Il giudice sportivo nel girone B di Prima Categoria




Nel girone B di Prima Categoria il giudice sportivo ha fermato per un turno Ambrogio Campanella dell’Orsogna, Moreno Fanaro del Roccaspinalveti, Ernesto Marcovicchio e Vincenzo Travaglini del Vasto Marina. I due vastesi sconteranno la squalifica in occasione della prima giornata di ritorno, in quanto i biancorossi domenica osservano il turno di riposo.

Dopo le ammonizioni ricevute nell’ultima giornata sono invece diffidati Gianmarco Terpolilli (Fresa), Dino Di Campli (Paglieta), Giuseppe Lupo (Scerni), Matteo D’Eusanio (Tollese), Valerio D’Ovidio (Tre Ville), Enrico Michilli (Trigno Celenza), Mattia Nocciolino (Vasto Marina) e Stefano Fedele (Virtus Ortona).

Per quanto riguarda allenatori e dirigenti, sono stati fermati fino al 20 dicembre il presidente dello Scerni Roberto Lazzaro, e i tecnici del Vasto Marina, Luigi Ascatigno, e del San Vito 83, Gianluca Staniscia.



Il Roccaspinalveti è stato multato con 50 euro «perché, nel corso del secondo tempo, un proprio sostenitore entrava indebitamente all’interno dell’impianto di gioco e sostava davanti agli spogliatoi, protestando contro l’arbitro, senza conseguenze», scrive il giudice sportivo nel comunicato, «sanzione limitata per fattiva collaborazione da parte del capitano».

Infine nell’ultima giornata di andata viene anticipata a sabato alle 15:30 la gara tra Virtus Ortona e San Vito 83, mentre la partita tra Orsogna e Paglieta si gioca a Canosa Sannita.

IL CALENDARIO DEL GIRONE B IN PDF

Calciomercato: quattro innesti per il Tre Ville, arrivi anche per Paglieta e Tollese, Atletico Cupello in crisi

Dopo gli acquisti a campionato iniziato, il Tre Ville si rinforza ulteriormente e comincia il mercato di dicembre con quattro innesti. Oltre a Matteo Di Piero, autore del gol decisivo nella vittoria di domenica sul Roccaspinalveti, il club gialloverde ha preso un altro ex Marcianese, il difensore Arlind Dushkaj (1987), tesserato a inizio anno dall’Athletic Lanciano, e anch’egli impiegato ieri dal tecnico Antonio Bucci.



La società del presidente Gianluca D’Intino inoltre riporta a Mozzagrogna il difensore Piero Cianfrone (1982), tre a inizio campionato con la maglia del Paglieta. Approda in gialloverde anche l’ex portiere della Tollese Jacopo Sorrentino (1990), che ha iniziato la stagione in Promozione con il Palombaro.

Arlind Dushkaj con la maglia della Marcianese nello scorso campionato

In casa Paglieta per ora l’unico innesto è il centrocampista Yari Pece (1997), ex Tre Ville, che era con il Piazzano in Promozione, ed è stato già impiegato domenica contro l’Athletic Lanciano. La Tollese, oltre al difensore Davide Galasso, ieri ha fatto esordire pure l’attaccante Ibrahim Cisse Gningue (1993), arrivato dal Real Villa Carmine, club di Montesilvano in lotta per i play off nel girone E.



L’Atletico Cupello, dopo Giuseppe Luciano ed Eriberto Ottaviano, rischia di veder assottigliare ulteriormente la rosa. Diversi giocatori sono sul piede di partenza, tanto che domenica i rossoblù hanno affrontato il Fresa senza panchina e con un paio di giovani alla prima presenza. Per ora l’unico innesto dell’Atletico è l’attaccante Yassine Cupaiolo (1993), già in passato con l’allenatore Loris Carbonelli, che ha chiesto alla società di reintegrare la rosa con almeno due o tre elementi.

ARRIVI E PARTENZE NEL GIRONE B DI PRIMA CATEGORIA
TUTTE LE SQUADRE

L’Athletic Lanciano rimonta e sciupa il doppio vantaggio: Paglieta strappa il pari

ATHLETIC LANCIANO-PAGLIETA 3-3 (2-1)
DOMENICA 3 DICEMBRE 2017 – 14:30 – ENRICO ESPOSITO DI LANCIANO
Del Bello, Morena (33’ st L. Aielli), Casalanguida, Rota (37’ st Di Santo), Annecchini, Scopinaro, Verì, Fischio (43’ st Giancristofaro), Valbonesi (31’ st Rapino), Di Girolamo, S. Aielli. A disposizione: Giammarino, Di Lorenzo, Menna. Allenatore: Matteo Pasquini
Cinalli, Caldi, Povero, Di Campli, Di Florio, Cancellier, Romagnoli (23’ st Pece), Bevilacqua, Tundo, M. Bosco (46’ st Di Nella), Remigio (23’ st Iascio). A disposizione: Checchia, Di Nucci, Scaricaciottoli, Di Nella. Allenatore: Gianluca D’Onofrio
ARBITRO Lorenzo Vitelli di Vasto
RETI 16’ pt M. Bosco (P), 34’ pt Rota (A), 36’ pt e 26’ st S. Aielli (A), 27’ st Iascio (P), 34’ st Di Campli (P)
NOTE Ammonito Cancellier del Paglieta; angoli 4-0; recupero 0’ pt 4’ st




L’Athletic Lanciano non riesce a tornare al successo dopo i due ko consecutivi con le prime due della classe. I rossoneri vengono fermati in rimonta dal Paglieta, che conquista così il suo quinto risultato utile di fila dopo essere stato sotto di due reti. A passare in vantaggio erano stati però gli ospiti con Bosco, che servito in area da sinistra infila Del Bello con un diagonale sul secondo palo.

In precedenza i rossoneri erano invece andati vicino al gol al 5’ con Valbonesi, che pescato in area da Casalanguida aveva costretto Cinalli alla deviazione in corner, e al 14’ con una punizione di Di Girolamo a fil di palo. Il Paglieta si era fatto vedere al 9’ con tiro da 30 metri di Bosco bloccato da Del Bello.

Al 23’ i biancazzurri sfiorano il raddoppio: un rinvio lungo scavalca centrocampo e difesa, e arriva a Bosco che solo davanti al portiere conclude centralmente. L’Athletic cresce, e fa le prove generali del gol con Scopinaro che al 31’, che con un diagonale da fuori area chiama Cinalli alla respinta a pugni uniti.

Nel giro di due minuti i padroni di casa ribaltano il risultato: al 34’ una punizione di seconda viene toccata per Fischio, che in area trova la testa di Rota pronta alla deviazione vincente; due giri di lancette e Aielli intercetta un conclusione di Morena destinata a finire fuori, e beffa l’estremo ospite per la seconda volta.




Sul 2-1 l’Athletic vive il suo momento migliore, e a tratti schiaccia il Paglieta, ma senza capitalizzare questa supremazia territoriale in una gara per il resto abbastanza equilibrata. Anche al ritorno in campo si vede più Athletic che Paglieta, costretto a scoprirsi e a prestare il fianco alle ripartenze dei padroni di casa.

A metà ripresa l’undici di Pasquini sembra aver chiuso la partita: Aielli, lanciato da Di Girolamo, scappa sul filo del fuorigioco, e dal limite fa partire una staffilata che si infila sotto la traversa. Agli ospiti però basta un minuto per riaprire la gara, perché subito dopo Iascio, lasciato solo, batte l’incolpevole Del Bello con un tiro al volo da buona posizione.

Il Paglieta spinge sull’acceleratore, e al 28’ il portiere rossonero deve immolarsi su Povero, che dal margine dell’area piccola conclude a botta sicura. Il pari lo sigla Di Campli poco dopo la mezzora: quando si impossessa di un pallone respinto dalla difesa e con un bolide da fuori area non lascia scampo a Del Bello. La pressione finale dell’Athletic non produce grossi pensieri ai biancazzurri, che si arroccano a difesa del pari.

TUTTA LA TREDICESIMA GIORNATA
IL CALENDARIO DEL GIRONE B IN PDF

In Coppa Abruzzo avanzano Atessa, Scerni, Virtus Ortona e Vasto Marina

Atessa Mario Tano, Scerni, Virtus Ortona e Vasto Marina sono le squadre del girone B di Prima Categoria che finora sono passate al terzo turno di Coppa Abruzzo, mentre devono ancora giocare Trigno Celenza e Athletic Lanciano.

L’ingresso in campo di Virtus Ortona e Orsogna (dalla pagina ASD ORSOGNA 1965)

Gli atessani, dopo il largo 6-0 dell’andata, sono usciti a reti inviolate dal campo di Paglieta. Lo Scerni era chiamato a ribaltare il 3-2 subito in casa dell’Atletico Cupello: per l’impresa è bastata una rete di Marrollo. L’1-1 tra Virtus Ortona e Orsogna sorride ai gialloverdi, in quanto vittoriosi all’andata: ospiti in vantaggio con Di Nardo nella ripresa, e pari ortonese di Ranalli a metà secondo tempo.




I vastesi hanno espugnato San Vito 0-3, bissando così il 2-0 dell’andata: in rete per i biancorossi sono andati Di Gennaro e Di Vito nel primo tempo, e Letto a pochi minuti dal novantesimo.

Stretta di mano tra i capitani di San Vito e Vasto Marina prima della partita (foto Vasport.it)

Il Trigno Celenza invece ospita domani, giovedì 23 novembre alle 18:00, il San Buono per ribaltare il 2-1 dell’andata. Infine l’Athletic Lanciano, ultima formazione del girone B impegnata in Coppa, chiude il programma del ritorno di Coppa la prossima settimana: mercoledì 29 all’Esposito deve superare il Giuliano Teatino dopo la sconfitta per 1-0 all’andata.



LE GARE DI RITORNO DEL SECONDO TURNO
Athletic Lanciano-Giuliano Teatino mercoledì 29 novembre 19:00 [0-1]
Castellamare Pescara Nord-Vis Montesilvano 2-2 [1-0]
Castelnuovo Vomano-Real Castellalto 5-2 [4-3]
Cepagatti-Villanova 1-1 [2-4]
Cermignano-Bisenti giovedì 23 novembre 20:00 [5-2]
Dinamo Roccaspinalveti-Quadri 2-2 giocata il 15 novembre [5-3]
Giulianova Annunziata-Varano 1-1 [1-2]
Hatria-Villa Bozza Montefino 3-1 [1-2]
Il Moro Paganica Aquilana-Genzano 3-2 [3-2]
Loreto Aprutino-Elicese 1-3 [2-4]
Nereto-Alba Tortoreto 0-0 [4-3]
Ovidiana-Federlibertas Bugnara 2-3 [1-3]
PaglietaAtessa Mario Tano 0-0 [0-6]
Pro Nepezzano-Miano 2-4 [2-2]
Real Carsoli-Villa San Sebastiano 4-1 [6-3]
Sant’Anna-Casalincontrada 1-2 [2-4]
San Pelino-Pro Celano 0-7 [1-1]
San Vito 83Vasto Marina 0-3 [0-2]
San Benedetto Venere-Lo Schioppo [6-0; 19:00]
San Donato-Atletico Francavilla [4-2]
ScerniAtletico Cupello 1-0 [2-3]
Sporting Altino-Palena 1-0 [0-2]
Torricella Sicura-Insula Falchi 0-0 [0-4]
Trigno Celenza-San Buono giovedì 23 novembre 18:00 [1-2]
Verlengia Calcio-Virtus Pescara 3-3 [1-3]
Villa Santangelo-Tornimparte 2-7 [1-5]
Virtus OrtonaOrsogna 1-1 [2-1]

TRIANGOLARE A
Popoli-Scafa Cast 0-1
Cugnoli-Popoli 1-0
Scafa Cast-Cugnoli mercoledì 29 novembre
TRIANGOLARE B
Atri-Silvi 1-2
Casoli-Atri 2-2
Silvi-Casoli mercoledì 29 novembre

Coppa Abruzzo, in campo 10 del girone B: l’Athletic Lanciano gioca la prossima settimana

Dieci squadre del girone B sono impegnate da mercoledì 22 novembre nelle gare di ritorno del secondo turno di Coppa Abruzzo, la competizione riservata alle formazioni di Prima e Seconda Categoria che mette in palio l’iscrizione alla prossima stagione.




Mercoledì sono in programma 4 scontri diretti tra formazioni del nostro raggruppamento: posticipano il Trigno Celenza che ospita il San Buono giovedì 23, mentre l’Athletic Lanciano scende in campo fra sette giorni all’Esposito con il Giuliano Teatino per ribaltare l’1-0 subito all’andata.

L’Athletic Lanciano sul terreno di gioco dell’Esposito

LE GARE DI RITORNO DEL SECONDO TURNO
[tra parentesi il risultato dell’andata ed eventuale variazione rispetto alle 14:30 di mercoledì 22 novembre]
Athletic Lanciano-Giuliano Teatino [0-1; mercoledì 29 novembre 19:00]
Castellamare Pescara Nord-Vis Montesilvano [1-0; 20:00]
Castelnuovo Vomano-Real Castellalto [4-3; 19:30]
Cepagatti-Villanova [2-4; 20:30]
Cermignano-Bisenti [5-2; giovedì 23 novembre 20:00]
Dinamo Roccaspinalveti-Quadri 2-2 [5-3; giocata il 15 novembre]
Giulianova Annunziata-Varano [1-2; 20:00]
Hatria-Villa Bozza Montefino [1-2]
Il Moro Paganica Aquilana-Genzano [3-2]
Loreto Aprutino-Elicese [2-4; 19:30]
Nereto-Alba Tortoreto [4-3; 20:30]
Ovidiana-Federlibertas Bugnara [1-3]
PaglietaAtessa Mario Tano [0-6; 18:00]
Pro Nepezzano-Miano [2-2; 19:30]
Real Carsoli-Villa San Sebastiano [6-3]
Sant’Anna-Casalincontrada [2-4]
San Pelino-Pro Celano [1-1]
San Vito 83Vasto Marina [0-2]
San Benedetto Venere-Lo Schioppo [6-0; 19:00]
San Donato-Atletico Francavilla [4-2]
ScerniAtletico Cupello [2-3]
Sporting Altino-Palena [0-2; 15:30]
Torricella Sicura-Insula Falchi [0-4; 19:00]
Trigno Celenza-San Buono [1-2; giovedì 23 novembre 18:00]
Verlengia Calcio-Virtus Pescara [1-3]
Villa Santangelo-Tornimparte [1-5]
Virtus OrtonaOrsogna [2-1; 20:30]

TRIANGOLARE A
Popoli-Scafa Cast 0-1
Cugnoli-Popoli [19:00]
Scafa Cast-Cugnoli [giovedì 29 novembre]
TRIANGOLARE B
Atri-Silvi 1-2
Casoli-Calcio
Silvi-Casoli [giovedì 29 novembre]

La Virtus Ortona tiene il passo di Lanciano e Atessa. Vittorie-salvezza pesanti per San Vito e Rocca

L’Atessa Mario Tano non molla di un centimetro, e continua a tallonare facendo la sua parte nella giornata delle cinque vittorie esterne (come nel quinto e settimo turno): i rossoblù a Mozzagrogna rispettano il pronostico contro il Tre Ville di mister Antonio Bucci, e con 2 gol per tempo costruiscono lo 0-4 che è il successo più largo della domenica, nonché il nono su 10 partite per la formazione allenata da Gabriele Farina.

Orsogna e Vasto Marina prima della gara giocata a Canosa Sannita

Alle spalle degli atessani, dopo il ko dell’Athletic nel derby, resta solo la Virtus Ortona trascinata dal solito Del Peschio: i gialloverdi sbancano 2-3 Scerni, al secondo ko interno stagionale, che subisce 3 reti dopo che ne aveva prese complessivamente 4 nelle precedenti nove gare. Le prime quattro in classifica, ovvero Lanciano, Atessa, Virtus e Athletic, finora non hanno mai pareggiato, come pure il Roccaspinalveti.




Nella sfida-play off di Canosa l’Orsogna ha la meglio sul Vasto Marina: gli azzurri ritrovano il successo dopo la sconfitta a Ortona, e agganciano ai margini della zona che vale gli spareggi per la Promozione proprio i vastesi. Si allontana dal perimetro play off invece l’Atletico Cupello, fermato dal Paglieta in casa nel quarto pareggio a reti inviolate della stagione.

L’espulsione di Annibali in Fresa-Roccaspinalveti

Per il Paglieta è il terzo risultato utile consecutivo, che permette ai biancazzurri di occupare la “prima fila” nel gruppo che lotta per la salvezza: a braccetto con loro sale il Roccapsinalveti, che espugna Fresagrandinaria in un delicato scontro salvezza, che lascia i biancorossi sempre più soli in fondo alla classifica. Nelle zone basse infatti un altro passo importante lo fa anche il San Vito 83, che espugna Tollo e stacca così il Tre Ville; si tratta invece della terza sconfitta consecutiva per i tollesi, che domenica prossima saranno ospiti del Lanciano al Biondi.

IL CALENDARIO IN PDF
TUTTA L’UNDICESIMA GIORNATA

 

Giudice sportivo, tre squalificati nel Fresa. Tutte le sanzioni dopo la decima giornata

Nel girone B di Prima Categoria il giudice sportivo ha squalificato sette giocatori dopo la decima giornata di campionato, tre dei quali del Fresa. I biancorossi, che domenica ospitano il Roccaspinalveti in una delicata sfida salvezza, non avranno a disposizione gli espulsi Paolo Racano (fermato per due giornate) e Gianmarco Terpolilli, e Graziano Tracchia squalificato per numero di ammonizioni.




Sono stati fermati per un turno anche Luca Sgrignoli (San Vito 83), Domenico Ferrazzo (Scerni), Nicola Di Laudo (Trigno Celenza, che riposa) e Alessandro Giammarino (Virtus Ortona). Invece il dirigente del Fresa Alessio Di Pardo è stato inibito a svolgere attività presso la Federazione fino al 29 novembre. Sono infine diffidati, e quindi saranno squalificati alla prossima ammonizione, Luciano Tommaso (Orsogna), Domenico Iascio (Paglieta), Andrea Pollutri (Scerni) e Antonio Grossi (Virtus Ortona).

Le partite dell’undicesima giornata
(domenica 19 novembre 14:30)
Athletic Lanciano-Lanciano
Atletico Cupello-Paglieta
Fresa-Roccaspinalveti
Orsogna-Vasto Marina
Scerni-Virtus Ortona
Tollese-San Vito 83
Tre Ville-Atessa Mario Tano
riposa Trigno Celenza

IL CALENDARIO DEL GIRONE B IN PDF