Piazzano espugna San Vito, Real Montazzoli a ruota. Al Real P. Palazzo il “play out anticipato” con Fresa





Il Piazzano vince a San Vito e resta in corsa per evitare i play off di girone e passare direttamente alla seconda fase degli spareggi: i biancorossi, con due partite da giocare, grazie al successo di oggi conservano infatti 6 punti sul Real Montazzoli, che però deve “scontare” il turno di riposo tra quindici giorni. Decisiva sarà la prossima domenica, quando si recupera la seconda giornata di ritorno.

San Vito 83 e Piazzano schierati a centrocampo al Verì

Nel frattempo il Piazzano esce dal Verì con tre punti. I biancorossi passano in vantaggio agli sgoccioli del primo tempo con Fabrizio Troilo. La ripresa si apre col pareggio di Valerio Catenaro su rigore. Ospiti ancora avanti con Francesco Pierri, e nuovo pari biancazzurro con Nicola Moretti. Alla fine decide Pierri, che così conserva anche il primo posto nella classifica marcatori, dove resta appaiato all’ortonese Stefano Pompilio.

Il San Vito 83 abbandona così anche matematicamente il sogno dei play off, ma soprattutto rischia di perdere il primo posto nella Coppa Disciplina, dove è stato in testa per quasi tutta la stagione: pesanti sono un paio di espulsioni rimediate oggi, alle quali si sommano l’allontanamento di un dirigente e qualche ammonizione.




Pienamente in corsa per i play off resta invece il Real Montazzoli, che tiene il passo dei piazzanesi liquidando 2-1 la Tollese, formazione senza più obiettivi in campionato e con la testa ormai alle semifinali di Coppa Abruzzo, tanto che i biancorossi si sono presentati con gli uomini contati al Moretti. I padroni di casa mettono al sicuro il risultato con Danilo Venditti e Alessio Di Francesco; per i tollesi gol della bandiera di Marco Primomo.

Suriano segna il secondo gol del Roccaspinalveti (immagine da Abruzzowebtv.it)

Fuori dalla zona play off avanza Roccaspinalveti, che condanna alla quasi retrocessione il Tre Ville, battuto 2-0 con le reti segnate da Vincenzo Travaglini e Martin Suriano nel giro di pochi minuti a metà ripresa. La squadra di Mozzagrogna è a -5 dal penultimo posto, che il Real Porta Palazzo consolida, sul neutro di via Stingi a San Salvo, battendo in una sorta di antipasto dei play out il Fresa terzultimo: finisce 3-2 per i gialloneri in rete con Enrico Pegna (doppietta) e Michele Marchesani; per i biancorossi doppietta di Admir Vasiu.




Il Paglieta non è ancora salvo, ma manca poco: i biancazzurri si sono dovuti accontentare del pari, peraltro in rimonta, nella sfida casalinga con lo Sporting San Salvo. Per i padroni di casa sono andati in gol Pino Remigio e Alex Verna. Il Paglieta deve solo stare attento a non arrivare “a tiro” del Fresa all’ultima giornata, quando va proprio a Fresagrandinaria (ma fra sette giorni il Fresa va a Piazzano…).

Ha invece festeggiato la permanenza matematica in Prima Categoria il Trigno Celenza, prossimo avversario della Marcianese. I celenzani hanno riacciuffato sul 2-2 la capolista Ortona, che ha chiuso il primo tempo 0-2 con la doppietta di Stefano Pompilio, in lotta col piazzanese Pierri per il titolo di re dei bomber; a raddrizzare l’incontro nella ripresa sono stati Claudio Di Zillo e Cristian Antenucci.

Trigno Celenza e Ortona prima della gara di oggi

CLICCA QUI per risultati della 29esima giornata e classifiche
CLICCA QUI per calendario completo in pdf con risultati e classifiche
Miglior attacco Peggior attacco
79 Ortona
76 Piazzano
43 Marcianese Lanciano
19 Fresa
19 Tre Ville
29 Paglieta
Miglior difesa Peggior difesa
22 Real Montazzoli
24 Ortona
25 Scerni
65 Real Porta Palazzo
59 
Tre Ville
48 Marcianese, Trigno Celenza
Miglior differenza reti Peggior differenza reti
+55 Ortona
+45 Piazzano
+20
 Real Montazzolli
-40 Tre Ville
-27 Real Porta Palazzo
-19 Trigno Celenza

Le immagini di Ortona-Sporting e Piazzano-Real Montazzoli





Le immagini dei servizi realizzati da Abruzzowebtv delle due partite che, nell’ultimo turno di campionato, hanno assegnato matematicamente i primi due posti nel girone B di Prima Categoria. L’Ortona, battendo lo Sporting San Salvo, è infatti rimasto a 11 punti dal secondo posto con tre partite da giocare, e si aggiudica il diritto a partecipare al campionato di Promozione 2017-2018.





La vicecapolista Piazzano invece ha sconfitto la diretta inseguitrice, il Real Montazzoli, che è ora a 6 punti ma ha una partita in meno da giocare, e quindi anche raggiungendo i biancorossi sarebbe svantaggiato dalla classifica avulsa (che nei dilettanti vale solo per stabilire griglia play off e play out, mentre che arriva pari al primo o all’ultimo posto gioca uno spareggio).




CLICCA QUI per risultati della 28esima giornata e classifiche
CLICCA QUI per calendario completo in pdf con risultati e classifiche

Piazzano stende Montazzoli e blinda il secondo posto, Scerni stacca Guastameroli





Dopo il passaggio dell’Ortona in Promozione, il Piazzano si aggiudica matematicamente il secondo posto nel girone B di Prima Categoria grazie alla vittoria di oggi sul Real Montazzoli, battuto 4-1 a Montemarcone.

I padroni di casa hanno terminato sul 2-0 il primo tempo con le reti di Luca Caporale e Francesco Pierri; nella ripresa i biancazzurri hanno accorciato con Nicola Vitullo, ma i piazzanesi hanno chiuso la gara con un rigore di Nicola Carunchio e un’autorete. Il Real Montazzoli, miglior difesa del campionato, non aveva mai incassato più di due reti in una partita.

Caporale festeggiato dai compagni (immagine da Abruzzowebtv.it)

Piazzano, dopo aver messo a repentaglio la piazza d’onore, rivede quindi da vicino il passaggio diretto alla seconda fase dei play off, perché il Real nell’ultimo turno di campionato riposa. Perciò i biancazzurri non possono permettersi distrazioni in casa con la Tollese e a Ortona, in quanto se il distacco tra seconda e terza va oltre i 9 punti non si giocano i play off nel girone.




Alle spalle di Montazzoli ora c’è lo Scerni, che si mantiene a -9 dal Piazzano ma domenica prossima resta fermo per il riposo. I rossoblù oggi hanno espugnato Tollo 2-3 con reti di Guido Ferrante, Marco D’Ercole e Michele Marrollo; per i tollesi sono andati in gol Cristiano Cicchitti e Riccardo Vischi. Decisivo per il quarto posto sarà lo scontro diretto nell’ultima giornata tra Scerni e Guastameroli a Colle della Fonte.

Un tentativo su punizione di Stefano Di Girolamo

I nerarancio però nel frattempo si mangiano le mani perché sono stati fermati in casa dal Trigno Celenza, che ha messo in cassaforte la salvezza e ormai può sognare la Coppa Abruzzo a tempo pieno. Guastameroli invece, con il terzo pareggio consecutivo (secondo a reti bianche) rischia di perdere il treno degli spareggi promozione: per riconquistare il quarto posto deve assolutamente battere la Marcianese domenica prossima al Biondi.

Quasi svanito invece il sogno play off del San Vito 83, protagonista dell’altro 0-0 della giornata: i biancazzurri sono usciti con un solo punto dal campo di Mozzagrogna, e recriminano per un rigore fallito da Bryan Legrady. Per rientrare nel “perimetro” degli spareggi i sanvitesi sono ora costretti a sperare anche in risultati favorevoli dagli altri campi, oltre ovviamente a vincere le ultime tre partite, a partire da quella di domenica al Verì col Piazzano.

Il campo di Fresagrandinaria

Il Tre Ville muove la classifica quel tanto che basta per restare a contatto col Real Porta Palazzo, che chiuderà la stagione regolare proprio a Mozzagrogna. I gialloneri, sul neutro del Bucci di San Salvo, oggi sono stati raggiunti sul 2-2 dal Paglieta: non è bastata la doppietta di Alessio D’Adamo nel primo tempo ai padroni di casa, riacciuffati in pieno recupero grazie ai gol di Davide Tundo e Marco Bosco. Fondamentale per i play out è anche l’incontro di domenica prossima a Vasto del Fresa, che oggi ha superato in casa il Roccaspinalveti con un gol di Admir Vasiu nel primo tempo, e si è portato a +7 dal penultimo posto occupato dal Real.

CLICCA QUI per risultati della 28esima giornata e classifiche
CLICCA QUI per calendario completo in pdf con risultati e classifiche
Miglior attacco Peggior attacco
77 Ortona
73 Piazzano
43 Marcianese Lanciano
17 Fresa
19 Tre Ville
25 Paglieta
Miglior difesa Peggior difesa
21 Real Montazzoli
22 Ortona
25 Scerni
63 Real Porta Palazzo
57 
Tre Ville
46 Marcianese, Trigno Celenza
Miglior differenza reti Peggior differenza reti
+55 Ortona
+44 Piazzano
+19
 Real Montazzolli
-38 Tre Ville
-28 Real Porta Palazzo
-19 Trigno Celenza

Gli arbitri della 28esima giornata: Fabrizio a Ortona, Di Monteodorisio per Piazzano-Real Montazzoli





Saranno Jacopo Fabrizio e Luca Di Monteodorisio, entrambi della sezione di Vasto, ad arbitrare le due partite della 28esima giornata che possono dare i primi verdetti del girone B di Prima Categoria. Fabrizio (24 designazioni in stagione, 10 delle quali nel girone B) sabato alle 16:00 dirige Ortona-Sporting San Salvo: in caso di vittoria, i gialloverdi sono matematicamente in Promozione.

Se l’Ortona non conquista i tre punti può ugualmente festeggiare se domenica il Piazzano non batte il Real Montazzoli. Questa partita viene diretta da Di Monteodorisio, che quest’anno ha arbitrato 17 gare (su 32 designazioni) in Promozione: l’incontro di Montemarcone sarà comunque fondamentale per la griglia dei play off, o addirittura per la disputa stessa degli spareggi nel girone.




Se infatti il Piazzano vince, sfruttando poi un eventuale mezzo passo falso dei biancazzurri e il turno di riposo del Real nell’ultima giornata, può arrivare al fatido distacco superiore ai 9 punti sulla seconda, che permette di andare direttamente alle seconda fase degli spareggi con gli altri gironi.

Ma il compito per i piazzanesi non si annuncia affatto facile, perché dall’altro lato c’è il Real Montazzoli che ha la ghiotta occasione di appaiare i biancorossi al secondo posto, o almeno di blindare definitivamente i play off. La partita di andata al Moretti era finita 0-0.

La Marcianese domenica non gioca perché nell’ottava giornata osserva il turno di riposo: i rossneri torneranno in campo a Lanciano tra due settimane ospitando il Guastameroli al Biondi, in quanto nel prossimo week-end il campionato è fermo per la sosta pasquale.

CLICCA QUI per programma della 28esima giornata e classifiche
CLICCA QUI per calendario completo in pdf con risultati e classifiche

Partite e designazioni della 28esima giornata (domenica 9 aprile)
Fresa-Roccaspinalveti Antonio Diella di Vasto
Guastameroli-Trigno Celenza Davide D’Adamo di Vasto
Ortona-Sporting San Salvo Jacopo Fabrizio di Vasto (sabato 8)
Piazzano-Real Montazzoli Luca Di Monteodorisio di Vasto
Real Porta Palazzo-Paglieta Antonio Bruno di Lanciano
Tollese-San Vito 83 Federico Russo di Pescara

Ortona a un passo dalla Promozione. Piazzano ko a Scerni: domenica sfida-verità col Montazzoli per il secondo posto

L’Ortona a cinque minuti dalla fine espugna Paglieta con un gol di testa di Stefano Pompilio (che aggancia pure il piazzanese Francesco Pierri in testa alla classifica marcatori), e grazie alla contemporanea sconfitta del Piazzano a Scerni è ormai a un soffio dalla vittoria matematica del campionato.




I gialloverdi domenica prossima possono già fare festa: ospitano al Comunale di via Giovanni XXIII lo Sporting San Salvo, lontano tanto dai play off quanto dai play out, e se mantengono invariato il distacco dal secondo posto avranno la certezza matematica del passaggio nella categoria superiore.

Una formazione dell’Ortona in questa stagione

Il Piazzano invece tra sette giorni dovrà lottare con le unghie e coi denti per tenersi stretto il secondo posto: i biancorossi sono stati sconfitti a Scerni (2-0 con gol di Guido Ferrante e Domenico Ferrazzo) nella sfida che poteva permettere loro di tagliare definitivamente fuori la quinta dalla semifinale play off di girone. Invece i rossoblù hanno accorciato a -9 (anche se tra due turni riposano), oltre ad aver agganciato al quarto posto il Guastameroli che torna da San Salvo con un pari e reti bianche (e qualche rimpianto per tante palle-gol sciupate).

Una tentativo in sforbiciata di Danilo Fischio a San Salvo

Per la griglia play off è insomma ancora tutto da decidere, e molto dirà la sfida di domenica a Montemarcone tra Piazzano e Real Montazzoli, oggi vittorioso sul fanalino di coda Tre Ville 2-0 con reti di Danilo Venditti e Manuel Carapello nel primo tempo. I biancazzurri sono saliti a -3 dal secondo posto, anche se devono ancora osservare il turno di riposo nell’ultima giornata. Può ancora sperare nei play off anche il San Vito 83, che ha piegato con il minimo scarto il Fresa al Verì grazie a una rete di Nicola Moretti).

Real e Piazzano in campo al Moretti di Montazzoli nella partita di andata

Nella lotta per evitare la retrocessione si muove solo il Real Porta Palazzo, che pareggia a Roccaspinalveti 2-2 e rosicchia un altro punticino al Fresa, che dopo Pasqua deve andare in trasferta proprio a Vasto. Per i biancoverdi hanno segnato Loris Della Penna e Marco Ramundo; per gli ospiti Alessio D’Adamo ed Enrico Pegna.



CLICCA QUI per risultati della 27esima giornata e classifiche
CLICCA QUI per calendario completo in pdf con risultati e classifiche
Miglior attacco Peggior attacco
72 Ortona
69 Piazzano
43 Marcianese Lanciano
16 Fresa
19 Tre Ville
23 Paglieta
Miglior difesa Peggior difesa
17 Real Montazzoli
22 Ortona
23 Scerni
61 Real Porta Palazzo
57 
Tre Ville
46 Marcianese, Trigno Celenza
Miglior differenza reti Peggior differenza reti
+50 Ortona
+41 Piazzano
+22
 Real Montazzolli
-38 Tre Ville
-28 Real Porta Palazzo
-19 Trigno Celenza

Le immagini di Piazzano-Marcianese





Il servizio di Abruzzowebtv sulla partita persa dalla Marcianese a Montemarcone contro il Piazzano. In coda le interviste all’allenatore della squadra di Lanciano Piero D’Orazio, e a quello biancorosso Angelo Bisci.




Pierri in testa alla classifica marcatori: Pompilio spodestato dopo 14 turni da leader





Dopo aver occupato il primo posto della classifica marcatori per 14 giornate consecutive, 12 delle quali da solo, l’ortonese Stefano Pompilio si vede strappare di mano lo scettro di re dei bomber da Francesco Pierri del Piazzano. L’attaccante biancorosso contro la Marcianese ha realizzato una delle cinque doppiette messe a segno nella 26esima giornata del girone B di Prima Categoria: i due gol segnati a Montemarcone gli hanno così permesso di sorpassare Pompilio, a secco da un paio di turni.

Francesco Pierri (immagine da Abruzzowebtv.it)

Pierri ha alzato la propria media reti soprattutto nelle ultime dieci partite, nelle quali è andato in rete sette volte su dieci, in due occasioni con una tripletta e in altre due con una doppietta (ne ha fatte registrare cinque in questo campionato). Dopo il compagno di squadra Mattia Bussoli e Pompilio, Pierri è quindi il terzo giocatore a comandare da solo la classifica dei marcatori del girone B.

Il primo posto della classifica marcatori nel girone B
(15a e 17a giornata non in ordine perché rinviate integralmente)
1a giornata – 2 gol Bolognini e Pompilio (Ortona), Bussoli (Piazzano), Ferrazzo (Scerni), Costantini (Sporting San Salvo)
2a giornata – 4 gol Bussoli (Piazzano)
3a giornata – 4 gol Pompilio (Ortona), Bussoli (Piazzano), Crognale (Tollese)
4a giornata – 7 gol Bussoli (Piazzano)
5a giornata – 7 gol Bussoli (Piazzano), Ferrazzo (Scerni)
6a giornata – 7 gol Bussoli (Piazzano), Ferrazzo (Scerni)
7a giornata – 8 gol Pompilio (Ortona)
8a giornata – 8 gol Pompilio (Ortona)
9a giornata – 9 gol Pompilio (Ortona)
10a giornata – 11 gol Bussoli (Piazzano)
11a giornata – 11 gol Pompilio (Ortona), Bussoli (Piazzano)
12a giornata – 13 gol Pompilio (Ortona)
13a giornata – 13 gol Pompilio (Ortona)
14a giornata – 15 gol Pompilio (Ortona)
16a giornata – 15 gol Pompilio (Ortona), Bussoli (Piazzano)
18a giornata – 16 gol Pompilio (Ortona)
15a giornata – 16 gol Pompilio (Ortona)
19a giornata – 16 gol Pompilio (Ortona)
20a giornata – 17 gol Pompilio (Ortona)
21a giornata – 19 gol Pompilio (Ortona)
22a giornata – 19 gol Pompilio (Ortona)
23a giornata – 20 gol Pompilio (Ortona)
24a giornata – 21 gol Pompilio (Ortona)
25a giornata – 21 gol Pompilio (Ortona)
26a giornata – 22 gol Pierri (Piazzano)




I marcatori finora in doppia cifra in questo campionato
22 gol
Pierri (Piazzano)
21 Pompilio (Ortona)
20 Bolognini (Ortona), Bussoli (Piazzano)
16 Venditti (Real Montazzoli)
13 Vasiu (Fresa; 8 gol con Roccaspinalveti); Manneh (San Vito 83)
11 Alessio Dragani (Ortona); Ferrazzo (Scerni)
10 Rullo (Marcianese Lanciano); Carunchio (Piazzano); Della Penna (Roccaspinalveti); Costantini (Sporting San Salvo); Donato Di Pardo (Trigno Celenza)

CLICCA QUI per risultati del 26esimo turno e classifica marcatori completa

Piazzano 5
Marcianese Lanciano 3




G. Lusi, J. Lusi, Spinelli (29’ st Faienza), Pasquini, Sciorilli, Orsini, Pierri, Carunchio [C], Troilo, Bussoli, Caporale (13’ st Schieda). A disposizione: D’Angelo, Cirigliano, Sisti, Crognale, D’Onofrio. Allenatore: Angelo Bisci
Forlani, Di Martino, Cianfarra, Rullo [C], Bah (1’ st Ruffilli), Rositi, Carpineta, Cianci (43’ st Cocco), Aielli, Del Peschio, Di Piero (1’ st Dushkaj). A disposizione: L. Di Campli, Marongiu, Abate Chechile, Valentini. Allenatore: Piero D’Orazio
ARBITRO Mirco Monaco di Chieti
RETI 2’ Carunchio, 7’ Del Peschio, 20’ Pierri, 26’ Bussoli, 4’ st Cianci, 7’ st Carunchio, 40’ Del Peschio, 45’ Pierri
NOTE Prima della partita osservato un minuto di raccoglimento in memoria del tifoso ed ex calciatore piazzanese Biagio Bravo; 27’ pt espulso Rositi per proteste; ammoniti Sciorilli, Carunchio del Piazzano, Rositi, Carpineta, Bah, Del Peschio, Cianci, Dushkaj, Ruffilli della Marcianese; angoli 0-2; recupero 1’ pt 3’ st; spettatori 200 circa di cui 50 ospiti; in corsivo i fuori quota

Con il ko di Montemarcone la Marcianese perde le residue speranze di arrivare agli spareggi per la Promozione: aumento del distacco dal Piazzano a parte, anche terza e quarta in classifica sono andate avanti. I rossoneri hanno coltivato fino al novantesimo la speranza di risalire a Lanciano almeno con un pareggio ma, ogni volta che sono sembrati sul punto di aprire la partita, i piazzanesi si sono riportati sul doppio vantaggio.

Il calcio d’inizio allo stadio di Montemarcone

Gli ospiti si presentano in campo con il chiaro intento di puntare all’intera posta in palio: Piero D’Orazio schiera una squadra iperoffensiva, confermando Cianci e di Piero esterni a supporto di Aielli e del rientrante Del Peschio. Però i biancorossi (oggi in maglia blaugrana) alla prima occasione vanno in gol: su un tiro di Bussoli smorzato dalla difesa c’è Carunchio in agguato pronto a battere Forlani. Tuttavia passano 5’ e Del Peschio trova Lusi fuori dai pali quanto basta per beffarlo con un tiro poco dopo il cerchio di centrocampo.




Nel primo tempo, a conti fatti, si vedono più gol che occasioni da gol! Al 20’ infatti Pierri riporta avanti i suoi (brucia tutti su una punizione battuta d’astuzia da Bussoli), e al 26’ il Piazzano scappa avanti con Bussoli, che su un capovolgimento di fronte capitalizza al massimo il rinvio del suo portiere, arrivando di fronte a Forlani e scavalcandolo in corsa, con Cianfarra che non riesce a evitare la rete in spaccata. Oltre al doppio svantaggio, i lancianesi incassano pure l’inferiorità numerica, perché Rositi si fa espellere per proteste.

Del Peschio abbracciato dai compagni di squadra dopo l’1-1

Per il resto, prima del riposo, si registrano una punizione di Rullo fuori bersaglio e un’occasione di Pierri simile al gol di Bussoli allo scadere. Più evidenti sono invece un paio di colpi bassi che rischiano di incattivire la partita: sul 3-1 la Marcianese continua a giocare nonostante Caporale sia rimasto a terra, e quando Carunchio si trova a tiro Bah ferma l’azione con un calcio deciso che gli costa l’ammonizione, e che il gambiano poco dopo non esita a restituirgli (anch’egli ammonito).

Salgono di tono pure le contestazioni all’arbitro, che nella ripresa aumentano ulteriormente: alla fine gli ammoniti della Marcianese saranno ben sette, con il giallo più pensate che è quello a Carpineta, diffidato e quindi fuori per la sfida di domenica con la Tollese al Biondi; Del Peschio e Ruffilli invece saranno diffidati.

Cianci accorcia le distanze a inizio secondo tempo

A inizio ripresa gli ospiti riaprono subito la gara con Cianci, bravo a destreggiarsi sulla sinistra dal limite e a infilare la palla nell’angolino sul primo palo. Purtroppo al Piazzano bastano pochi giri di lancette per rimettersi al sicuro: Pierri viene murato dalla difesa ospite a due passi dalla porta, e Carunchio anche stavolta arriva puntuale all’appuntamento col gol.




La Marcianese non demorde, e continua a crederci. L’occasione migliore è al 21’ con Del Peschio, che servito da Cianci scarta Lusi e clamorosamente calcia fuori a porta vuota, probabilmente disturbato da un difensore, e per questo lo stesso attaccante reclama il rigore. È di nuovo Del Peschio a provarci al 23’ con un colpo di testa debole su punizione-cross di Rullo, e al 27’, sempre servito da Rullo ma con un lancio lungo, quando si gira in area e manda a lato.

Un lancio di Rullo

Gli ospiti tirano di più in porta, ma nonostante abbassi il baricentro il Piazzano comunque tiene bene il campo, copre gli spazi ed è sempre pronto a ripartire in contropiede, pur arrivando di rado arriva alla conclusione. Al sodo arriva invece ancora la squadra di Lanciano: con Ruffilli che al 36’ colpisce l’incrocio, e con Del Peschio che al 40’, con un tiro al volo dal limite, riapre per l’ennesima volta la partita.

Il film però è sempre lo stesso: all’ultimo minuto tiro di Bussoli respinto da Forlani, e zampata vincente di Pierri che sale così in testa alla classifica marcatori. I biancorossi invece tagliano fuori la Marcianese dalla lotta per i play off e tengono a distanza il Real Montazzoli in vista dello scontro diretto in programma a Montemarcone tra due settimane, dopo la trasferta a Scerni (sarà decisiva per tagliare fuori o far rientrare la quinta nel perimetro play off).

Uno spunto di Cianci nel primo tempo

La sconfitta significa invece per la Marcianese il tramonto delle residue speranze di lottare per un posto nei play off: la matematica dice che la squadra di Lanciano non può più arrivare a 9 punti dal secondo posto come quinta in graduatoria; calendario alla mano, agganciare il quarto posto, al momento appare né più né meno che una chimera.




Non resta perciò che continuare a onorare sul campo la maglia rossonera, come del resto i ragazzi che l’hanno indossata hanno fatto finora in questo campionato a dir poco singolare per il calcio cittadino. Per il resto, fuori dal campo, è già tempo di programmare una prossima stagione all’altezza del buon nome sportivo di Lanciano.

CLICCA QUI per risultati della 26esima giornata e classifiche
CLICCA QUI per calendario completo in pdf con risultati e classifiche

Coppa Disciplina: la Marcianese avanza, San Vito 83 si tiene stretto il primo posto

La Marcianese si è lasciato alle spalle il filotto di “partite con espulsione”, e recupera ancora posizioni nella classifica della Coppa Disciplina: la squadra di Lanciano è ora 13esima nella graduatoria che vede sempre in testa il San Vito 83, tallonato dalla Virtus Pratola, capolista del girone C.




Il girone B si conferma quello più corretto: nelle prime 5 posizioni conta infatti 3 squadre (ci sono anche Paglieta e Ortona); mentre nei primi dieci posti sono 5 i club del raggruppamento B (si aggiungono Piazzano e Tre Ville). Da questo punto di vista le formazioni più cattive sembrano essere quelle del girone A: la prima di questo gruppo è il New Team Pizzoli, 11esimo nella classifica generale della Prima Categoria Abruzzese.




Società Girone Punti Società Dirigenti Tecnici Calciatori
SAN VITO 83 B 8,65 1,00 7,65
VIRTUS PRATOLA CALCIO C 9,55 1,15 8,40
PIANO DELLA LENTE D 10,35 10,35
PAGLIETA B 10,50 10,50
ORTONA B 10,55 2,00 8,55
VILLA SANT’ANGELO C 12,45 12,45
PIAZZANO B 13,65 6,00 7,65
SAN DONATO E 13,85 2,00 ,45 11,40
SANT’ANNA C 14,15 2,00 12,15
TRE VILLE B 14,15 2,00 12,15
CEPAGATTI RED DEVILS C 15,10 1,15 13,95
NEW TEAM PIZZOLI A 15,10 4,00 11,10
MARCIANESE B 15,70 1,15 14,55
ROSETANA D 15,70 4,00 11,70
ALBA TORTORETO D 16,05 16,05
SPORTING SAN SALVO B 16,05 16,05
ROCCASPINALVETI B 16,35 3,00 13,35
VERLENGIA E 16,70 8,00 8,70
MAGLIANO MONTEVELINO A 17,05 1,15 15,90
REAL CARSOLI A 17,15 4,00 1,15 12,00
ATRI E 17,70 6,00 11,70
CAPITIGNANO 1986 A 17,70 17,70
GIULIANOVA ANNUNZIATA D 17,90 1,00 1,15 15,75
SCAFA CAST C 17,90 4,00 1,15 12,75
SIM PONTEVOMANO D 18,05 4,00 1,15 12,90
PIZZOLI A 18,40 1,00 4,00 2,75 10,65
ORSOGNA 1965 C 18,80 4,00 4,00 ,45 10,35
CASTELNUOVO VOMANO D 18,90 1,00 4,00 1,15 12,75
CELLINO D 19,65 6,00 ,90 12,75
CASOLI 1966 D 20,00 8,00 12,00
PESCINA 1950 A 20,55 4,00 2,30 14,25
ELICESE E 20,60 8,00 12,60
CASTELLAMARE PE NORD E 20,90 4,00 1,15 15,75
VIRTUS PESCARA E 21,00 6,00 1,35 13,65
TOLLESE B 21,20 5,00 16,20
MIANO D 21,35 3,20 18,15
TORRICELLA SICURA D 21,55 2,00 2,30 17,25
SAN GIOVANNI TEATINO E 21,80 10,00 1,60 10,20
SAN MARCO E 22,05 4,00 2,30 15,75
PUCETTA A 22,20 6,00 16,20
VARANO D 22,40 4,00 4,00 14,40
IL MORO PAGANICA C 22,50 8,00 1,60 12,90
SAN MARTINO S.M. C 22,80 22,80
REAL MONTAZZOLI B 22,85 10,00 4,00 8,85
VALLE ATERNO FOSSA C 22,90 4,00 18,90
FATER ANGELINI ABRUZZO E 23,25 6,00 17,25
TRIGNO CELENZA B 23,40 3,00 6,00 14,40
REAL PORTA PALAZZO B 23,90 1,00 4,00 18,90
VIS CERRATINA E 24,25 4,00 ,90 19,35
GUASTAMEROLI B 25,40 10,00 1,60 13,80
CESAPROBA A 26,10 1,00 8,00 17,10
GIULIANO TEATINO 1947 C 26,75 6,00 8,00 12,75
PRO NEPEZZANO 1975 D 26,75 2,00 8,00 1,60 15,15
NEW CLUB VILLA MATTONI D 28,20 4,00 8,00 ,45 15,75
SCERNI B 29,45 14,00 15,45
TORREVECCHIA 2004 E 31,15 16,00 15,15
TORNIMPARTE 2002 A 31,30 2,00 14,00 ,90 14,40
MOSCUFO E 31,40 18,00 2,30 11,10
REAL TRECIMINIERE E 33,15 16,00 2,30 14,85
HATRIA E 33,85 4,00 12,00 17,85
MANOPPELLO ARABONA C 33,90 10,00 10,00 1,15 12,75
FRESA B 34,50 1,00 14,00 19,50
BARREA A 35,25 12,00 23,25
INSULA FALCHI D 35,85 16,00 2,30 17,55
ATLETICO LEMPA D 36,75 16,00 2,30 18,45
VILLA SAN SEBASTIANO A 37,05 1,00 20,00 16,05
VALLELONGA A 38,35 16,00 22,35
VENERE A 38,55 2,00 14,00 2,30 20,25
ALANNO C 38,60 5,00 14,00 1,15 18,45
POPOLI C 39,30 12,00 ,90 26,40
SPORTLAND CELANO A 39,70 4,00 16,00 2,30 17,40
FAVALE 1980 D 40,40 20,00 ,45 19,95
TAGLIACOZZO 1923 A 41,10 14,00 10,00 17,10
ZA MARIOLA TIRINO BUSSI C 41,45 4,00 22,00 15,45
SAN PELINO A 41,50 3,00 12,00 1,60 24,90
CANOSA S. C 43,30 12,00 14,00 2,75 14,55
VIRTUS MONTESILVANO E 76,25 10,00 52,00 14,25
BORGO SANTA MARIA E 81,20 4,00 58,00 19,20
CUGNOLI C 256,15 4,00 252,15

Sprint play off: missione difficile ma non impossibile per la Marcianese





A 6 giornate dal termine la corsa play off nel girone B di Prima Categoria coinvolge 7 squadre raccolte in 14 punti. Ci sono fino a 4 posti disponibili, che possono essere ridotti a 3 se tra seconda e quinta ci sono (come oggi) da 10 punti in su. La Marcianese per rientrare nel perimetro deve quindi scavalcare San Vito 83 e Scerni, ma anche accorciare a -9 dal Piazzano: per questo deve assolutamente evitare un risultato negativo a Montemarcone, e in seguito vincere sperando in un paio di mezzi passi falsi dei biancorossi.

Se il Piazzano comunque prende il largo, l’alternativa per la squadra di Lanciano è agguantare il quarto posto senza ritrovarsi a 10 punti dalla terza: ciò significa scavalcare anche il Guastameroli e perdere al massimo altri 2 punti rispetto al terzo posto, attualmente occupato dal Real Montazzoli.

Nel rush finale sono quindi due le partite che valgono doppio per la Marcianese: domenica in casa del Piazzano per non affondare come quinta (e non perdere di vista la quarta); il 23 aprile al Biondi col Guastameroli, che da qui a fine campionato giocherà anche una partita in più.

I rossoneri ovviamente non saranno l’unica formazione che sogna i play off ad avere scontri diretti. Ad averne di più sono Piazzano (unica praticamente certa degli spareggi) e Guastameroli, che oltre a venire a Lanciano, riceve Scerni e San Vito, e ospiterà lo Sporting quando sarà probabilmente fuori dai giochi. I biancorossi se la devono invece vedere in casa col Real Montazzoli, la più diretta inseguitrice, mentre fuori li attendono Scerni e San Vito 83, che giocano su campi in terra che spesso il Piazzano ha sofferto.




In teoria il calendario migliore sembra quello del Real: trasferta a Montemarcone a parte, conclude sì col riposo, ma probabilmente affronterà la Tollese già salva e l’Ortona in vacanza. Da non sottovalutare i sanvitesi, che nelle prossime tre giornate affrontano le ultime tre, e dopo le sfide di cartello col Piazzano al Verì e il sentito derby a Guastameroli chiudono a Tollo.

Per restare in corsa, alla Marcianese serve un successo a Montemarcone, dove pure un pareggio sarebbe però meglio di niente: comunque terrebbe acceso il lumicino della speranza, seppur un filino più fioco. Di certo la lotta si preannuncia avvincente, e poco o nulla è scontato. Il finale del film per la corsa ai play off è ancora tutto da scrivere: che per i rossoneri possa essere lieto oggi è tutt’altro che facile, ma non impossibile.