Niente anticipi negli ultimi tre turni di campionato

Il consiglio direttivo della Figc Abruzzo ha disposto, come nelle stagioni precedenti, che tutte le gare degli ultimi tre turni dei campionati regionali vengano giocate nello stesso giorno e alla stessa ora.

Il termine di attesa in queste ultime tre gare di ciascun campionato viene ridotto a 15’, e le partite per qualsiasi motivo non disputate saranno recuperate il mercoledì o il giovedì successivi. Il comitato comunque si riserva la facoltà di far effettuare in date e orari diversi le gare che non siano direttamente interessate alla promozione, alla retrocessione, ai play off o ai play out.

CLICCA QUI per calendario completo con risultati e classifica

Per Roccaspinalveti-Marcianese designato Giorgetti di Vasto

La partita della 22esima giornata tra Roccaspinalveti e Marcianese, in programma domenica alle 15:00 al Comunale di via Roma, sarà arbitrata da Manuel Giorgetti di Vasto, alla 28esima designazione stagionale.

Giorgetti quest’anno ha arbitrato 14 partite in Promozione (dove ha esordito nel maggio 2014) e 1 in Eccellenza, nella gara che nel novembre scorso ha segnato il suo debutto nella massima divisione regionale.

In Prima Categoria finora è sceso 3 volte, 1 delle quali nel girone B (Trigno Celenza-Guastameroli 0-2); ha poi diretto 2 incontri di Seconda, 4 di Juniores, 1 di Coppa Italia e 2 di Coppa Abruzzo. Con Giorgetti in campo nella stagione in corso ha vinto 12 volte la squadra di casa e 9 quella ospite, mentre 6 sono stati pareggi.

L’unico precedente con la Marcianese è una gara di Coppa Abruzzo del dicembre 2014 a Guastameroli vinta 1-2 dalla squadra di Lanciano. Anche con Roccaspinalveti Giorgetti ha un solo precedente: nel novembre 2012 ha diretto Roccaspinalveti-Fossacesia 90 finita 0-3 nel girone H di Seconda Categoria.

Partite e designazioni della 22esima giornata (domenica 26 febbraio 15:00)
Fresa-Sporting San Salvo Francesco Colanzi di Lanciano
Piazzano-Guastameroli Andrea Fruci di Lanciano
Real Montazzoli-Paglieta Ottavio Colanzi di Lanciano
Real Porta Palazzo-Trigno Celenza Mattia Palmarella di Pescara
Roccaspinalveti-Marcianese Lanciano Manuel Giorgetti di Vasto
San Vito 83-Scerni Luca Di Monteodorisio di Vasto
Tre Ville-Ortona Riccardo D’Adamo di Vasto
Riposa Tollese

Le gare dirette da Giorgetti in questa stagione
18 febbraio Promozione A Mosciano-Alba Montaurei 0-0
12 febbraio Prima Categoria C Orsogna-Popoli 3-1
5 febbraio Promozione B Bucchianico-Flacco Porto Pescara 1-1
25 gennaio Promozione B Chieti Torres Alex-Sporting Casolana 7-0
18 dicembre Promozione B Val di Sangro-Villa 2015 3-1
12 dicembre Juniores reg. Fossacesia-River Chieti 65 1-2
11 dicembre Prima Categoria B Trigno Celenza-Guastameroli 0-2
8 dicembre Promozione B Virtus Ortona-Palombaro 1-2
4 dicembre Prima Categoria C Giuliano Teatino-Alanno 1-2
27 novembre Eccellenza Cupello-Virtus Teramo 1-1
20 novembre Promozione B Passo Cordone-Val di Sangro 1-0
14 novembre Juniores reg. Vasto Marina-Gladius Pescara 1-1
13 novembre Promozione A Mutignano-Celano 1-0
6 novembre Promozione B Casalbordino-Villa 2015 4-4
1 novembre Promozione A Real Giulianova-Alba Montaurei 2-0
24 ottobre Juniores reg. Fossacesia-Francavilla 4-1
22 ottobre Seconda Categoria F Atessa Mario Tano-Quadri 2-0
16 ottobre Promozione B Sulmonese Ofena-Palombaro 5-1
10 ottobre Juniores reg. Casalbordino-San Salvo 2-0
9 ottobre Promozione B Sporting Casolana-Fossacesia 1-2
2 ottobre Seconda Categoria F Mario Turdò-Gissi 1-1
25 settembre Promozione B Flacco Porto Pescara-Spoltore 0-2
18 settembre Promozione B Silvi-Bucchianico 1-2
11 settembre Promozione B Virtus Ortona-Casalbordino 1-0
7 settembre Coppa Italia Villa 2015-Passo Cordone 1-3
3 settembre Coppa Abruzzo Virtus Castel Frentano-San Martino 2-3
28 agosto Coppa Italia Val di Sangro-Sporting Casolana 5-1

A Roccaspinalveti rientra Cianfarra. Squalificato l’allenatore dei biancoverdi

Alessio Cianfarra (foto Abruzzowebtv.it)

Domenica a Roccaspinalveti la Marcianese non potrà contare sul capitano Gianluca Rullo, espulso ieri contro lo Sporting Salvo per doppia ammonizione. Sarà invece di nuovo disponibile Alessio Cianfarra, che aveva rimediato il rosso nella partita con San Vito 83, ed è stato sanzionato dal giudice sportivo con un turno che ha scontato ieri. Il Roccaspinalveti non potrà avere in panchina l’allenatore Fausto Battista, già squalificato fino al 15 marzo.

Per le gare di domenica scorsa sono stati inoltre squalificati Andrea Zinni dello Scerni, espulso e fermato per due giornate (una scontata ieri), e i giocatori ai quali, per recidiva in ammonizione, è stata ratificata la sanzione con il comunicato di oggi, e quindi la sconteranno domenica 26 febbraio: Matteo Delle Donne del Fresa, Alex Verna del Paglieta e Stefano Tacconelli della Tollese.

Da segnalare che nella gara contro il San Vito 83 lo Scerni, oltre a Zinni, dovrà rinunciare anche a tre calciatori espulsi nel recupero con l’Ortona: Antonino Cognata (cacciato dalla panchina), Michele Marrollo e Andrea Pollutri che, come Zinni, sono tutti fuori quota.

Sono stati diffidati Diego Dragani (Ortona), Danilo Venditti (Real Montazzoli), Luca Antenucci e Donato Di Padro (Trigno Celenza). La Tollese ha infine ricevuto una multa di 150 euro «perché a fine gara», si legge nel comunicato del giudice sportivo, «persone non autorizzate sostavano davanti lo spogliatoio dell’arbitro, rivolgendogli offese».

Venditti trascina il Real Montazzoli nel big match con Guastameroli. Ortona irraggiungibile

Il Real Montazzoli si aggiudica l’incontro di cartello nei recuperi della prima di ritorno, che il 15 gennaio aveva visto giocare solo due gare: i biancazzurri dopo la sconfitta e il pareggio delle ultime due giornate tornano al successo di prepotenza, battendo la vicecaoplista Guastameroli con un netto 4-0.

Grande trascinatore del Real è stato Danilo Venditti, autore di una tripletta. Venditti ha anche sbagliato un calcio di rigore, neutralizzato da Filippo Del Bello, che così concede il bis dopo il penalty parato domenica scorsa. La quarta rete dei biancazzurri è stata segnata da Manuel Carapello. Il Guastameroli ha comunque giocato quasi tutta la partita in dieci a causa dell’espulsione di Raffaele Pagano.

Venditti durante la partita con la Marcianese a Montazzoli

Il secondo posto a questo punto della stagione sembra una lotta a tre fra Real, Guastameroli e Piazzano: domenica è in programma un altro scontro diretto per la piazza d’onore con Piazzano-Guastameroli.

Per quanto riguarda il primo posto invece l’assegnazione all’Ortona è ormai solo una formalità: i gialloverdi, nonostante diverse assenze tra le quali quella del capocannoniere Stefano Pompilio, infilano a Scerni l’undicesima vittoria di fila e volano a +15 sulla seconda, consolidando il primato di migliore squadra abruzzese dei cinque gironi di Prima Categoria.

In rete per la capolista sono andati Paolo Ranalli dopo pochi minuti e Giovanni Bolognini nella ripresa; i padroni di casa hanno concluso la gara con due espulsi. Scerni resta comunque in zona play off, mentre l’Ortona del presidente Rocco Iurisci, continuando di questo passo, tra un mese può già festeggiare la Promozione.

Bolognini festeggiato dopo il gol (immagine Abruzzowebtv.it)

Nella zona calda della classifica continuano a fare passi in avanti Roccaspinalveti e Fresa. I biancoverdi, prossimo avversario della Marcianese, battono una Tollese sempre più in crisi con i gol di Simone Bruno e Loris Della Penna; per i biancorossi segna il capitano Simone Criber, alla prima rete stagionale. Il Fresa invece piega il Tre Ville nei dieci minuti conclusivi: Gabriele Ottaviano sblocca a 10’ dal termine, e chiude la gara Simone Annibali all’ultimo giro di lancette.

CLICCA QUI per risultati dei recuperi e classifica
Miglior attacco Peggior attacco
64 Ortona
48 Piazzano
32 Guastameroli
15 Fresa
16 Trigno Celenza
18 Tre Ville
Miglior difesa Peggior difesa
14 Real Montazzoli
18 Ortona
18 Piazzano
49 Tre Ville
40 Trigno Celenza
40 Real Porta Palazzo
Miglior differenza reti Peggior differenza reti
+46 Ortona
+30 Piazzano
+14
Real Montazzolli
-31 Tre Ville
-24 Trigno Celenza
-17 Real Porta Palazzo

Marcianese Lanciano 0
Sporting San Salvo 1

marcianese-lancianoForlani, Dushkaj (11’ st Marongiu), Morena (25’ st F. Di Campli), Ruffilli [VC], Carpineta, Rositi, Cianci, Rullo [C], Aielli, Del Peschio, Di Piero (1’ st Bah). A disposizione: Abate Chehile, Valentini, Troilo, Falcone. Allenatore: Piero D’Orazio
sporting-san-salvoCilli, Civico, Scafetta, Argirò, Rossi, Ciccarelli, Di Labio, Di Laudo, Torres (34’ st Costantini), Cardarella (47’ st Ciavatta), Lamberti. A disposizione: Giampietro, Torzi. Allenatore: Nicola Marcello
ARBITRO Isabella Mastrippolito di Chieti
RETE 9’ pt Torres
NOTE 40’ pt espulso Rullo per doppia ammonizione; ammoniti Rullo e Ruffilli nella Marcianese, Rossi e Civico nello Sporting; angoli 10-2; recupero 1’ pt 3’ st; spettatori 120; in corsivo i fuori quota

Le due squadre schierate al momento del calcio d’inizio

È la quarta sconfitta interna consecutiva per la Marcianese, la terza da quando la prima squadra di Lanciano è tornata a giocare al Biondi: la cura D’Orazio, dopo l’exploit di Montazzoli, stenta a dare i frutti sperati. Ad aumentare il rimpianto è il contemporaneo ko dello Scerni con l’Ortona, perché con i tre punti i rossoneri sarebbero rientrati in zona play off.

Ad ogni modo ai lancianesi non resta che piangere sul latte versato. Stavolta a far festa al Biondi è lo Sporting San Salvo, al termine di una gara giocata a ritmi non troppo sostenuti, per di più in inferiorità numerica per un tempo, e priva di grosse emozioni.

Al 3’ rompe il  ghiaccio Argirò con una staffilata da 30 metri che va di poco alta, e al 9’ Torres realizza il gol partita: lancio lungo, sponda e palla all’argentino, che dal limite infila la palla all’angolino. È la seconda rete stagionale di Torres alla Marcianese dopo quella dell’andata con la maglia del Real Porta Palazzo.

Una punizione calciata in porta dalla Marcianese nel primo tempo…

Dopo una punizione alta di Rullo al 10’, la palla migliore del primo tempo capita ad Aielli al 13’: Del Peschio con un pallonetto lo mette davanti al portiere, ma l’attaccante cincischia e alla fine la conclusione non irresistibile è facile preda di Cilli.

Lo Sporting si fa rivedere con una punizione senza pretese di Torres al 25’, e altrettanto fuori bersaglio è un calcio piazzato di Del Peschio al 27’. Rullo ci prova su azione al 31’: si libera al limite ma il suo sinistro non trova la porta. Al 35’ Ruffilli impegna Cilli con un tiro centrale bloccato facilmente dal portiere ospite.

…E una crossata in area nella ripresa

A 5’ dal riposo i padroni di casa restano in dieci: la Mastrippolito è severissima per un’entrata scomposta di Rullo su Cardarella a centrocampo e tira fuori il secondo giallo al capitano. Nella ripresa D’Orazio passa alla difesa a tre alzando Dushkaj sulla linea di centrocampo, ma nonostante la buona volonta e la leggera supremazia territoriale la Marcianese fatica molto ad essere realmente pericolosa.

Poche le occasioni da rete davvero degne di nota: la migliore è probabilmente una bordata dalla distanza di Cianci al 2’ che Cilli alza sulla traversa. Per il resto si segnalano una girata di Del Peschio fuori bersaglio al 31’ e un tiro di Marongiu deviato in corner al 34’, oltre a qualche calcio piazzato insidioso battuto verso centro area.

Domenica i rossoneri fanno visita al Roccaspinalveti, formazione che un passo alla volta sta riavvicinando la zona della salvezza diretta: la squadra di Lanciano è obbligata a riscoprirsi corsara se non vuol vedere i play off allontanarsi più del dovuto.

CLICCA QUI per risultati dei recuperi e classifica

Marcianese-Sporting San Salvo, arbitra la Mastrippolito: prima donna con i rossoneri al Biondi

Per il recupero tra Marcianese e Sporting San Salvo torna a Lanciano Isabella Mastrippolito della sezione di Chieti, direttrice di gara che nel girone d’andata aveva arbitrato a Villa delle Rose l’incontro vinto dai rossoneri con il Real Montazzoli.

La Mastrippolito, che aveva “temuto a battesimo” la prima vittoria stagionale dei rossoneri, sarà così la prima donna a calcare il Biondi per una partita della prima squadra di Lanciano.

Nella stagione in corso alla direttrice di gara chietina sono state affidate 28 partite, 18 delle quali in Prima Categoria (5 nel girone B, altrettante nei gironi C ed E, e 3 in quello D): in questi incontri ha prevalso 7 volte la squadra di casa e 8 quella ospite, mentre in 3 occasioni è finita in parità. Considerando tutte le gare arbitrate, sono invece 12 i successi dei padroni di casa ospiti e 13 quelli degli ospiti.

La Mastrippolito in campo a Villa delle Rose per Marcianese-Real Montazzoli

La Mastrippolito ha esordito in in Prima Categoria nell’aprile 2016: ha incontrato la Marcianese solo nella sfida col Real Montazzoli, mentre è la prima volta che incrocia lo Sporting San Salvo.

Recuperi e arbitri di mercoledì 22 febbraio (15:00)
Fresa-Tre Ville Angelo Guarnieri di Vasto
Marcianese Lanciano-Sporting San Salvo Isabella Mastrippolito di Chieti
Real Montazzoli-Guastameroli Mirco Monaco di Chieti
Roccaspinalveti-Tollese Ottavio Colanzi di Lanciano
Scerni-Ortona Federico Mucciante di Pescara

Gare dirette dalla Mastrippolito in questa stagione
12 febbraio Prima Categoria C Za Mariola Bussi-Villa Sant’Angelo 1-1
6 febbraio Juniores reg. Silvi-Mosciano 4-2
5 febbraio Prima Categoria E San Marco-Virtus Pescara 1-2
29 gennaio Prima Categoria B Tre Ville-Piazzano 0-3
15 gennaio Prima Categoria E Torrevecchia-San Donato 2-5
19 dicembre Juniores reg. Gladius Pescara-Renato Curi Angolana 0-5
18 dicembre Prima Categoria E Virtus Pescara-Moscufo 2-0
11 dicembre Prima Categoria C Canosa-Virtus Pratola 0-4
3 dicembre Prima Categoria D Varano-Piano della Lente 1-3
28 novembre Juniores reg. Cologna-Mosciano 5-0
27 novembre Prima Categoria B San Vito 83-Real Porta Palazzo 3-1
20 novembre Prima Categoria B Piazzano-Trigno Celenza 6-0
13 novembre Prima Categoria C Alanno-Za Mariola Bussi 2-4
5 novembre Prima Categoria D Alba Tortoreto-Castelnuovo Vomano 1-3
1 novembre Coppa Abruzzo Cepagatti Red Devils-San Giovanni Teatino 2-3
30 ottobre Prima Categoria D Cellino Attanasio-Giulianova Annunziata 3-1
23 ottobre Prima Categoria B Tollese-Paglieta 1-2
22 ottobre Juniores reg. Chieti Torres Alex-Casalbordino 2-1
18 ottobre Coppa Abruzzo Casalincontrada-Scafa Cast 1-2
15 ottobre Prima Categoria B Marcianese Lanciano-Real Montazzoli 2-1
10 ottobre Juniores reg. Miglianico-Francavilla 2-1
8 ottobre Prima Categoria C Sant’Anna-Cugnoli 2-2
2 ottobre Prima Categoria C Manoppello Arabona-Orsogna 3-2
26 settembre Juniores reg. Chieti Torres Alex-Acqua&sapone 1-2
25 settembre Prima Categoria E Fater Angelini-Borgo Santa Maria 2-2
17 settembre Prima categoria E San Giovanni Teatino-Hatria 3-1
11 settembre Coppa Abruzzo Rapid-San Marco 1-2
3 settembre Coppa Abruzzo Cugnoli-Pianella 5-1

CLICCA QUI per i recuperi della sedicesima giornata

Guastameroli si riprende il secondo posto. Tornano alla vittoria Paglieta, Trigno Celenza e Real Porta Palazzo

Grazie al turno di riposo del Piazzano, l’Ortona incrementa ulteriormente il vantaggio sulla seconda: i gialloverdi adesso sono a +12 dalla diretta inseguitrice, che ora è il Guastameroli che ha superato 3-1 al campo di Colle della Fonte il Tre Ville.

Daniele Giardino, Stefano Di Girolamo e Fabio Labbrozzi hanno segnato per i padroni di casa; di Mario Altobelli il gol della bandiera ospite, dopo che sul 3-0 Filippo Del Bello aveva parato un rigore.

Il rigore parato dal portiere del Guastameroli Del Bello

Alla capolista Ortona invece per piegare il Fresa, che veniva da 6 risultati utili, è bastata una doppietta del capocannoniere Stefano Pompilio, che con una rete per tempo ha consolidato il suo primato nella graduatoria dei bomber e determinato la decima vittoria consecutiva dei gialloverdi.

Con un pareggio a reti bianche Real Montazzoli e Scerni muovono piccoli passi nella zona play off, alla quale si avvicina, oltre al San Vito 83 che ha espugnato il Biondi, il Paglieta che ha piegato in rimonta la Tollese, al terzo ko consecutivo: dopo il vantaggio biancorosso di Stefano Tacconelli a inizio gara, i paglietari hanno firmato la rimonta negli ultimi dieci minuti grazie ad Alex Verna e Marco Bosco.

La rosa del Paglieta (foto di Abruzzowebtv)

Continua invece a scivolare verso il basso lo Sporting San Salvo, che mercoledì viene al Biondi per affrontare la Marcianese nel recupero della prima di ritorno: a mandare al tappeto i biancazzurri è stato il Real Porta Palazzo, sempre in corsa per la salvezza.

Dopo il doppio vantaggio giallonero con Yuri Romilio ed Enrico Pegna, i sansalvesi hanno riacciuffato la partita con Simone Lombardozzi e Davide Di Labio; in pieno recupero però Romilio ha segnato la rete della prima vittoria esterna dei vastesi, che consente anche di agganciare il Tre Ville.

Tifosi celenzani durante la gara con Roccaspinalveti (dalla pagina ASD Trigno Celenza)

Nella zona bassa della classifica importante pure la vittoria del Trigno Celenza, che veniva da ben 6 sconfitte di fila. I biancazzurri interrompono la serie negativa nel delicato scontro diretto con il Roccaspinalveti: gli “astri” sono passati in vantaggio con Donato Di Pardo, ha pareggiato Samuele Di Paolo prima del riposo, e Christian Antenucci a mezzora dal termine ha siglato la rete decisiva.

CLICCA QUI per risultati e classifica della ventunesima giornata
Miglior attacco Peggior attacco
62 Ortona
48 Piazzano
32 Guastameroli
13 Fresa
16 Trigno Celenza
18 Tre Ville
Miglior difesa Peggior difesa
14 Real Montazzoli
18 Ortona, Piazzano, Scerni
47 Tre Ville
40 Trigno Celenza, Real Porta Palazzo
Miglior differenza reti Peggior differenza reti
+44 Ortona
+30 Piazzano
+12
Scerni
-29 Tre Ville
-24 Trigno Celenza
-17 Real Porta Palazzo

Marcianese Lanciano 2
San Vito 83 3

Forlani, Dushkaj, Morena, Rullo [C] (12’ st A. Cianci), Cianfarra [VC], Rositi, Noè (36’ st Bah), Carpineta, Aielli, Del Peschio, Troilo (12’ st Valentini). A disposizione: Veleno, F. Di Campli, Marongiu, Abate Chechile. Allenatore: Piero D’Orazio
M. Cianci, Toppeta, Perrucci [C], F. Catenaro (28’ st Sagarese), Iezzi (37’ st V. Catenaro), A. Catenaro [VC], Montebruno, Prince, Manneh (42’ st Bellucci), Legrady, Moretti. A disposizione: Badini, Lanci, Di Renzo, Bocconcella. Allenatore: Gianluca Staniscia
ARBITRO Federico Amelii di Teramo
RETI 6’ st Moretti, 21’ st Aielli, 44’ st Moretti, 47’ st Aielli, 50’ st A. Catenaro (rigore)
NOTE 49’ st espulso Cianfarra per fallo da ultimo uomo; ammonito Valentini; angoli 2-4; recupero 0’ pt 7’ st; spettatori 600 circa dei quali un centinaio ospiti; in corsivo i fuori quota

Da un lato un paio di leggerezze di troppo in difesa, dall’altro un pizzico di sfortuna che si aggiunge alla mancanza della giusta cattiveria sotto porta al momento debito: così la Marcianese incassa la seconda sconfitta al Biondi in due partite, stavolta per mano del San Vito 83 che piega i rossoneri al termine di un secondo tempo rocambolesco.

L’avvio di gara è di marca ospite, con un uscita di Forlani sui piedi di Manneh dopo 30 secondi e un tiro fuori di Moretti al 4’. I rossoneri guadagnano metri un po’ alla volta, e iniziano a farsi vedere dalle parti di Mario Cianci, ex di turno. La prima conclusione è un tiro di Troilo al 10’, che intercetta un pallone perso dalla difesa su pressione di Del Peschio e Aielli.

Le due squadre mentre si preparano a entrare in campo

I rossoneri cominciano a concretizzare: al 21’ assist al volo di Aielli per Del Peschio, che sempre al volo tira alto; due minuti dopo doppia doppia conclusione con Aielli che serve prima Del Peschio il cui tiro è respinto da Cianci, e poi con Carpineta anch’esso servito da Aielli che si è impadronito della ribattuta. Al 28’ è però pericolosissimo il San Vito: un lungo traversone di Montebruno dalla fascia attraversa l’area piccola senza che né Manneh né Moretti riescano a metterci la zampata decisiva.

Nella ripresa arrivano i fuochi d’artificio: li accende Moretti al 6’ di testa, deviando un cross su punizione. La Marcianese accusa il colpo dello 0-1, e un minuto dopo Rositi deve fermare Manneh in scivolata per evitare il raddoppio. I rossoneri però serrano presto le fila e vanno più volte vicini al pareggio: al 15’ Del Peschio con un traversone da destra serve Alex Cianci in area, che appoggia per Aielli che si vede il tiro respinto sulla linea; al 19’ traversa piena di Del Peschio.

Una punizione di Del Peschio sulla barriera

Il gol è nell’area e arriva al 21’, subito dopo una girata di Aielli bloccata da Cianci, e al termine di una bella azione corale: è Cianci che lancia Del Peschio, il quale crossa bene e teso per la testa di Aielli che firma il primo gol della Marcianese al Biondi. Subito dopo il pari i sanvitesi sfiorano il raddoppio: con Manneh servito da Moretti al 23’, e un minuto dopo con Moretti che intercetta un rinvio sbagliato e tira fuori da buona posizione.

Al 31’ manca di nuovo la fortuna ai rossoneri quando Aielli colpisce il palo, ma al 38’ è clamorosa la palla gol fallita da Del Peschio, che conquista un pallone in area, evita portiere e difensore, e davanti alla porta si vede intercettare la conclusione da Perrucci in spaccata.

Nei minuti finali succede di tutto: al 44’ Morena batte un fallo laterale per Forlani, che inciampa e si ritrova alle spalle Moretti che si è appena rialzata dopo un attacco di crampi, e deve solo appoggiare in fondo al sacco l’1-2. Dall’altro lato arriva il pasticcio della difesa biancazzurra, che permette ad Aielli di segnare il secondo pareggio con un pallonetto dalla distanza.


Il rigore decisivo trasformato da Andrea Catenaro

 

A decidere la partita è il “contropasticcio” della difesa di casa che costa anche l’espulsione a Cianfarra, uno dei migliori in campo, costretto al fallo da ultimo uomo al 49’. Amelii indica il dischetto e di calciare il rigore si incarica Andrea Catenaro, presidente-giocatore sanvitese cresciuto nelle giovanili rossonere, e che al Biondi aveva esordito in C1 quando Fabrizio Castori sedeva sulla panchina del Lanciano: Forlani intuisce, ma il tiro fa la barba al palo ed entra in porta.

La Marcianese perde così l’occasione di agganciare la zona degli spareggi promozione; mentre il San Vito 83, che strappa la terza vittoria esterna stagionale, si ritrova più vicino ai play off che ai play out.

I giocatori sanvitesi festeggiano coi tifosi sistemati nella tribuna nord

Anche al Biondi “terzo tempo” tra Marcianese e San Vito 83

Marcianese-San Vito 83, per quanto potrà essere combattuta in campo e magari accesa sugli spalti (i sanvitesi seguiranno in buon numero la loro squadra) si annuncia comunque come un “derby dell’amicizia”: anche domenica infatti, dopo la partita tra la formazione di Lanciano e i biancazzurri, ci sarà il “terzo tempo” come avvenuto all’andata con giocatori, dirigenti e tecnici.

La società rossonera ricambierà negli spogliatoi del Biondi l’ospitalità ricevuta dopo l’incontro giocato a ottobre al campo sportivo della Marina, consolidando così gli ottimi rapporti che negli ultimi anni hanno sempre contraddistinto i due club.

Marcianese-San Vito 83: precedenti, marcatori e cammino in campionato dei biancazzurri

Marcianese e San Vito 83 domenica si affrontano per l’ottava volta negli ultimi sei anni: in una sola occasione su sette i biancazzurri sono riusciti a imporsi sulla formazione di Lanciano, che ha vinto 2 volte e pareggiato 4, l’ultima delle quali nella gara di andata al Tommaso Verì.

È invece la prima volta che la prima squadra di Lanciano ospita quella di San Vito al Biondi: lo stadio di viale Cappuccini infatti non esisteva ancora quando negli anni ’60 Pro Lanciano e Sanvitese hanno disputato per diverse stagioni lo stesso campionato.

I PRECEDENTI TRA MARCIANESE E SAN VITO 83
Seconda Categoria G 2011-2012
Scontri diretti (2a giornata)
San Vito 83-Marcianese 1-0
Marcianese-San Vito 83 1-1
Piazzamento finale
44 Marcianese (3° posto)
41 San Vito 83 (6°)

Seconda Categoria G 2012-2013
Scontri diretti (6a giornata)
Marcianese-San Vito 83 1-0
San Vito 83-Marcianese 2-2
Piazzamento finale
48 San Vito 83 (4°)
42 Marcianese (7°)

Prima Categoria B 2015-2016
Scontri diretti (6a giornata)
Marcianese-San Vito 83 1-0
San Vito 83-Marcianese 1-1
Piazzamento finale
39 Marcianese (10°)
35 San Vito 83 (12°)

Prima Categoria B 2016-2017
Scontro diretto (6a giornata)
San Vito 83-Marcianese 0-0
Piazzamento attuale
26 Marcianese (6°)
22 San Vito 83 (8°)


MARCATORI DEL SAN VITO 83
10 reti Amadou Manneh
4 Nicola Moretti
3 Andrea Catenaro [2 rigori], Bryan Legrady [2]
2 Alessandro Iezzi
1 Enzo Pocetti, Riccardo Perrucci, Osman Prince, Sada Sanyang


CAMMINO DEL SAN VITO 83 IN CAMPIONATO
1a turno di riposo
2a San Vito 83-Guastameroli 1-4
3a Ortona-San Vito 83 3-1
4a San Vito 83-Sporting San Salvo 1-0
5a Trigno Celenza-San Vito 83 2-4
6a San Vito 83-Marcianese 0-0
7a Scerni-San Vito 83 2-2
8a San Vito 83-Real Montazzoli 0-0
9a Paglieta-San Vito 83 1-2
10a Roccaspinalveti-San Vito 83 2-0
11a San Vito 83-Real Porta Palazzo 3-1
12a Fresa-San Vito 83 1-1
13a San Vito 83-Tre Ville 4-1
14a Piazzano-San Vito 83 6-1
16a turno di riposo
18a San Vito 83-Ortona 1-2
rec. 15a San Vito 83-Tollese 0-1
19a Sporting San Salvo-San Vito 83 3-2
20a San Vito 83-Trigno Celenza 3-1