Sabato l’amichevole tra Lanciano e Penne

Rossoneri in campo alle 17:00 con un’altra squadra di Eccellenza: calciomercato e amichevoli estive degli ospiti. L’ex di turno è Val


Sabato 12 agosto alle 17:00 il Lanciano torna in campo al Biondi per affrontare il Penne nella terza amichevole estiva: un test che si annuncia più impegnativo rispetto a quello di mercoledì con il Miglianico, benché siano entrambe squadre di Eccellenza: i primi infatti sono ancora un cantiere aperto, mentre i biancorossi hanno già puntellato l’organico con diversi giocatori di categoria.




In questo calciomercato il Penne ha infatti pescato quasi tutti i rinforzi in Eccellenza. Dall’Acqua&Sapone Montesilvano sono stati presi il portiere Cristian D’Amico e il centrocampista Emanuele Pagliuca; dalla Curi Angolana il difensore Franco Carpegna e soprattutto l’attaccante Mario Orta, 20 gol l’anno scorso con la squadra di Città Sant’Angelo.

Orta con il presidente pennese Fabrizio Vecchiotti (dalla pagina Fb ASD PENNE 1920)

A rinforzare il reparto avanzato sono arrivati anche Cristian Cacciatore dal Pineto (Serie D) e l’esterno d’attacco Mattia Rodia, che nella stagione precedente ha segnato 10 gol con il Francavilla di De Vincentiis. È inoltre tornato in biancorosso l’esperto difensore, pennese di nascita, Francesco D’Addazio, fresco dalla vittoria della Promozione col Chieti Torre Alex. La panchina è stata invece affidata a Luigi Giandomenico, tecnico 49enne reduce dai play off nella Promozione marchigiana con il Trodica.




Il Penne ha iniziato la preparazione il 25 luglio, e nell’ultima settimana ha affrontato in amichevole due formazioni che militano nel girone B di Promozione: mercoledì ha battuto 1-3 il Villa 2015 a Francavilla con doppietta di Cacciatore e gol di Orta; sabato scorso ha superato in casa 4-0 Il Delfino Flacco Porto, considerato tra le favorite del girone B,, sempre con doppietta di Cacciatore e gol di Orta e D’Addazio. Ex di turno in casa rossonera è il trequartista argentino Pablo Val.

Val, ex biancorosso oggi al Lanciano, in azione contro il Miglianico

Il Penne ha concluso all’undicesimo posto il campionato di Eccellenza, categoria nella quale è tornato dopo sei anni di assenza vincendo la Promozione 2015-2016. I biancorossi sono stati l’ultima volta in Serie D nel 2006-2007, ma in precedenza avevano militato per 15 anni consecutivi in Interregionale/Cnd tra il 1981-82 e il 1995-96, e dal Dopoguerra in poi hanno quasi sempre preso parte al massimo campionato regionale.




I rossoneri hanno giocato 12 stagioni nello stesso campionato della squadra di Penne. Dopo il Campionato Abruzzese Misto del 1944-45, i frentani hanno affrontato i biancorossi altre 8 volte nel massimo torneo regionale (1946-47, 1952-53, 1953-54, 1954-55, 1959-60, 1964-65, 1996-97 e 1997-98), e 3 in Interregionale (1983-84, 1984-85 e 1985-86).

La Virtus Lanciano sul campo di Penne nel 1952-53 (foto dal sito ufficiale del Penne)

Le ultime sfide ufficiali tra le due squadre risalgono all’Eccellenza 1997-98: al Cinque Pini finì 3-0 con doppietta di Di Gioia e gol di Aureli, e in trasferta 1-1 con rigore di Ciccarelli e pareggio di Leone: il Lanciano concluse al primo posto conquistando la promozione in Cnd, mentre il Penne si piazzò terzo.

Shipple, Val e Tano: tris di volti nuovi per il Lanciano e conferma di capitan Rullo della Marcianese

Non solo abbonamenti. Anzi, paradossalmente le tessere della stagione 2017-2018 non sono state neanche il piatto forte della presentazione di questa sera nell’ex Casa di conversazione. All’appuntamento con i tifosi infatti il Lanciano ha presentato ben tre volti nuovi freschi di tesseramento, oltre ad alcuni giocatori già annunciati nei giorni scorsi, e agli ingaggio di Francesco Di Gennaro e di Gianluca Rullo che era il capitano della Marcianese.

Il ds Antonio Paciarella con Shipple

Gli sportivi rossoneri hanno avuto modo di conoscere Omar Shipple, esterno mancino d’attacco nato a Roma nel 1992, che nelle ultime quattro stagioni ha giocato nell’Amiternina (tre campionati di D e uno di Eccellenza). In precedenza Shipple aveva militato con il Sulmona in Eccellenza, dove ha conquistato una Coppa Italia Abruzzo (2011-12) e una promozione in Serie D (2012-13).




A rinforzare il centrocampo arriva invece l’argentino Pablo Val, nato a Buenos Aires nel 1995 e cresciuto nel Platense. L’anno scorso Val è stato in D con la Civitanovese e in Eccellenza con il Penne. È arrivato in Europa due anni fa per giocare con i madrileni del Puerta Bonita nella terza serie spagnola dopo l’esperienza nel Talleres, in seconda divisione argentina.

Gianluca Rullo, Pablo Val, Lorenzo Sardella e Filippo Boccanera

Piero Tano, atessano, è invece un portiere classe 2000 che torna a Lanciano dopo essersi formato nelle giovanili della Virtus. Come Mattia Di Vincenzo l’anno scorso è stato al Cupello, in Eccellenza, dove ha avuto modo di collezionare due presenze in prima squadra.




Oltre a Shipple, Val e Tano, gli altri calciatori già tesserati presenti erano Di Vincenzo e Filippo Boccanera che hanno firmato nei giorni scorsi; Mario Quintiliani e Lorenzo Sardella che già sono stati presentati ai tifosi; Di Gennaro che finalmente ha sciolto la riserva sul suo impiego come calciatore.

Piero Tano, Mario Quintiliani e Mattia Di Vincenzo

È inoltre in procinto di firmare per il Lanciano anche Gianluca Rullo, che fino alla scorsa stagione è stato il capitano della Marcianese. Nell’ultimo campionato di Prima Categoria il centrocampista rossonero ha segnato ben undici reti su calci piazzati. È stato lo stesso presidente Fabio De Vincentiis ad annunciare che Rullo, lancianese classe 1987, farà parte della rosa del Lanciano 2017-2018.