Atessa ko di misura ad Atri: fra sette giorni ritorno al Fonte Cicero per conquistare la finale play off




L’Atessa Mario Tano è stata sconfitta 2-1 ad Atri nell’andata della semifinale dei play off regionali di Prima Categoria. Fra sette giorni gli atessani ospitano al Fonte Cicero l’Hatria per ribaltare il risultato e conquistare la finale, da disputare in campo neutro, che mette in palio l’ultimo posto disponibile per passare in Promozione.

Nell’altra semifinale, che si gioca con la formula del triangolare, i chietini del Sant’Anna hanno avuto la meglio 2-1 sul San Benedetto Venere, che quindi domenica prossima ospita il New Club Villa Mattoni. Il 10 giugno a Sant’Egidio alla Vibrata viene ospitata la sfida decisiva tra New Club e Sant’Anna.

Play off: finali di girone in Prima e spareggio decisivo in Promozione




Domenica 20 maggio alle 16:00 si giocano le finali di girone per determinare le semifinaliste che continueranno a inseguire il sogno della Promozione. Dalla Prima Categoria salirà direttamente solo una squadra. Queste le gare in programma con le relative designazioni arbitrali:

A New Team Pizzoli-San Benedetto Venere Loris Carlini di Lanciano
B Atessa Mario Tano-Virtus Ortona Jacopo Di Michele di Chieti
C Sant’Anna-Cugnoli Jacopo Fabrizio di Vasto
D New Club Villa Mattoni-Giulianova Annunziata Federico Zugaro dell’Aquila
E Hatria-Elicese Cristian Di Renzo di Avezzano

Le semifinali regionali saranno giocate con un triangolare tra le formazioni vincenti nei gironi A, C e D, e con lo scontro diretto andata e ritorno tra quelle dei gironi B ed E. La partita decisiva verrà disputata in campo neutro. Destinate a finire sicuramente nello stesso girone del Lanciano, in caso di vittoria finale, sono Atessa Mario Tano e Virtus Ortona già quest’anno avversarie dei rossoneri, e il Sant’Anna di Chieti.




Ma interessa i frentani anche il play out di Serie D tra San Nicolò e Jesina: se a retrocedere saranno gli abruzzesi, bisognerà infatti giocare un ulteriore spareggio salvezza in Eccellenza e in Promozione. Nel primo caso se la vedranno Cupello e Miglianico: chi scende in Promozione viene nel girone del Lanciano.

Per determinare un’altra eventuale retrocessione in Prima Categoria, si affronterebbero invece Tossicia e Sportland Celano, due delle formazioni che hanno vinto i play out, ma che hanno la peggiore posizione in classifica nei rispettivi gironi al termine della stagione regolare.

Al Valle Anzuca di Francavilla infine c’è la finale dei play off di Promozione tra il Pontevomano e la Val di Sangro, che hanno finito al secondo posto nei gironi A e B di Promozione: se la Val di Sangro perde, resterà a fare compagnia al Lanciano nel campionato 2018-2019.

Atessa Mario Tano e Virtus Ortona al Fonte Cicero per la sfida di campionato

Ecco il calendario Juniores con le stracittadine di Lanciano e Atessa

La delegazione provinciale della Figc ha pubblicato il calendario del campionato regionale Juniores di competenza, nel quale sono incluse le formazioni di Lanciano e del comprensorio frentano. La prima giornata è in programma tra sabato 14 e lunedì 16 ottobre.

La stracittadina tra i due club rossoneri, che hanno entrambi l’Enrico Esposito di Villa delle Rose come terreno di gioco casalingo, si gioca nella terza giornata: andata il 28 ottobre e ritorno il 10 febbraio. Altra stracittadina in calendario è quella tra le due formazioni di Atessa: l’Atessa Mario Tano e il Piazzano. I rossoblù ospitano l’andata al Fonte Cicero nella settima giornata, in programma il 2 dicembre; il ritorno si gioca a Montemarcone il 17 marzo.




Le gare da calendario sono fissate per il sabato alle 15:00, anche se otto squadre hanno chiesto di giocare di lunedì: Atessa Mario Tano, Bucchianico (15:30), Casolana (18:00), Fossacesia (17:30), Lanciano, Ortona, Sant’Anna e Villa 2015 (17:00).

Nel girone frentano del torneo Juniores ci sono sei club che hanno la squadra principale in Prima Categoria: Atessa Mario Tano, Athletic Lanciano, Lanciano, San Vito 83, Scerni e Sant’Anna, e altrettanti che militano in Promozione: Bucchianico, Casolana, Fossacesia, Ortona, Piazzano e Villa 2015.




Prima giornata
Atessa Mario Tano-Lanciano lun. 16 ottobre 15:00
Bucchianico-Fossacesia lun. 16 ottobre 15:30 (a Vacri)
Ortona-Casolana lun. 16 ottobre 15:00
Piazzano-Villa 2015 sab. 14 ottobre 15:00
San Vito 83-Athletic Lanciano sab. 14 ottobre 15:00
Scerni-Sant’Anna sab. 14 ottobre 15:00

SCARICA IL CALENDARIO COMPLETO IN PDF

Juniores, ecco il girone dei rossoneri

Sono stati ufficializzati oggi i quattro gironi provinciali del campionato regionale Juniores. I rossoneri sono inseriti nel raggruppamento gestito dalla delegazione Figc di Chieti, che è composto da 12 squadre:



Atessa Mario Tano (prima squadra in Prima Categoria)
Athletic Lanciano (Prima Categoria)
Bucchianico (Promozione)
Casolana (Promozione)
Fossacesia (Promozione)
Lanciano (Prima Categoria)
Ortona (Promozione)
Piazzano (Promozione)
Sant’Anna (Prima Categoria)
San Vito 83 (Prima Categoria)
Scerni (Prima Categoria)
Villa 2015 (Promozione)





Al campionato possono partecipare i calciatori nati dal primo gennaio 1999 in poi che abbiano compiuto il 15esimo anno di età. Nei gironi abruzzesi si possono impiegare fino a un massimo di quattro calciatori “fuori quota”, nati dal primo gennaio 1997.

Il Francavilla di Montani non sale in D e non libera un altro posto in Promozione





Il Francavilla allenato dall’ex rossonero Fabio Montani esce sconfitto dalla doppia finale per la Serie D con il Fabriano Cerreto: dopo lo 0-0 dell’andata, l’1-1 di oggi al Valle Anzuca promuove i marchigiani. La vittoria dei giallorossi avrebbe liberato un posto in più nelle categorie inferiori, aumentando così le possibilità di ripescaggio del Lanciano in Promozione. Tuttavia il club abruzzese avrebbe buone possibilità di venire ripescato nella divisione interregionale nel caso ne facesse richiesta.

Fabio Montani nella finale di andata (dalla pagina Fb ASD Fabriano Cerreto)

L’ultima squadra di Prima Categoria che acquisisce il diritto a salire in Promozione è invece il Piano della Lente. I teramani hanno superato 3-1 il Sant’Anna Chieti nella terza giornata del triangolare: le due squadre hanno 3 punti come lo Sportland Celano, ma la differenza reti arride ai teramani. Il Piano della Lente in Promozione è destinato al girone A: nel caso il Lanciano venisse ripescato, non sarà quindi nello stesso girone.



Play off per la Promozione, ecco gli accoppiamenti finali: Piazzano sfida la Fater





Due vittorie e due pareggi nei play off di Prima Categoria completano il quadro delle cinque squadre che si contenderanno altri due posti nel campionato di Promozione 2017-2018: dalla prossima settima si giocano infatti le “semifinali”, diventate di fatto “finali” in quanto i posti per la categoria superiore sono diventati due.

Real Carsoli e Sportland Celano prima del fischio d’inizio (dalla pagina Fb dello Sportland)

Nel raggruppamento B, dove ha militato la Marcianese Lanciano, il Piazzano è andato direttamente al turno successivo in quanto ha staccato di 12 punti le terze classificate. I biancorossi affronteranno la Fater Angelini, con andata a Pescara domenica prossima e ritorno a Montemarcone il 4 giugno. L’altro posto sarà aggiudicato con un triangolare: nella prima gara di questa sfida a tre i chietini del Sant’Anna ospitano lo Sportland Celano; il Piano della Lente inizia col riposo, mentre nella seconda giornata sta fermo chi ha vinto la prima gara o, in caso di pareggio, ha giocato in trasferta.




Risultati delle finali di girone dei play off
girone A: Real Carsoli-SPORTLAND CELANO 1-2
girone C: SANT’ANNA-Scafa Cast 2-0
girone D: PIANO DELLA LENTE-Atletico Lempa 0-0
girone E: FATER ANGELINI-Hatria 1-1

Chi perde il treno di questi play off, per salire di categoria dovrà cercare di salire su quello dei ripescaggi, strada che tenterà anche il Lanciano appena rifondato grazie al titolo sportivo della Marcianese. Per i rossoneri le possibilità rischiano di essere poche, considerati i punti che nella graduatoria dei ripescaggi vengono assegnati con partecipazione ai play off, piazzamento in campionato e Coppa Disciplina, tutte voci dalle quali i frentani raccolgono zero!

Fater Angelini e Hatria sul campo dove sarà di scena il Piazzano domenica

Ad ogni modo il numero delle squadre da ripescare dipenderà da quanti club daranno forfait nelle categorie superiori. Tra l’altro non è detto che tutte le formazioni arrivate ai play off avanzino l’istanza per essere ammesse in Promozione: l’anno scorso a fare domanda di ripescaggio furono in sei per due posti disponibili, poi diventati inaspettatamente tre poco prima dell’inizio del campionato. Teoricamente al momento tutte e cinque le squadre qualificate alle semifinali-finali dei play off di Prima Categoria sarebbero davanti al Lanciano 1920, oltre al Real Carsoli che pure sarebbe tra le favorite.




Su questo argomento ti può interessare anche…
Il prossimo campionato del nuovo Lanciano: ipotesi con e senza ripescaggio