Torricella arbitra Lanciano-Roccaspinalveti





La sfida della 22esima giornata tra Lanciano e Roccaspinalveti, in programma domenica alle 15:00 al Biondi, sarà diretta da Ennio Torricella, arbitro della sezione di Vasto, che finora è sceso in campo nove volte nel girone B di Prima Categoria. Nella stagione in corso Torricella ha incontrato sia Lanciano sia i roccolani: ha diretto Lanciano-Tre Ville 4-0 della decima giornata e Scerni-Roccaspinalveti 3-0 della seconda.

Torricella durante Athletic Lanciano-Trigno Celenza

PARTITE E ARBITRI DELLA 22ESIMA GIORNATA
domenica 25 febbraio 15:00
ATESSA MARIO TANO-PAGLIETA
Riccardo D’Adamo di Vasto
II Athletic Lanciano-Tre Ville 6-0
III Fresa-Scerni 0-3
IV San Vito 83-Atessa Mario Tano 1-5
VI Orsogna-Tollese 4-1
VIII Lanciano-Fresa 8-0
XII Virtus Ortona-Trigno Celenza 4-0
LANCIANO-ROCCASPINALVETI
Ennio Torricella di Vasto
I Fresa-Tollese 1-1
II Scerni-Roccaspinalveti 3-0
IV Orsogna-Tre Ville 2-1
VII Athletic Lanciano-Trigno Celenza 1-0
IX Fresa-Atessa Mario Tano 0-4
X Lanciano-Tre Ville 4-0
XI Atletico Cupello-Paglieta 0-0
XIII Scerni-San Vito 83 0-1
XVI Athletic Lanciano-Atletico Cupello (3-0 a tav. per rinuncia)
XVII Fresa-Orsogna 2-2
SAN VITO 83-FRESA
Antonio Diella di Vasto
III Roccaspinalveti-Trigno Celenza 2-0
VI Scerni-Athletic Lanciano 1-2
VII Paglieta-Atessa Mario Tano 1-3
IX Tollese-Virtus Ortona 1-3
XIV San vito 83-Trigno Celenza 2-2
XV Tre Ville-Atletico Cupello ND (3-0 a tav. per rinuncia)
XVI Atessa Mario Tano-Virtus Ortona 1-1
XX Orsogna-Athletic Lanciano 2-2
XXI Paglieta-Lanciano 1-1
SCERNI-TOLLESE
Loris Carlini di Lanciano
XVI Tollese-Fresa 2-1
TRIGNO CELENZA-ATHLETIC LANCIANO
Benedetta Bologna di Vasto
I Atessa Mario Tano-Trigno Celenza 4-0
III Paglieta-Virtus Ortona 0-3
V Athletic Lanciano-Orsogna 2-1
VI San Vito 83-Roccaspinalveti 0-1
XII Roccaspinalveti-Atletico Cupello 2-2
XVIII San Vito 83-Lanciano 0-7
VIRTUS ORTONA-TRE VILLE
Mirko Mennilli di Lanciano
IV Scerni-Atletico Cupello 0-0
X Virtus Ortona-Orsogna 2-1
XI Fresa-Roccaspinalveti 0-2
XIV Paglieta-Tollese 1-1
XVI Trigno Celenza-Atessa Mario Tano 0-2
Riposano ORSOGNA e VASTO MARINA

IL CALENDARIO DEL GIRONE B IN PDF

Quattro squalificati nel girone B




Dopo la 21esima giornata di campionato, nel girone B di Prima Categoria il giudice sportivo ha squalificato per un turno Ambrogio Campanella (Orsogna), Andrea Di Florio (Paglieta), Thomas Castellani (Tollese) e Valerio D’Ovidio (Tre Ville). Sono stati diffidati Simone Di Nardo (Orsogna) e Andrea Madonna (Trigno Celenza). È stato squalificato fino al 7 marzo il massaggiatore dell’Orsogna Giuseppe Morfini.

Le partite di domenica 25 febbraio
Atessa Mario Tano-Paglieta
Lanciano-Roccaspinalveti
San Vito 83-Fresa
Scerni-Tollese
Trigno Celenza-Athletic Lanciano
Virtus Ortona-Tre Ville
riposano Orsogna e Vasto Marina

Tifosi in campo per festeggiare il gol: Lanciano multato




Il Lanciano ha ricevuto una multa di 150 euro «perché, nel corso del secondo tempo (di Paglieta-Lanciano, ndr), a seguito di rete realizzata dalla propria squadra, due sostenitori entravano sul terreno di gioco per festeggiare», riferisce il comunicato del giudice sportivo, «gli stessi abbandonavano subito il terreno di gioco grazie anche all’intervento del capitano della squadra. Sanzione ridotta per fattiva collaborazione».

Sullo sfondo i tifosi del Lanciano che a Paglieta non hanno seguito la partita dalla tribuna

Il 28 febbraio e il 7 marzo i recuperi delle partite fermate dalla nebbia




Le partite che domenica scorsa non sono state giocate a causa della nebbia nel girone B di Prima Categoria saranno recuperate mercoledì 28 febbraio e mercoledì 7 marzo: le date sono state ufficializzate oggi con il comunicato della Figc Abruzzo. Per il 28 febbraio è stata fissata Roccaspinalveti-San Vito 83, gara che non è neanche iniziata, mentre il successivo mercoledì 7 marzo si rigioca Fresa-Vasto Marina, sospesa dopo circa mezzora di gioco. Per entrambi gli incontri il calcio d’inizio, salvo eventuali accordi tra le società, è fissato alle 15:00.

L’avvio di Fresa-Vasto Marina prima dell’arrivo della nebbia

L’Athletic Lanciano rivede i play off, Orsogna corsaro a Tollo. Su due campi stop per nebbia





Alle spalle del Lanciano che incappa nel pari a Paglieta, come programmato sale al secondo posto la Virtus Ortona, che intasca i 3 punti a tavolino dovuti dal ritiro dell’Atletico Cupello e sorpassa l’Atessa Mario Tano, oggi costretta al turno di riposo.

Tollese-Orsogna

Lo stop dei rossoblù consente inoltre all’Athletic Lanciano di rientrare nel perimetro play off: la squadra di Matteo Pasquini, quarta in classifica, batte lo Scerni all’Esposito e accorcia a -9 il distacco dalla terza. A regalare la vittoria ai padroni di casa è la prima rete stagionale di Annecchini, arrivata nei minuti conclusivi dell’incontro.

I lancianesi erano comunque andata vicini alla rete in diverse occasioni: dopo che il portiere ospite aveva fermato Verì e Iarlori, ci ha pensato la traversa a dire no a Simone Aielli. Una traversa tuttavia è stata centrata anche dallo Scerni con Di Martino.

Fresa-Vasto Marina

Alle spalle dei rossoneri resta solo l’Orsogna, che espugna Tollo con Luciano e Lasalandra, incamerando così il settimo risultato utile consecutivo (compreso quello a tavolino coi cupellesi) prima del turno di sosta di domenica prossima.

Al risposo forzato sono state invece costrette dalla nebbia Roccaspinalveti-San Vito 83 (gara non iniziata) e Fresa-Vasto Marina (andata avanti per circa mezzora): da regolamento le gare dovrebbero essere recuperate mercoledì 28 febbraio.

Tre Ville-Trigno Celenza

Si prendono un punto ciascuno Tre Ville e Trigno Celenza: l’1-1 di Mozzagrogna matura nel primo tempo, con il primo gol di due rinforzi invernali su entrambi i fronti, con Valbonesi che porta in vantaggio i gialloverdi e Madonna che poco dopo pareggia per i celenzani.




TUTTA LA XXI GIORNATA
IL CALENDARIO DEL GIRONE B IN PDF

Lanciano fermato dal Paglieta: all’ultimo minuto Bosco risponde a Petrone

PAGLIETA-LANCIANO 1-1 (0-0)
DOMENICA 18 FEBBRAIO 2018 – 15:00 – COMUNALE DI PAGLIETA
Cinalli, L. Bosco, Povero, Di Campli, Di Florio, Cancellier, Pece (38’ st Caldi), Bevilacqua, M. Bosco (40’ st Tundo), Di Paolo, Romagnoli. A disposizione: Biccari, Caldi, Di Nucci, Scaricaciottoli, Di Nella, Tundo. Allenatore: Gianluca D’Onofrio
Di Vincenzo, Boccanera, Shipple (30’ st Cianci), Avantaggiato, Scudieri, Natalini, Quintiliani, Petrone, Tarquini, Di Gennaro, Sardella (15’ st Giancristofaro). A disposizione: Bucceroni, Vitali, De Santis, Val, Rullo. Allenatore: Alessandro Del Grosso
ARBITRO Antonio Diella di Vasto
RETI 15’ st Petrone (L), 44’ st L. Bosco (P)
NOTE Ammoniti Di Paolo, Di Campli, Cancellier, Di Florio e Tundo del Paglieta, Shipple, Scudieri, Di Vincenzo e Cianci del Lanciano; angoli 1-3; recupero 1’ pt 4’ st; spettatori 150 circa




Mezzo passo falso inaspettato per il Lanciano sul campo del Paglieta: il primo pareggio dei rossoneri si concretizza all’ultimo minuto, quando Lorenzo Bosco trasforma la respinta di un corner, l’unico battuto dai biancazzurri, in un sinistro di controbalzo che beffa Di Vincenzo. L’1-1 consente alla Virtus Ortona, ora seconda grazie al riposo dell’Atessa Mario Tano, di portarsi a -5 dalla capolista.

La squadra di Del Grosso sicuramente ha dominato l’incontro per quasi tutta la durata, mantenendo costantemente il pallino del gioco. Ha però prodotto poche occasioni nette in zona gol, e soprattutto ha avuto il demerito di lasciare la partita aperta sino alla fine, quando è arrivata la sorpresa con il tiro di Bosco.

A portare in vantaggio gli ospiti era stato Petrone al quarto d’ora della ripresa: lancio in diagonale da centrocampo per Shipple, che si avvicina al fondo e centra per Petrone, che da due passi non sbaglia. Dopo il vantaggio gli ospiti, pur mantenendo il possesso palla, non sono però mai riusciti ad affondare in maniera determinante per chiudere la partita.

Anche il primo tempo non aveva comunque prodotto occasioni nettissime. La migliore era stata un tiro a giro di Sardella dal limite al 42’, ricaduto sul sette alla destra di Cinalli. In precedenza il Lanciano ci aveva provato soprattutto da fuori, con Petrone un paio di volte, con Natalini e con Quintiliani, ma senza mai inquadrare lo specchio. L’unico intervento decisivo di Cinalli è stato al 14’ della ripresa, poco prima dello 0-1, quando si è opposto a tu per tu a Sardella lanciato da posizione defilata.

Dall’altro lato il Paglieta è rimasto costantemente sulla difensiva, chiudendosi a denti stretti e senza fronzoli, giocando con agonismo e determinazione. Il terreno di gioco in terra, di dimensioni ristrette e leggermente appesantito dalla pioggia, è stato poi un prezioso alleato dei biancazzurri, in quanto ha contribuito a limitare le doti tecniche degli ospiti.




TUTTA LA XXI GIORNATA
IL CALENDARIO DEL GIRONE B IN PDF