Mammarella rinnova con la Pro Vercelli fino al 2020





L’ex capitano della Virtus Lanciano, Carlo Mammarella, ha rinnovato il contratto che lo lega alla Pro Vercelli fino al 2020. Mammarella ha vestito la casacca rossonera fino al gennaio 2016, quando con la rivoluzione voluta dalla dirigenza virtussina si è trasferito in Piemonte: dal 2008-2009 in poi con la Virtus ha disputato 254 partite ufficiali.

Mammarella con la maglia della Pro Vercelli (dalla pagina Fb ufficiale del club)

Le maglie di quattro ex rossoneri contribuiscono alla nuova asta benefica degli Amici di Marcello





Carlo Mammarella, Fabrizio Paghera, Federico Di Francesco e Luca Verna sono gli ex calciatori della Virtus Lanciano che contribuiranno, con la propria maglia autografata, alla seconda edizione di #TShirtForLife, l’asta on line organizzata dall’associazione di volontariato Gli Amici di Marcello.




L’iniziativa è finalizzata all’acquisto di defibrillatori: con il ricavato dello scorso anno ne sono stati acquistati quattro, sistemati oggi nei campi sportivi Esposito di Villa delle Rose, Di Meco nel quartiere Santa Rita, nella scuola di Olmo di Riccio e sotto i portici comunali nel centro di Lanciano.

I volontari degli Amici di Marcello posano con le maglie che andranno all’asta

L’asta on line si svolge sul sito specializzato Charity Stars e avrà inizio tra pochi giorni. Le maglie dei quattro ex rossoneri sono quelle della squadra con cui hanno giocato nella stagione appena trascorsa: Pro Vercelli per Mammarella, Avellino per Paghera, Bologna per Di Francesco e Pisa per Verna.




All’asta andranno inoltre le divise dei calciatori Francesco Acerbi (Sassuolo), Andrea Caracciolo (Brescia), Felipe Dal Bello (Udinese), Giuseppe Giovinco (Catanzaro), Papu Gomez (Atalanta), Stefano Mauri (Brescia), Vangelis Moras (Bari) e Javier Zanetti (Inter). Il “pallone in rosa” sarà rappresentato dalla maglia della calciatrice frentana Federica Di Criscio (Agsm Verona); arricchiscono l’iniziativa due maglie della nazionale italiana, indossate durante la gara di qualificazione con l’Albania e l’amichevole con l’Olanda, e autografate da tutti i giocatori.