Atessa quasi in finale play off. Lo scivolone del Vasto Marina salva Celenza e fa sperare l’Athletic. Risorge Tre Ville

Il Lanciano festeggia la Promozione di fronte al pubblico amico e saluta dopo due anni la Prima Categoria. Ora nel girone B restano da definire la griglia play off e lo spareggio per non retrocedere in Seconda: dalla lotta nei quartieri alti può uscire (ripescaggi a parte) un’altra formazione che i frentani ritroveranno nella categoria superiore.

La curva sud dello stadio Biondi

All’Atessa Mario Tano mancano 2 punti per la certezza matematica del secondo posto: in settimana il giudice sportivo ufficializzerà la vittoria a tavolino dei rossoblù, in quanto la Tollese oggi al Fonte Cicero ha lasciato il campo dopo una ventina di minuti perché, arrivata con 8 giocatori, ha accusato due infortuni. Con un pareggio e una vittoria, gli atessani invece saranno certi di passare direttamente alla finale play off di girone.




La sorpresa della giornata è il ko interno del Vasto Marina, che rischia di veder sfumare la lunga rincorsa ai play off. Un gol di Samba in pieno recupero ha regalato al Trigno Celenza il successo che vale la salvezza matematica per i biancazzurri, ma che inguaia i vastesi.

I celenzani festeggiano la salvezza nel bar del paese

Domenica a Ortona c’è lo scontro diretto tra Virtus e biancorossi: se i gialloverdi vincono, possono sperare di “tagliare” la semifinale, Athletic Lanciano permettendo. I rossoneri infatti hanno espugnato Paglieta con Verì e Simone Aielli, e con due vittorie e un mezzo passo falso del Vasto Marina rientrano nei play off.




L’altra gara cruciale di oggi era lo scontro diretto di Roccaspinalveti, dove l’ha spuntata il Tre Ville con non poche emozioni. I gialloverdi sono andati subito sotto ma hanno rimontato fino all’1-3 grazie a Di Florio e Pagano (doppietta), per poi subire il ritorno dei padroni di casa con Piccirilli e Costantini. Alla fine ci ha pensato Di Pendima a riprendere la partita quasi in zona Cesarini.

IL CALENDARIO IN FORMATO PDF
TUTTA LA XXVIII GIORNATA