De Vincentiis: «Da parte nostra piena disponibilità per disputare il derby al Biondi»

«Per il derby della settimana prossima mi auguro che si trovi una soluzione al più presto possibile per quanto concerne il campo in cui si giocherà»: al fischio finale di Lanciano-Tre Ville il presidente rossonero Fabio De Vincentiis è già proiettato alla stracittadina che fra sette giorni vedrà la sua squadra opposta all’Athletic Lanciano, terza forza del campionato dopo il decimo turno.

La squadra sotto la curva al termine di Lanciano-Tre Ville

Al momento non è ancora certo dove si giocherà l’incontro che sarà ospitato dall’Athletic, il cui campo per le gare casalinghe è l’Enrico Esposito. L’impianto però appare inadeguato, anche per i lavori in corso che al momento non consentono l’utilizzo della tribuna di Villa delle Rose, in via di ristrutturazione. Il Biondi è quindi una delle possibili sedi del derby.




«Non conosco nessuno dell’altra società e la decisione spetta a loro», ha affermato De Vincentiis in sala stampa dopo l’incontro di oggi, «noi come Lanciano Calcio, di comune accordo con l’amministrazione comunale, abbiamo dato la piena disponibilità a giocare la stracittadina al Biondi. Ad oggi, comunque, non ho risposte sull’argomento».

I tifosi con uno striscione esposto per ricordare Ezio Angelucci

«La vittoria col Tre Ville è stata il giusto coronamento alla meravigliosa giornata iniziata con l’intitolazione della curva sud al presidente Ezio Angelucci», ha poi sottolineato il patròn rossonero, «sono assolutamente soddisfatto della risposta dei tifosi alla cerimonia, e della presenza del sindaco e dell’assessore allo sport: non in tutte le realtà c’è questa grande partecipazione, e questo fa capire quanto conti il calcio in questa città».

«Complimenti al Tre Ville», ha detto invece il presidente dell’avversario di turno, «hanno trovato la prima vittoria domenica scorsa e sono in crescita: infatti devo dire che anche oggi hanno ben figurato contro di noi».

L’ARTICOLO SU LANCIANO-TRE VILLE
TUTTA LA DECIMA GIORNATA
SCARICA IL CALENDARIO IN PDF

I capocannonieri rossoneri Cianci e Sardella in sala stampa nel post partita

Nel dopo gara di Lanciano-Tre Ville vetrina per Lorenzo Sardella e Alex Cianci, che con le reti mese a segno oggi avanzano in classifica marcatori e consolidano le rispettive posizioni di capocannoniere e vicecapocannoniere della formazione allenata da Alessandro Del Grosso.

Alex Cianci e Lorenzo Sardella in sala stampa dopo la partita

«Le loro linee erano molto strette ed arretrate, raddoppiavano e triplicavano la marcatura quasi sempre», dichiara Sardella, «inoltre in molte zone del campo marcavano a uomo, ma al di là di tutto questo diciamo che ci abbiamo messo anche e soprattutto del nostro facendo degli errori che non vanno assolutamente bene».




Nel corso dei novanta minuti i due sono stati spesso invertiti da Del Grosso: «Sì, abbiamo caratteristiche simili», spiega Cianci, «ed entrambi possiamo giocare sia a sinistra che a destra in maniera indifferente: è una carta che possiamo giocarci per mettere in difficoltà l’avversario». Vi sentite un po’ il futuro del Lanciano? «Lo speriamo», rispondono in coro i due attaccanti rossoneri, «chiunque vorrebbe rimanere il più a lungo possibile in una piazza del genere».

Sardella festeggiato da Filippo Boccanera e Cianci dopo il gol


Per Cianci tra l’altro questo è il secondo anno in rossonero dopo l’approdo alla Marcianese nel dicembre scorso: «Il balzo c’è stato ed è stato abbastanza importante, però devo dire di aver vissuto delle situazioni simili quando giocavo nelle giovanili, sia a Lanciano sia altrove», afferma l’esterno, «ora sinceramente sto bene e la fase dell’ambientamento è passata da un pezzo».




Sardella chiosa su un pizzico di nervosismo che ha caratterizzato alcuni tratti della gara: «Ci sono stati vari colpi a palla lontana che non ci sono piaciuti, delle scorrettezze che non fanno parte del gioco e sono assolutamente inutili», spiega, «purtroppo però non possiamo farci niente, e dobbiamo evitare nelle prossime volte di scadere in inutili nervosismi».

L’ARTICOLO SU LANCIANO-TRE VILLE
TUTTA LA DECIMA GIORNATA
SCARICA IL CALENDARIO IN PDF

L’allenatore Del Grosso dopo Lanciano-Tre Ville: «Insoddisfatto della prestazione complessiva»

Del Grosso con l’allenatore del Tre Ville Antonio Bucci

L’allenatore del Lanciano Alessandro Del Grosso commenta la vittoria sul Tre Ville partendo da un’analisi tattica: «È stato difficile trovare spazio tra le loro linee: erano schierati con un 5-4-1 ed erano molto chiusi», spiega il tecnico, «questo però non giustifica assolutamente il nostro atteggiamento: ci siamo adagiati sui loro ritmi per quasi tutto il primo tempo e questo non può succedere, perché le mie squadre devono sempre spingere sull’acceleratore».




«In settimana», prosegue Del Grosso, «dovrò lavorare io per primo per curare quest’atteggiamento, oltre al poco cinismo sotto porta: abbiamo sprecato troppe palle gol, è inammissibile. Altra cosa che non posso accettare è l’aver concesso due o tre contropiedi che in altre situazioni sarebbero potuti diventare pericolosi: sostanzialmente non posso assolutamente dirmi soddisfatto della prestazione».




L’allenatore chiosa sulla cerimonia per l’intitolazione della curva sud al compianto presidente Ezio Angelucci: «È stato davvero emozionante: conosco bene la famiglia Angelucci e vedere tutta quella gente lì per loro fa capire che persona sia stata il patròn Ezio. Anche noi eravamo spinti da una voglia ancora maggiore di dare qualcosa in più per rendere questa giornata indimenticabile per i tifosi».

L’ARTICOLO SU LANCIANO-TRE VILLE
TUTTA LA DECIMA GIORNATA
SCARICA IL CALENDARIO IN PDF

Lanciano, quattro reti al Tre Ville per tenere a distanza l’Atessa

LANCIANO-TRE VILLE 4-0 (1-0)
DOMENICA 12 NOVEMBRE 2017 – 14:30 – GUIDO BIONDI DI LANCIANO
Rossetti, Boccanera, Giancristofaro, Quintiliani, Scudieri, Natalini, Shipple (37’ Rullo), Petrone (41’ st La Morgia), Cianci, Di Gennaro (23’ st Tarquini), Sardella (14’ st Val). A disposizione: Di Vincenzo, Zela, De Rentiis. Allenatore: Alessandro Del Grosso
De Julis, Kossiakov, Marfisi, Mezzanello, Di Campli, Bettoli, D’Intino (23’ pt Peri), Romano (43’ Ciancio), Memmo (40’ st Chirurgi), D’Ovidio (25’ st Primomo), Tritapepe (37’ st Pagnotta). A disposizione: Di Pendima, Bomba. Allenatore: Antonio Bucci
ARBITRO Ennio Torricella di Vasto
RETI 41’ pt autorete Marfisi, 12’ st Sardella, 35’ st Cianci, 39’ st autorete Bettoli
NOTE Ammoniti Scudieri e Quintiliani del Lanciano, Primomo del Tre Ville; angoli 5-0; recupero 2’ pt 0’ st; spettatori 600 circa

Lorenzo Sardella

Serve un’autorete al Lanciano per sbloccare a fine primo tempo il risultato contro un Tre Ville combattivo e ben abbottonato, anche se la squadra di Bucci si giova anche di una partenza decisamente sottotono dei rossoneri, e della cattiva mira degli attaccanti che si divorano un paio di gol fatti.

Fatto sta che la formazione di Del Grosso ci mette un po’ a carburare, come già avvenuto in altre occasioni con avversari sulla carta più abbordabili. Le prime due occasioni sono addirittura degli ospiti, con conclusioni fuori dallo specchio di D’Intino al 2’ e al 6’.




Al 6’ però c’è anche la prima palla-gol gettata alle ortiche da Di Gennaro: liscio della difesa e da due passi il capitano spara fuori. Al 16’ De Julis in uscita sbatte su Marfisi, la palla finisce sui piedi di Sardella che sfiora il palo. Sull’altro fronte al 17’ una punizione di Marfisi centrale viene bloccata facilmente da Rossetti.

Intorno alla mezzora il Lanciano inizia a essere arrembante, e schiaccia il Tre Ville. Su un disimpegno errato al 26’ Cianci si trova il pallone tra i piedi, ma manda alto dal limite dell’area piccola. Un minuto dopo un corner di Sardella impatta direttamente sull’incrocio dei pali, pallone a di Quintiliani e parata da De Julis, e ulteriore tap in di Scudieri respinto da un difensore.

Filippo Boccanera

Al 29’ De Julis si oppone a Shipple al termine di un’azione personale della mezzala rossonera, e un minuto dopo è Cianci a fare la barba al palo. Il vantaggio arriva al 41’: azione ancora di Cianci sulla destra, cross basso e sfortunata deviazione di Marfisi che inganna il proprio portiere.

Due minuti prima del riposo il Lanciano manca il raddoppio con due azioni speculari: Sardella entra in area sulla sinistra e serve Cianci che a porta vuota spedisce sopra la traversa; subito dopo azione di Cianci da destra, che appoggia a Sardella e legno trasversale colpito in pieno.




Nella ripresa il Lanciano torna in campo più pimpante e, come spesso accade, si giova di una maggiore forma fisica. Dopo un tiro di Petrone dal limite e una punizione fuori bersaglio di Quintiliani, arriva il raddoppio firmato da Sardella: Petrone imposta per Cianci, che con un bel passaggio filtrante imbocca Sardella che va a firmare il 2-0.

Dopo un altro paio di conclusioni che non trovano lo specchio e un paio di parate di De Julis, arriva il tris: lo sigla Cianci ispirato da Petrone. A fissare il risultato è la seconda autorete della giornata, oltre che del campionato, nata da un malinteso del portiere gialloverde con Bettoli, sul quale De Julis rinvia facendo rimpallare la palla in rete.

Alex Cianci

Va così in archivio la nona vittoria stagionale del Lanciano, che tiene a -3 l’Atessa Mario Tano e si prepara alla stracittadina in programma nel prossimo turno di campionato: a breve sarà decisa la sede del derby, che potrebbe essere anche lo stadio Biondi.

TUTTA LA DECIMA GIORNATA

SCARICA IL CALENDARIO IN PDF

Verso Lanciano-Tre Ville: Natalini ok, Tarquini pronto a partire dalla panchina

Lanciano praticamente al completo per la sfida di domenica con il Tre Ville. Il difensore Alessio Natalini non dovrebbe avere problemi a scendere in campo, in quanto ha partecipato regolarmente alla rifinitura di questa mattina, come pure il centrocampista Pablo Val, pronto a comporre la linea mediana con Mario Quintiliani e Antonio Petrone.




L’unico dubbio per il tecnico Alessandro Del Grosso sembra quello legato al tridente d’attacco, e cioè all’impiego dal primo minuto di Alessandro Tarquini. L’attaccante nelle ultime due gare è rimasto fuori, ma stamani è sceso in campo nella seconda parte della rifinitura, alternandosi con Francesco Di Gennaro al centro del tridente con Alex Cianci e Lorenzo Sardella esterni.




Col Tre Ville Del Grosso potrebbe quindi tenere Tarquini ancora parzialmente a riposo, inserendolo a gara in corso per fargli riprendere confidenza con il ritmo partita, ed evitando allo stesso tempo di rischiarlo a pieno servizio in vista del derby del prossimo turno, quando il Lanciano sarà ospite dei concittadini dell’Athletic.

TUTTA LA DECIMA GIORNATA

SCARICA IL CALENDARIO IN PDF

Lanciano-Tre Ville affidata a Torricella della sezione di Vasto

L’incontro della decima giornata tra Lanciano e Tre Ville, in programma domenica alle 14:30 al Biondi, sarà diretto da Ennio Torricella della sezione di Vasto, l’arbitro che è stato designato più volte nel girone B di Prima Categoria: domenica infatti Torricella scende in campo per la sesta volta in questo campionato.




Il fischietto della sezione di Vasto ha debuttato in Prima nella scorsa stagione, tra l’altro arbitrando proprio il Tre Ville a dicembre, contro il Roccaspinalveti a Mozzagrogna. Sempre nello scorso campionato, ha diretto la gara della Marcianese a Fresagrandinaria.

Torricella durante la partita tra Athletic Lanciano e Trigno Celenza

PARTITE E ARBITRI DELLA DECIMA GIORNATA
domenica 12 novembre 14:30
ATESSA MARIO TANO-ATLETICO CUPELLO
Chiara Di Fabio di Chieti
prima designazione nel girone B
LANCIANO-TRE VILLE
Ennio Torricella di Vasto
I Fresa-Tollese 1-1
II Scerni-Roccaspinalveti 3-0
IV Orsogna-Tre Ville 2-1
VII Athletic Lanciano-Trigno Celenza 1-0
IX Fresa-Atessa Mario Tano 0-4
PAGLIETA-FRESA
Ottavio Colanzi di Lanciano
I San Vito 83-Vasto Marina 2-3
V Tre Ville-Scerni 2-4
SAN VITO 83-ATHLETIC LANCIANO
Roberto Monturano di Vasto
I Roccaspinalveti-Orsogna 1-2
II Trigno Celenza-Paglieta 1-0
V Fresa-Virtus Ortona 0-2
TRIGNO CELENZA-SCERNI
Jacopo Fabrizio di Vasto
I Atletico Cupello-Athletic Lanciano 2-0
II Orsogna-Fresa 6-0
V Paglieta San Vito 83 1-3
VASTO MARINA-TOLLESE (sabato 11)
Matteo Cavacini di Lanciano
VI Virtus Ortona-Atletico Cupello 1-2
VIRTUS ORTONA-ORSOGNA
Mirko Mennilli di Lanciano
IV Scerni-Atletico Cupello 0-0

Verso Lanciano-Tre Ville: un paio di dubbi di formazione per problemi fisici

In vista della gara interna con il Tre Ville, in programma domenica alle 14:30, in casa rossonera si registra qualche problema in infermeria, e contro i gialloverdi potrebbero esserci diverse defezioni.




Alessandro Tarquini, dopo due settimane di stop, resta in dubbio per il match del Biondi. Non dovrebbe avere problemi Pablo Val, nonostante da alcune settimane sia alle prese con noie fisiche a causa delle quali è stato sostituito a gara in corso. Ai “soliti noti” si aggiunge Alessio Natalini, anche lui in dubbio per il Tre Ville una botta rimediata nei giorni scorsi.

La formazione titolare nell’ultima partita a Cupello

«Il fattore positivo», spiega l’allenatore Alessandro Del Grosso, «è che gli infortuni con cui abbiamo a che fare sono tutti conseguenze di contusioni, quindi si spera, nel breve periodo, di recuperare tutti gli acciaccati per avere la rosa al completo. Se così non dovesse essere attingeremo dalla rosa della juniores, come abbiamo fatto fino ad oggi».




All’assenza di Tarquini, con tutta probabilità, si ovvierebbe con l’inserimento di Alex Cianci o con la conferma di Omar Shipple esterno d’attacco. A centrocampo le alternative sono l’inserimento di Shipple, o Gianluca Rullo davanti alla difesa con lo spostamento di Quintiliani a sinistra. Se mancasse anche Alessio Natalini, la soluzione più probabile è lo spostamento di Filippo Boccanera in mezzo alla difesa, con Domenico Giancristofaro terzino destro.