L’Atletico Cupello non si presenta neanche a Lanciano: secondo forfait dei rossoblù

L’Atletico Cupello ha dato forfait anche oggi: i rossoblù non si sono presentati all’Esposito di Lanciano, dove per la prima giornata di ritorno avrebbero dovuto affrontare l’Athletic Lanciano. È la seconda volta che i cupellesi rinunciano a giocare, dopo aver saltato il recupero di domenica scorsa a Mozzagrogna.



La gara dell’Esposito in settimana sarà assegnata 3-0 a tavolino ai rossoneri, e l’Atletico riceverà un altro punto di penalità: se il club di Cupello darà forfait anche domenica prossima, quando i rossoblù sono chiamati a ospitare la Tollese, la squadra sarà esclusa dal campionato. In questo caso tutte le successive gare in calendario con i cupellesi saranno date vinte 3-0 a tavolino agli avversari.

IL CALENDARIO DI PRIMA CATEGORIA GIRONE B IN FORMATO PDF

TUTTA LA SEDICESIMA GIORNATA

Ultime amichevoli prima del ritorno: derby a Ortona e vittoria dell’Athletic Lanciano a Fossacesia




In questi giorni diverse squadre del girone B di Prima Categoria hanno giocato le ultime amichevoli della sosta natalizia, prima dell’inizio del girone di ritorno in programma per il prossimo week-end. L’Athletic Lanciano, che già nelle settimane precedenti capodanno aveva disputato un paio di partite, giovedì scorso ha superato 0-1 a Fossacesia la squadra di casa che milita in Promozione con una rete di Simone Aielli.

Simone Aielli

Sempre giovedì la Virtus Ortona ha giocato un derby amichevole con l’Ortona che milita in Promozione, e che lo scorso anno ha vinto il girone B di Prima: la gara è terminata 2-0 per i “cugini maggiori” con reti di Stefano Pompilio nel primo tempo e Giovanni Bolognini nel secondo. La Tollese invece ha affrontato ieri la squadra di Ortona che milita in Terza, il Victoria Cross, imponendosi con largo margine.



LA PRIMA GIORNATA DI RITORNO
Athletic Lanciano-Atletico Cupello
Orsogna-Roccaspinalveti
Scerni-Paglieta
Tollese-Fresa
Trigno Celenza-Atessa Mario Tano
Vasto Marina-San Vito 83
Virtus Ortona-Lanciano (sabato 13)
riposa Tre Ville

IL CALENDARIO DEL GIRONE B IN PDF

LA CLASSIFICA
42
 Lanciano
37 Atessa Mario Tano
33 Virtus Ortona
26 Athletic Lanciano
25 Vasto Marina
23 Orsogna
21 Scerni
17 Atletico Cupello
14 Paglieta
12 San Vito 83 e Tollese
10 Roccaspinalveti
9 Trigno Celenza
7 Tre Ville e Fresa

Giudice sportivo, dieci squalificati e due società multate dopo l’ultima di andata




Dopo l’ultima giornata di andata il giudice sportivo ha squalificato per due turni il capitano dell’Athletic Lanciano, Stefano Di Girolamo, «per offese all’arbitro a fine gara». I rossoneri nel prossimo turno di campionato dovranno fare a meno anche di Mauro Casalanguida, fermato un turno per recidiva in ammonizione.

Nel girone B di Prima Categoria stop di una giornata anche a Marco Caldi e Dino Di Campli (Paglieta), Tommaso Luciano e Bruno Sferrella (Orsogna), Francesco Toppeta (San Vito 83), Andrea Pollutri (Scerni), Tiberiu Kiss (Tollese), Donato Di Pardo (Trigno Celenza). Sono in diffida Simone Annibali (Fresa), Yuri Cancellier (Paglieta) e Simone Serafini (Trigno Celenza).

Stefano Di Girolamo dell’Athletic Lanciano

Per quanto riguarda dirigenti e tecnici, è stato sanzionato con l’inibizione a svolgere ogni attività in seno alla Federazione fino al 3 gennaio il dirigente dell’Athletic Lanciano Gianni Fiorillo; fino alla stessa data è stato squalificato il tecnico della Tollese, Massimo La Barba.

Due infine le società del girone B multate: lo Scerni con 250 euro «per gravi intemperanze nei confronti di un calciatore avversario di un proprio tifoso, che entrava indebitamente, durante la fine del primo tempo, all’interno dell’impianto di gioco»; l’Athletic Lanciano con 20 euro «per assenza di forza pubblica o mancata esibizione della richiesta».



PROSSIME PARTITE
Recuperi (7 gennaio)

Scerni-San Vito 83
Tre Ville-Atletico Cupello
Prima di ritorno (14 gennaio)
Il prossimo turno di campionato
Trigno Celenza-Atessa Mario Tano
Athletic Lanciano-Atletico Cupello
Tollese-Fresa
Virtus Ortona-Lanciano
Scerni-Paglieta
Orsogna-Roccaspinalveti
Vasto Marina-San Vito 83
riposa Tre Ville

IL CALENDARIO DEL GIRONE B IN PDF

 

Athletic Lanciano: salutano Valbonesi e Scopinaro, dall’Orsogna arrivano Barone e Iarlori

Alla chiusura del mercato di dicembre nell’Athletic Lanciano spicca la partenza dell’attaccante Davide Valbonesi. Capitano della squadra, classe 1981, Valbonesi ha collezionato in rossonero 12 presenze e 2 reti in questa prima parte della stagione al debutto in Prima Categoria, dopo una carriera che lo ha visto protagonista a lungo nei campionati dilettantistici superiori, e nella quale spicca un titolo di capocannoniere in Eccellenza con il Francavilla.



Oltre a Valbonesi, altro addio di peso in casa Athletic è quello di Davide Scopinaro (1991), esterno in grado di giocare sia in difesa sia più alto: va all’Orsogna dopo 13 partite e un gol con la squadra di Lanciano. Invece l’attaccante Luca Rapino, 9 presenze e 5 gol fra cui un poker al Tre Ville nell’esordio casalingo, passa al Fossacesia in Seconda Categoria. Raffaele Pagano (1985), impiegato in dieci occasioni dall’allenatore Matteo Pasquini, passa al Tre Ville.

Valbonesi con la fascia da capitano in occasione della stracittadina al Biondi

Per quanto riguarda i movimenti in entrata, dalla Val Di Sangro approda in rossonero il centrocampista Alessandro D’Alò (1998); dall’Orsogna arrivano all’Athletic il centrocampista Gian Marco Barone (1992), che lascia i biancazzurri dopo tre stagioni e mezza, 12 presenze e 4 gol quest’anno, e l’attaccante Edoardo Iarlori (1988), 8 presenze e un gol, ex Guastameroli che ritrova quindi l’allenatore Matteo Pasquini.



In precedenza il club rossonero aveva ceduto il difensore Arlind Dushkaj, passato al Tre Ville, e salutato l’arrivo del portiere Angelo Veleno dal Fossacesia, entrambi l’anno scorso in forza alla Marcianese.

STATISTICHE E PARTITE DELL’ATHLETIC LANCIANO
CALCIOMERCATO NEL GIRONE B DI PRIMA CATEGORIA

Calciomercato: portieri, Veleno all’Athletic e Lanci a San Vito; altre partenze dall’Orsogna

Angelo Veleno l’anno scorso tra i pali della Marcianese

L’ex portiere della Marcianese Angelo Veleno torna in Prima Categoria: passa dal Fossacesia (Promozione) all’Athletic Lanciano. Nuovo arrivo anche tra i pali del San Vito 83, che nei giorni scorsi ha svincolato il portiere Luigi Nenna: è stato preso dall’Orsogna l’estremo difensore Federico Lanci (1994), una presenza in questo campionato.



Dall’Orsogna si registrano anche altre due partenze, oltre a Lanci e a Matteo Di Piero passato al Tre Ville: il difensore Emanuele Cianci (1992), ex Spal Lanciano e giovanili Virtus Lanciano, è in procinto di passare al Piazzano, in Promozione; il centrocampista Alex Primiterra (1989) va al Guardiagrele, nel girone E di Seconda Categoria.



L’Atessa Mario Tano rinforza il centrocampo con Alessio Di Francesco (1993), 12 presenze finora col Roccaspinalveti. Dalla Tollese invece si libera il capitano Matteo D’Eusanio. In casa Vasto Marina, dopo gli arrivi di Giuseppe Luciano ed Eriberto Ottaviano, da segnalare due movimenti in uscita: hanno lasciato i biancorossi i difensori Alessandro Di Lillo (1986) e Vitale Piermattei (1993).

TUTTE LE SQUADRE
ARRIVI E PARTENZE NEL GIRONE B DI PRIMA CATEGORIA
IL CALENDARIO DEL GIRONE B IN PDF

 

Calciomercato: quattro innesti per il Tre Ville, arrivi anche per Paglieta e Tollese, Atletico Cupello in crisi

Dopo gli acquisti a campionato iniziato, il Tre Ville si rinforza ulteriormente e comincia il mercato di dicembre con quattro innesti. Oltre a Matteo Di Piero, autore del gol decisivo nella vittoria di domenica sul Roccaspinalveti, il club gialloverde ha preso un altro ex Marcianese, il difensore Arlind Dushkaj (1987), tesserato a inizio anno dall’Athletic Lanciano, e anch’egli impiegato ieri dal tecnico Antonio Bucci.



La società del presidente Gianluca D’Intino inoltre riporta a Mozzagrogna il difensore Piero Cianfrone (1982), tre a inizio campionato con la maglia del Paglieta. Approda in gialloverde anche l’ex portiere della Tollese Jacopo Sorrentino (1990), che ha iniziato la stagione in Promozione con il Palombaro.

Arlind Dushkaj con la maglia della Marcianese nello scorso campionato

In casa Paglieta per ora l’unico innesto è il centrocampista Yari Pece (1997), ex Tre Ville, che era con il Piazzano in Promozione, ed è stato già impiegato domenica contro l’Athletic Lanciano. La Tollese, oltre al difensore Davide Galasso, ieri ha fatto esordire pure l’attaccante Ibrahim Cisse Gningue (1993), arrivato dal Real Villa Carmine, club di Montesilvano in lotta per i play off nel girone E.



L’Atletico Cupello, dopo Giuseppe Luciano ed Eriberto Ottaviano, rischia di veder assottigliare ulteriormente la rosa. Diversi giocatori sono sul piede di partenza, tanto che domenica i rossoblù hanno affrontato il Fresa senza panchina e con un paio di giovani alla prima presenza. Per ora l’unico innesto dell’Atletico è l’attaccante Yassine Cupaiolo (1993), già in passato con l’allenatore Loris Carbonelli, che ha chiesto alla società di reintegrare la rosa con almeno due o tre elementi.

ARRIVI E PARTENZE NEL GIRONE B DI PRIMA CATEGORIA
TUTTE LE SQUADRE

L’Athletic Lanciano rimonta e sciupa il doppio vantaggio: Paglieta strappa il pari

ATHLETIC LANCIANO-PAGLIETA 3-3 (2-1)
DOMENICA 3 DICEMBRE 2017 – 14:30 – ENRICO ESPOSITO DI LANCIANO
Del Bello, Morena (33’ st L. Aielli), Casalanguida, Rota (37’ st Di Santo), Annecchini, Scopinaro, Verì, Fischio (43’ st Giancristofaro), Valbonesi (31’ st Rapino), Di Girolamo, S. Aielli. A disposizione: Giammarino, Di Lorenzo, Menna. Allenatore: Matteo Pasquini
Cinalli, Caldi, Povero, Di Campli, Di Florio, Cancellier, Romagnoli (23’ st Pece), Bevilacqua, Tundo, M. Bosco (46’ st Di Nella), Remigio (23’ st Iascio). A disposizione: Checchia, Di Nucci, Scaricaciottoli, Di Nella. Allenatore: Gianluca D’Onofrio
ARBITRO Lorenzo Vitelli di Vasto
RETI 16’ pt M. Bosco (P), 34’ pt Rota (A), 36’ pt e 26’ st S. Aielli (A), 27’ st Iascio (P), 34’ st Di Campli (P)
NOTE Ammonito Cancellier del Paglieta; angoli 4-0; recupero 0’ pt 4’ st




L’Athletic Lanciano non riesce a tornare al successo dopo i due ko consecutivi con le prime due della classe. I rossoneri vengono fermati in rimonta dal Paglieta, che conquista così il suo quinto risultato utile di fila dopo essere stato sotto di due reti. A passare in vantaggio erano stati però gli ospiti con Bosco, che servito in area da sinistra infila Del Bello con un diagonale sul secondo palo.

In precedenza i rossoneri erano invece andati vicino al gol al 5’ con Valbonesi, che pescato in area da Casalanguida aveva costretto Cinalli alla deviazione in corner, e al 14’ con una punizione di Di Girolamo a fil di palo. Il Paglieta si era fatto vedere al 9’ con tiro da 30 metri di Bosco bloccato da Del Bello.

Al 23’ i biancazzurri sfiorano il raddoppio: un rinvio lungo scavalca centrocampo e difesa, e arriva a Bosco che solo davanti al portiere conclude centralmente. L’Athletic cresce, e fa le prove generali del gol con Scopinaro che al 31’, che con un diagonale da fuori area chiama Cinalli alla respinta a pugni uniti.

Nel giro di due minuti i padroni di casa ribaltano il risultato: al 34’ una punizione di seconda viene toccata per Fischio, che in area trova la testa di Rota pronta alla deviazione vincente; due giri di lancette e Aielli intercetta un conclusione di Morena destinata a finire fuori, e beffa l’estremo ospite per la seconda volta.




Sul 2-1 l’Athletic vive il suo momento migliore, e a tratti schiaccia il Paglieta, ma senza capitalizzare questa supremazia territoriale in una gara per il resto abbastanza equilibrata. Anche al ritorno in campo si vede più Athletic che Paglieta, costretto a scoprirsi e a prestare il fianco alle ripartenze dei padroni di casa.

A metà ripresa l’undici di Pasquini sembra aver chiuso la partita: Aielli, lanciato da Di Girolamo, scappa sul filo del fuorigioco, e dal limite fa partire una staffilata che si infila sotto la traversa. Agli ospiti però basta un minuto per riaprire la gara, perché subito dopo Iascio, lasciato solo, batte l’incolpevole Del Bello con un tiro al volo da buona posizione.

Il Paglieta spinge sull’acceleratore, e al 28’ il portiere rossonero deve immolarsi su Povero, che dal margine dell’area piccola conclude a botta sicura. Il pari lo sigla Di Campli poco dopo la mezzora: quando si impossessa di un pallone respinto dalla difesa e con un bolide da fuori area non lascia scampo a Del Bello. La pressione finale dell’Athletic non produce grossi pensieri ai biancazzurri, che si arroccano a difesa del pari.

TUTTA LA TREDICESIMA GIORNATA
IL CALENDARIO DEL GIRONE B IN PDF