennaio, sono stati fermati dal giudice sportivo i tollesi Simone Criber e Leonardo Anzellotti, e Rosario Caruso del Real Montazzoli.

Per i gialli nelle partite di domenica 29 gennaio sono stati invece squalificati ben tre calciatori del Piazzano: Luca Caporale, Nicola Carunchio e Paolo Sciorilli; oltre a loro stop anche per Andrea Angelucci del Guastameroli e Piero Cianfrone del Tre Ville.

Il portiere lancianese Angelo Veleno (foto Abruzzo Web Tv)

Le squalifiche sono maturate per le partite di domenica, ma non sono state scontate mercoledì perché il comunicato ufficiale della Federazione è stato pubblicato oggi. Ieri sono rimasti fermi solo i giocatori espulsi, e quindi certi del turno di squalifica: il portiere della Marcianese Angelo Veleno e quello del Tre Ville Nicola Rullo, e i due giocatori del Paglieta espulsi nella gara a Villa delle Rose, Mario Caldi e Giovanni Povero. Tutti potranno essere regolarmente in campo domenica.

Nella Marcianese che domenica debutta al Biondi per squalifica mancherà Alex Cianci, espulso ieri nei minuti finali della partita con Ortona, e quindi certo dello stop del giudice sportivo. Senza contare i cartellini ricevuti nei recuperi di ieri, sono invece in diffida Simone Aielli della Marcianese, Alex Verna (Paglieta), Ernesto Di Prospero (Real Montazzoli), Andrea Zinni (Scerni) Mattia Catalano (Sporting San Salvo), Manolo Di Battista e Mario Marini Misterioso (Tollese). Il dirigente del Guastameroli, Gianni Fiorillo, ha ricevuto un’inibizione a svolgere attività fino al 15 febbraio.

L’attaccante rossonero Simone Aielli da domenica in diffida

Le partite di domenica 5 febbraio (15:00)
Guastameroli-Real Porta Palazzo (andata 0-0)
Marcianese Lanciano-Scerni (1-6)
Ortona-Roccaspinalveti (2-1)
Paglieta-Piazzano (1-4)
Sporting San Salvo-San Vito 83 (0-1)
Tollese-Tre Ville (1-1; sabato 4)
Trigno Celenza-Real Montazzoli (1-2)
Riposa Fresa