Archivi tag: Eccellenza Abruzzo

Lanciano chiude il ciclo della amichevoli con la vittoria sul Miglianico




LANCIANO 2 Forti (30’ st Di Cencio), Caniglia (17’ st Ferrante), De Santis (9’ st Lieggi), Sassarini, Boccanera (22’ st Lucarino), Natalini, Quintiliani (25’ st Minghillo), Verna (32’ E. Zela), Gragnoli (1’ st Polisena), Shipple (1’ st La Selva), Sardella (7’ D’Ercole). Allenatore: Alessandro Del Grosso
MIGLIANICO 1 Di Quinzio (1’ st Ferrara), De Marco (1’ st Di Crescenzo), Pizzica, Di Donato (1’ st Giandonato), S. Di Moia (7’ st Di Ghionno), Conversano (35’ st di nuovo Di Donato), Morelli (35’ st Sprecacenere), Battista, Di Muzio, Sablone, Di Roberto (5’ st G. Di Moia). Allenatore: Paolo Savini
ARBITRO Stanislao Montefusco del Csi Lanciano
RETI 4’ st Sablone, 15’ st Polisena, 42’ st La Selva (rigore)
NOTE 17’ pt annullato un gol a Sardella per fuorigioco; ammonito Conversano; angoli 6-2; spettatori 200 circa

La formazione titolare schierata da Del Grosso

Il Lanciano supera 2-1 il Miglianico nell’ultima amichevole estiva. Da domenica prossima si fa sul serio con il debutto in Coppa Italia a Cupello, dove la gara di andata del primo turno dovrebbe giocarsi alle 18:00. Nel frattempo i rossoneri incassano il quinto successo su sei gare disputate nel precampionato. Stavolta la vittoria arriva in rimonta, con tutti i gol segnati nella ripresa da ex: Sablone, con trascorsi nella Primavera Virtus Lanciano, firma il vantaggio ribaltato da Polisena e La Selva, entrambi ex gialloblù (gli altri tra i rossoneri erano Caniglia, Quintiliani e Verna).




I frentani partono molto bene, creando diverse occasioni da rete e tenendo costantemente in apprensione Di Quinzio, l’ex portiere dell’Ortona appena passato al Miglianico. In particolare è Gragnoli che in avvio di gara si fa vedere negli ultimi metri: al 9’ Di Quinzio gli respinge una conclusione ravvicinata, sulla cui ribattuta Shipple colpisce il palo.

Un tiro-cross di Sardella sul quale fa buona guardia Di Quinzio

Un minuto dopo ancora Gragnoli, sugli sviluppi di un corner, tira da posizione defilata e lambisce il legno alla destra del portiere ospite. Al 17’ il centravanti rossonero, complice una deviazione di Di Quinzio, trova invece la traversa (sulla palla poi arriva Sardella che segna, ma la rete è annullata per fuorigioco).




Al 20’ è pericoloso Shipple: Quintiliani a sorpresa gli serve una punizione dal limite, ma l’attaccante arriva scoordinato sul pallone e colpisce debolmente, favorendo la parata di Di Quinzio. Ci provano anche Sassarini dalla distanza e Sardella con un tiro-cross a giro quasi dal fondo, ma senza fortuna.

Shipple non concretizza un assist di Quintiliani

Nell’ultimo quarto d’ora prima del riposo ci sono poi le occasioni migliori del Miglianico: al 29’ Simone Di Moia, pescato davanti alla porta da un angolo calciato dalla destra, spara alto; al 40’ Forti non trattiene una conclusione ravvicinata di Di Muzio, ma per fortuna riprende la palla sulla linea.




I gialloblù cominciano bene il secondo tempo, e passano con una conclusione di Sablone che da fuori area si infila alla destra di Forti. I frentani reagiscono subito e vanno due volte vicinissimi al pari. Ferrara però è bravo a fermare da pochi metri Polisena al 10’ e La Selva all’11’. Al 15’ il dodicesimo giallobù respinge anche su D’Ercole, ma Polisena è piazzato al punto giusto e ribadisce in rete d’istinto.

Gragnoli a caccia del pallone nella propria metà campo

Al 26’ Verna si presenta di fronte a Ferrara imbeccato da Polisena, ma non inquadra la porta, mentre al 33’ Polisena colpisce il terzo palo dei rossoneri. Il raddoppio arriva in zona Cesarini: Polisena intercetta un pallone a centrocampo, arriva fino in area e viene atterrato, e dagli undici metri La Selva realizza l’ultima rete estiva dei frentani.

LE ALTRE AMICHEVOLI ESTIVE DEL LANCIANO
Lanciano-ScafaPassocordone 2-0
Lanciano-Racing Aprilia 1-0
Lanciano-Casolana 3-0
Lanciano-Pineto 0-0
Lanciano-Casalbordino 5-2

Col Miglianico l’ultima amichevole prima della Coppa




Il Lanciano giocherà un’altra amichevole estiva lunedì 19 agosto alle 17:00 al Biondi: ospite dei rossoneri sarà il Miglianico, che nell’ultima stagione è retrocesso dall’Eccellenza in Promozione dopo la sconfitta ai play out con i Nerostellati Pratola. Tra i giocatori della rosa dei frentani hanno giocato nel Miglianico Antonio Caniglia, Antonio Polisena, Mario Quintiliani e Cristiano Verna.

Un’incursione di Polisena, nell’amichevole col Casalbordino di lunedì scorso, sventata dal portiere ospite

Quello di lunedì 19 sarà l’ultimo incontro amichevole in vista dell’inizio delle gare ufficiali: domenica 25 agosto i frentani saranno impegnati con la gara di andata del primo turno di Coppa Italia in casa della Virtus Cupello (ritorno il primo settembre al Biondi). La prima giornata del campionato di Eccellenza è invece in programma per domenica 8 settembre.




LE AMICHEVOLI ESTIVE DEL LANCIANO
Lanciano-ScafaPassocordone 2-0
Lanciano-Racing Aprilia 1-0
Lanciano-Casolana 3-0
Lanciano-Pineto 0-0
Lanciano-Casalbordino 5-2

Alex Cianci lascia il Lanciano

Dopo due anni e mezzo Alex Cianci sveste la casacca rossonera. È lo stesso esterno offensivo classe 1997, che comunque aveva iniziato il ritiro con il Lanciano, ad annunciare con un post sul suo profilo Facebook l’intenzione di cambiare squadra.




«Voglio ringraziare tutti per avermi dato, la possibilità di fare parte di questa grande famiglia», scrive Cianci, «ho trovato, oltre a dei semplici compagni di squadra, degli amici che mi hanno dato tanto a livello personale. Purtroppo ci sono state delle situazioni che mi hanno portato a fare una scelta che non volevo fare», aggiunge l’attaccante, «però è andata così e sono sereno con me stesso. Mi porterò dietro ogni istante di questi due anni fantastici pieni di gioie e soddisfazioni».

Alex Cianci, a sinistra, con Antonio Petrone durante il ritiro del Lanciano

Dopo le giovanili nella Virtus Lanciano, Cianci è tornato in rossonero nel dicembre 2016 passando dalla Val di Sangro alla Marcianese, con cui ha collezionato 13 presenze e 3 reti. Col Lanciano ha giocato 25 partite e segnato 12 gol in Prima Categoria, mentre nell’ultima stagione in Promozione ha realizzato 4 reti in 37 gare.




Tra i gol più importanti, da ricordare quello in casa dell’Atletico Cupello che l’anno scorso ha regalato la vittoria al Lanciano nei minuti finali, e il 3-0 segnato nella Supercoppa di Promozione con l’Angizia Luco, rivelatosi poi decisivo visto che l’incontro è terminato 3-2. Sul neutro di San Salvo con il Roccaspinalveti ha invece messo a segno un poker.

 

Concorso per i migliori negozi con la vetrina a tema rossonero




Un concorso per premiare le migliori vetrine ispirate al centenario del calcio lancianese: la società del presidente Fabio De Vincentiis, in collaborazione con il consorzio Le Vie del Commercio, il comitato dei commercianti di corso Bandiera e alcuni negozi non associati, promuove l’iniziativa “Vetrina Rossonera”.




Dal 17 al 22 agosto le attività commerciali che aderiscono allestiranno le vetrine a tema con colori rossoneri, gadget e materiale ufficiale del club: le tre più originali saranno premiate nell’intervallo della prima partita casalinga della squadra.

Spettacolo e gol tra Lanciano e Casalbordino: i rossoneri si impongono 5-2




LANCIANO 5 (4-3-3) Forti (1’ st Di Vincenzo); Caniglia (7’ st De Santis, 37’ st Ferrante), Boccanera (1’ st Lucarino), Natalini, Liegi (10’ st F. Malvone); Verna (29’ st Predescu), Sassarini (21’ st E. Zela), Quintiliani (36’ st Petrone); Shipple (3’ st La Selva), Polisena (3’ st Gragnoli), Minichillo (1’ st Sardella). Allenatore: Alessandro Del Grosso
CASALBORDINO 2 (4-2-3-1) Pezzella; Pifano (1’ st Benedetti), Frangione (20’ st Santini), Fusaro (35’ st De Luca), Del Grande (16’ st Di Donato); Gagliano, Piccolo (1’ st Koffi); Erragh, Iaboni, Letto (26’ C. Galante); Fieroni. Allenatore: Nicola Lallopizzi
ARBITRO Montefusco del Csi Lanciano.
RETI 2’ pt Polisena, 15’ pt Verna, 34’ pt Quintiliani, 3’ st Fusaro, 27’ st Sardella, 30’ st Fieroni, 42’ st Gragnoli
NOTE osservato un time out al 22’ pt; angoli 6-3; nessun recupero; spettatori 200 circa con rappresentanza ospite

I rossoneri in campo prima dell’amichevole col Casalbordino

Il Lanciano chiude il ciclo di amichevoli estive con la miglior prestazione del reparto offensivo in questo precampionato, ma anche con le prime due reti incassate. I rossoneri, contro l’ambizioso Casalbordino, hanno dato vita a una partita vivace e piacevole, giocata a viso aperto da entrambe le squadre.




Di certo ne escono soddisfatti i casalesi, accreditati a ragion veduta per un ruolo da protagonista nel campionato di Promozione. Per la squadra di Del Grosso bene sicuramente l’attacco, che rispetto alle uscite precedenti ha concretizzato di più sotto porta. Meno bene stavolta la difesa, apparsa impenetrabile contro due squadre di Serie D (Racing Aprilia e Pineto), ma non altrettanto di fronte al Casalbordino.

Polisena realizza il gol dell’1-0

Al primo affondo il Lanciano va subito in gol: spunto in area di Verna e palla a Polisena che trafigge Pezzella. Al questo d’ora è invece Verna a raddoppiare, con un bel tiro a giro dal limite. Gli ospiti però non stanno a guardare: al 16’ Iaboni sfiora il gol da buona posizione; l’ex Bacigalupo Letto al 21’ impegna Forti, e al 28’ manca la rete con un pallonetto mal calibrato.




Al 34’ arriva però il tris del Lanciano, con una rasoiata di Quintialini da 25 metri che non lascia scampo all’estremo ospite. Il Casalbordino è di nuovo pericoloso con Piccolo al 41’, e anche stavolta Forti è pronto a respingere. Rossoneri vicinissimi al gol un minuto dopo: bella combinazione tra Minichillo e Polisena, servito poi dall’esterno dal fondo, ma da due passi il centravanti manca d’un soffio l’appuntamento con la doppietta.

Il raddoppio siglato da Verna

La ripresa si apre con la punizione di Fusaro che, complice una deviazione, frutta il primo gol casalese. Subito dopo Di Vincenzo dice no a Iaboni servito da Erragh. Dall’altro lato al 9’ il Lanciano va ancora vicinissimo al gol con un tocco sotto porta di La Selva che non trova il bersaglio.




All’11’ una staffilata di Gragnoli viene respinta da Pezzella, mentre al 13’ è Fieroni, lasciato solo davanti alla porta, a mancare clamorosamente la rete di testa. Al 15’ e al 23’ La Selva va a un passo dal gol, che arriva invece al 27’: Verna ruba palla a centrocampo e si fa una bella cavalcata fino al cospetto di Pezzella, dove brilla per altruisimo e serve Sardella che deve solo metterla dentro.

Quintiliani e Shipple in azione

Alla mezzora il Casalbordino segna la seconda rete: Iaboni ruba palla a De Santis, forse in maniera non limpidissima, e sventaglia un traversone in area sul quale Lucarino si fa prendere il tempo da Fieroni che al volo insacca. C’è ancora tempo per il primo gol in rossonero di Gragnoli, che chiude i conti su assist di Sardella.

LE ALTRE AMICHEVOLI ESTIVE DEL LANCIANO
Lanciano-ScafaPassocordone 2-0
Lanciano-Racing Aprilia 1-0
Lanciano-Casolana 3-0
Lanciano-Pineto 0-0

Il Lanciano batte 3-0 la Casolana nella terza amichevole estiva




LANCIANO 3 (4-3-3) Forti (25’ st Di Cencio), F. Malvone (18’ st Melchiorre), Lucarino, Natalini, De Santis (8’ st Tidiane); Verna (28’ st Luciani), Sassarini (12’ Predescu), Quintiliani (31’ st L. Fiamminghi); La Selva (5’ st Shipple), Gragnoli (5’ st Polisena), Sardella (10’ st Cupido). Allenatore: Alessandro Del Grosso
CASOLANA (4-3-3) Napoli (1’ st Pietropaolo); Colabattista, Ianieri, Di Giuseppe, A. De Camillis (1’ st Renilton); S. Trisi (1’ st Di Renzo), R. De Camillis (32’ pt Acani), La Morgia; Capuzzi (23’ st Zulli), Di Falco (1’ st Peralta), Malandra. Allenatore: Vincenzo Di Rado
ARBITRO Montefusco del Csi Lanciano
RETI 15’ pt Verna, 12’ st Cupido, 43’ st Shipple
NOTE angoli 8-2; spettatori 300 circa

Una conclusione di La Selva dopo pochi minuti

Il Lanciano supera 3-0 la Casolana nella terza amichevole estiva ospitata al Biondi. Rossoneri costantemente in attacco fin dai primi minuti, con La Selva che ci prova subito con un diagonale da pochi metri. Ma la prima occasione netta da rete è degli ospiti, che sfiorano il vantaggio grazie a un pallone perso ingenuamente dalla difesa di casa.




Il Lanciano va invece vicino al vantaggio al 10’, quando La Selva lancia sulla destra Malvone, che crossa per la testa di Gragnoli che conclude di poco alto. Subito dopo Sardella è pericolo prima con tiro deviato dal portiere, e poi con una conclusione che sfiora il palo.

Gragnoli a caccia del pallone tra due avversari

Il vantaggio viene firmato da Verna con un pallonetto a tu per tu col portiere. I rossoneri sfiorano più volte il raddoppio, in particolare con un’altra conclusione di Sardella e una di Gragnoli parate, e con un tiro alto di Verna su un pallone respinto dalla difesa.




Nella ripresa l’estremo difensore gialloblù nega la doppietta a Verna al 6’, mentre all’8’ Sardella da pochi passi manda alto su assist di Polisena. Il raddoppio lo segna Cupido, da poco entrato, con un altro pallonetto a tu per tu col portiere.

Un passaggio di Quintiliani per De Santis

Al 18’ il giovane Cupido potrebbe andare ancora a rete, ma servito da Polisena conclude troppo debolmente. Al 30’ Quintiliani salta il portiere, ma non trova lo specchio della porta, mentre al 41’ un difensore salva sulla linea una conclusione di Polisena. Nei minuti finali completa il tris Shipple, che da destra trafigge il portiere ospite.

LE AMICHEVOLI ESTIVE DEL LANCIANO
Lanciano-ScafaPassocordone 2-0
Lanciano-Racing Aprilia 1-0
PROSSIME AMICHEVOLI
Lanciano-Pineto giovedì 8 agosto 20:30
Lanciano-Casalbordino lunedì 12 agosto 16:30

Trisi e La Morgia passano alla Casolana




Il difensore Gianmarco Trisi (2000) e il centrocampista Manuele La Morgia (1999) passano dal Lanciano alla Casolana, con cui giocheranno nel prossimo torneo di Promozione. Trisi, esterno difensivo, nell’ultima stagione ha collezionato in rossonero 17 presenze in campionato e 4 in Coppa Italia, realizzando anche una rete contro il Villa 2015 al Biondi nel recupero della 20esima giornata.




La Morgia, impiegato soprattutto nella Juniores, quest’anno ha giocato invece solo una partita, in Coppa Italia e proprio contro la Casolana. Nella stagione in Prima Categoria sono state invece 4 le presenze del centrocampista lancianese. La Casolana sabato alle 16:30 è ospite al Biondi per la terza amichevole estiva del Lanciano.




Il 30 agosto ad Atri la presentazione del calendario di Eccellenza




Venerdì 30 agosto viene presentato il calendario del campionato di Eccellenza abruzzese 2019-2020. L’appuntamento è alle 17:30 nella sala consiliare del Palazzo Ducale, in piazza Duchi d’Acquaviva. Nel corso della manifestazione sarà ufficializzato anche il programma dei due gironi di Promozione, e verranno premiati i club che nell’ultima stagione hanno vinto i tornei di Eccellenza, Promozione (quindi anche il Lanciano) e Prima Categoria, i vincitori delle rispettive Coppe Disciplina, e i calciatori che si sono aggiudicati la 15esima edizione del trofeo Giovane Promessa.




Con Casolana, Pineto e Casalbordino le prossime amichevoli del Lanciano




Sono Casolana, Pineto e Casalbordino le squadre che il Lanciano affronterà nelle prossime amichevoli estive. I rossoneri sabato 3 agosto alle 16:30 ospitano al Biondi la Casolana, allenata dal tecnico lancianese Vincenzo Di Rado, che disputerà il torneo di Promozione. Giovedì 8 agosto invece i frentani vanno di nuovo in campo in notturna, e di nuovo con una formazione di Serie D: alle 20:30 a Lanciano c’è il Pineto.




Si gioca infine lunedì 12 alle 16:30, e non domenica come inizialmente programmato, la partita con il Casalbordino, club che quest’anno punta alla vittoria del campionato di Promozione, e che tra i nuovi acquisti annovera l’ex centrocampista rossonero Pablo Val, in forza al Lanciano nella stagione in Prima Categoria.




Polisena in azione nell’amichevole con lo ScafaPassocordone

LE AMICHEVOLI ESTIVE DEL LANCIANO
Lanciano-ScafaPassocordone 2-0
Lanciano-Racing Aprilia 1-0

Il Lanciano supera il Racing Aprilia di rigore




LANCIANO 1 (3-4-3) Di Vincenzo (5’ st Forti); Caniglia, Lucarino, Natalini, De Santis (1’ st F. Malvone); Quintiliani, Sassarini (35’ st E. Zela), Verna (38’ st Luciani); La Selva (1’ st Shipple), Gragnoli (8’ st Polisena), Sardella (10’ st Cianci). A disposizione: Tidiane, Giangiulio, A. Fiamminghi. Allenatore: Alessandro Del Grosso
RACING APRILIA 0 (3-5-2) Saglietti (32’ pt Alfieri, 12’ st Manasse); Corelli (1’ st Mirti), Esposito (1’ st Battisti), Camara (1’ st Ferri); Vespa (1’ st Murasso), Crescenzo (1’ st Rocchino), Ruben Oliveira (1’ st Di Fusco), Lapenna (1’ st Mattia), Fé (1’ st Minzolla, 27’ st rientra Corelli); Spano (1’ st Oriano), Pezone (1’ st Putti, 24’ st Martinelli). Allenatore: Giovanni Greco
ARBITRO Montefusco del Csi Lanciano
RETE 19’ st Quintiliani su rigore
NOTE angoli 3-8; spettatori 400 circa

Le due squadre a centrocampo prima del fischio d’inizio

Con un calcio di rigore trasformato da Quintiliani nella ripresa il Lanciano si aggiudica l’amichevole giocata al Biondi con il Racing Aprilia, formazione che si prepara ad affrontare il campionato di Serie D. Frentani meglio nella ripresa, quando Del Grosso cambia in parte e gradualmente la formazione iniziale, mentre i biancazzurri rinnovano subito dopo l’intervallo tutti i giocatori di movimento.




I rossoneri sono comunque apparsi in forma dal punto di vista mentale e tattico. La squadra ha sofferto inizialmente contro la mediana più corposa degli ospiti, e coordinata al centro da Ruben Oliveira, regista con lunghi trascorsi in Serie A e B. Gli uomini di Del Grosso sono stati però sempre attenti a chiudere gli spazi e ad arginare gli inserimenti dalle retrovie, e a tratti hanno fatto vedere buone manovre nella metà campo avversaria.

In ogni caso, almeno inizialmente, la differenza di categoria, tra una squadra che ambisce a vincere l’Eccellenza e una che vuole imporsi in D, è stata abbastanza evidente. Le occasioni da rete tuttavia non sono state né numerose né nettissime.

Il rigore trasformato da Quintiliani nella ripresa

L’Aprilia va vicino al gol al 7’, quando un retropassaggio corto di De Santis rischia di essere intercettato da Crescenzo, che poi al 16’ si inserisce imbeccato da Lapenna, e di fronte al portiere rossonero manda a lato. Al 17’ Spano ci prova dalla distanza senza fortuna.

Il Lanciano ci prova al 27’ con una conclusione senza pretese di Sassarini, e soprattutto al 41’, quando Sassarini pesca in area Sardella, che elude la marcatura e va a concludere di fronte all’estremo ospite, senza però centrare lo specchio.




Nella ripresa subito più Lanciano che Aprilia. La prima insidia arriva da Sassarini, che costringe il portiere a una non facile deviazione in angolo con un tiro da fuori area. Al 19’ Quintiliani trasforma il rigore del vantaggio: fallo su Shipple e “cucchiaio” dal dischetto.

Al 27’ viene negato un penalty su Polisena, lanciato a rete in contropiede e atterrato dal portiere, e sempre Polisena al 36’ colpisce il palo su assist di Verna. Allo scadere c’è gloria anche per il giovane Forti: il portiere rossonero al 39’ si oppone a Oriano da distanza ravvicinata, salvando così il risultato.