Le immagini di Lanciano-Trigno Celenza 9-0




IMMAGINI DI ALESSANDRO DI BIASE





LANCIANO-TRIGNO CELENZA 9-0 (3-0)
DOMENICA 5 MAGGIO 2018 – 16:30 – GUIDO BIONDI DI LANCIANO
Di Vincenzo, Boccanera (6’ st Giancristofaro), Shipple (21’ st De Santis), Avantaggiato (15’ st Rullo), Scudieri, Natalini, Quintiliani, Petrone, Cianci (13’ st Val), Tarquini, Sardella (6’ st Vitali). A disposizione: Bucceroni, Zela. Allenatore: Alessandro Del Grosso
Gaspari, Sim. Serafini, G. Serafini, Vetta, Michilli, Samba, Di Nocco, Raspa, St. Serafini, Aliji, G. Antenucci. Allenatore: Paolo Di Pardo
ARBITRO Steven Terrenzi di Pescara
RETI 18’ pt e 19’ pt Sardella, 44’ Quintiliani, 5’ st Avantaggiato, 36’ st e 37’ st Vitali, 39’ st Rullo, 42’ st Tarquini, 44’ st Quintiliani

TUTTA LA XXX GIORNATA
I VERDETTI DEL CAMPIONATO

Solo uno squalificato nell’ultima giornata del girone B




Nell’ultima giornata di campionato nel girone B di Prima Categoria l’unico giocatore fermato dal giudice sportivo è Francesco Toppeta del San Vito 83. Sono stati invece diffidati Danilo Farina dello Scerni e Romano Vetta del Trigno Celenza.

Trigno Celenza-San Vito 83 della 29esima giornata

Ultima giornata (6 maggio)
Atessa Mario Tano-Scerni
Fresa-Athletic Lanciano
Lanciano-Trigno Celenza
Paglieta-Orsogna
Roccaspinalveti-Tollese
San Vito 83-Virtus Ortona
riposano Tre Ville (per ritiro A. Cupello) e Vasto Marina




Classifica
74
Lanciano
64 Atessa Mario Tano
57 Virtus Ortona
56 Vasto Marina
52 Athletic Lanciano
41 Orsogna
35 Scerni
34 San Vito 83
29 Paglieta
26 Trigno Celenza
25 Tollese
21 Fresa, Roccaspinalveti e Tre Ville
Atletico Cupello ritirato

SCARICA IL CALENDARIO IN FORMATO PDF

Stop per due nel Tre Ville che sfida Fresa per la salvezza. Stangata per l’orsognese Di Nardo

La sanzione più pesante dopo la 28esima giornata di Prima Categoria è quella per Simone Di Nardo, l’attaccante dell’Orsogna espulso domenica scorsa al Biondi: il giudice sportivo lo ha squalificato per 4 giornate «perché dopo aver commesso un fallo di gioco a calciatore avversario, assumeva nei suoi confronti comportamento gravemente antisportivo». Di Nardo salterà quindi anche le prime due gare del prossimo campionato.



L’altro orsognese espulso al Biondi, Mattia Valentini, è stato invece fermato per un turno, come pure il compagno di squadra Marco Primomo. Saltano la penultima giornata anche Alessandro Mezzanello e Jacopo Sorrentino del Tre Ville, e Fabakary Samba del Trigno Celenza. Sono stati diffidati Giovanni Orlando del Roccaspinalveti, Mirko Monteferrante dello Scerni, Giuseppe Serafini del Trigno Celenza.

Lanciano-Orsogna

Inoltre, come annunciato, Atessa Mario Tano-Tollese è stata assegnata 3-0 a tavolino ai padroni di casa, in quando i biancorossi al 18’ pt sono rimasti in campo con meno di otto giocatori. Gli atessani salgono così ufficialmente a quota 61 punti, a +4 dalla Virtus Ortona terza, e sono a un passo dalla sicurezza matematica del secondo posto.




Penultima giornata (29 aprile)
Athletic Lanciano-Roccaspinalveti
Orsogna-Atessa Mario Tano
Scerni-Lanciano
Tollese-Paglieta
Tre Ville-Fresa
Trigno Celenza-San Vito 83
Virtus Ortona-Vasto Marina

Classifica
71
Lanciano
61 Atessa Mario Tano
57 Virtus Ortona
53 Vasto Marina
49 Athletic Lanciano
41 Orsogna
35 Scerni
31 San Vito 83
29 Paglieta
26 Trigno Celenza
22 Tollese
21 Roccaspinalveti
20 Fresa e Tre Ville
Atletico Cupello ritirato

Ultima giornata (6 maggio)
Atessa Mario Tano-Scerni
Fresa-Athletic Lanciano
Lanciano-Trigno Celenza
Paglieta-Orsogna
Roccaspinalveti-Tollese
San Vito 83-Virtus Ortona
riposano Tre Ville (per ritiro A. Cupello) e Vasto Marina

Atessa quasi in finale play off. Lo scivolone del Vasto Marina salva Celenza e fa sperare l’Athletic. Risorge Tre Ville

Il Lanciano festeggia la Promozione di fronte al pubblico amico e saluta dopo due anni la Prima Categoria. Ora nel girone B restano da definire la griglia play off e lo spareggio per non retrocedere in Seconda: dalla lotta nei quartieri alti può uscire (ripescaggi a parte) un’altra formazione che i frentani ritroveranno nella categoria superiore.

La curva sud dello stadio Biondi

All’Atessa Mario Tano mancano 2 punti per la certezza matematica del secondo posto: in settimana il giudice sportivo ufficializzerà la vittoria a tavolino dei rossoblù, in quanto la Tollese oggi al Fonte Cicero ha lasciato il campo dopo una ventina di minuti perché, arrivata con 8 giocatori, ha accusato due infortuni. Con un pareggio e una vittoria, gli atessani invece saranno certi di passare direttamente alla finale play off di girone.




La sorpresa della giornata è il ko interno del Vasto Marina, che rischia di veder sfumare la lunga rincorsa ai play off. Un gol di Samba in pieno recupero ha regalato al Trigno Celenza il successo che vale la salvezza matematica per i biancazzurri, ma che inguaia i vastesi.

I celenzani festeggiano la salvezza nel bar del paese

Domenica a Ortona c’è lo scontro diretto tra Virtus e biancorossi: se i gialloverdi vincono, possono sperare di “tagliare” la semifinale, Athletic Lanciano permettendo. I rossoneri infatti hanno espugnato Paglieta con Verì e Simone Aielli, e con due vittorie e un mezzo passo falso del Vasto Marina rientrano nei play off.




L’altra gara cruciale di oggi era lo scontro diretto di Roccaspinalveti, dove l’ha spuntata il Tre Ville con non poche emozioni. I gialloverdi sono andati subito sotto ma hanno rimontato fino all’1-3 grazie a Di Florio e Pagano (doppietta), per poi subire il ritorno dei padroni di casa con Piccirilli e Costantini. Alla fine ci ha pensato Di Pendima a riprendere la partita quasi in zona Cesarini.

IL CALENDARIO IN FORMATO PDF
TUTTA LA XXVIII GIORNATA

Giudice sportivo, nel girone B otto squalificati. Multa al Tre Ville




Dopo l’ultima giornata di campionato il Tre Ville ha ricevuto 200 euro di multa «perché a fine gara, propri tesserati non identificati, assumevano comportamenti antisportivi e irriguardosi nei confronti dell’arbitro. Sanzione ridotta per fattiva collaborazione di propri dirigenti».

Il giudice sportivo ha inoltre fermato per un turno Valerio Caruso (Atessa Mario Tano), Mattia D’Ercole e Giuseppe Lupo (Scerni), Francesco Di Campli e Davide Kossiakov (Tre Ville), Nesit Aliji e Andrea Madonna (Trigno Celenza), Fabrizio D’Alessandro (Virtus Ortona); sono entrati in diffida Antonio Mainella (Atessa Mario Tano), Alessandro Mezzanello (Tre Ville) e Claudio Di Zillo (Trigno Celenza).

L’allenatore dell’Athletic Lanciano, Matteo Pasquini, è stato infine sanzionato con l’ammonizione con diffida dopo che, domenica scorsa, è stato allontanato dalla panchina a pochi secondi dal termine della gara.

La 28esima giornata (22 aprile)
Atessa Mario Tano-Tollese
Lanciano-Orsogna
Paglieta-Athletic Lanciano
Roccaspinalveti-Tre Ville
San Vito 83-Scerni
Vasto Marina-Trigno Celenza
riposano Fresa e Virtus Ortona

Promozione matematica per il Lanciano, Vasto insidia Ortona, San Vito e Paglieta salvi




Al termine della 27esima giornata di campionato il Lanciano è matematicamente in Promozione. Ora a ritardare il passaggio dei rossoneri nella categoria superiore può essere solo un eventuale ricorso della Tollese: se lunedì il club biancorosso presenta reclamo per quanto accaduto sabato, bisogna aspettare la decisione del giudice sportivo.

Nella peggiore delle ipotesi, cioè se i punti dall’Atessa riscendessero a 7, la festa sarebbe rimandata alla prossima partita casalinga, quella di domenica 22 aprile con l’Orsogna al Biondi.

I tifosi frentani sulla gradinata del Di Pillo di Tollo

Con il Lanciano ormai promosso, resta da definire la griglia play off. L’Atessa con l’Athletic Lanciano ha perso una ghiotta occasione per mettersi in tasca il passaggio diretto alla finale di girone, mentre la Virtus Ortona vede pericolosamente avvicinarsi il Vasto Marina.

I gialloverdi oggi sono stati rimontati a Celenza nonostante il doppio vantaggio firmato da Dragani e Del Peschio: i padroni di casa, con Di Laudo e Madonna, hanno incamerato un punto che, alla luce degli altri risultati, può riverlarsi decisivo nella lotta salvezza.




Si avvicina così al terzo posto il Vasto Marina, che espugna Scerni con una doppietta di Di Foglio e la decima rete in Prima di Madonna, attaccante salito dalla Seconda Categoria a dicembre.

Vastesi e Virtus devono osservare il turno di riposo, e nell’“intermezzo” della penultima giornata si affrontano al Comunale di Ortona, per una sfida che può decidere o tenere aperta fino all’ultimo la lotta per fissare la griglia play off.

L’ingresso in campo di Scerni e Vasto Marina al Di Vittorio

Paglieta e San Vito 83 oggi festeggiano la salvezza matematica. I sanvitesi prendono un punto a Castel Frentano con l’Orsogna, ormai fuori dai play off: al vantaggio ospite di Di Renzo dagli undici metri risponde Di Nardo.

Paglieta invece espugna Mozzagrogna complicando i piani del Tre Ville, che esce dal campo infuriato con l’arbitro per un paio di rigori non concessi ma a detta dei gialloverdi evidentissimi. Per il Tre Ville è fondamentale il prossimo impegno a Roccaspinalveti, per riavvicinare i roccolani ma soprattutto per tenerli impegnati nella lotta salvezza.




TUTTA LA XXVII GIORNATA
IL CALENDARIO IN FORMATO PDF

Giudice sportivo: multa al Lanciano; cinque squalificati nel girone B




Dopo la partita col Tre Ville a Mozzagrogna il Lanciano ha ricevuto una multa di 300 euro «per aver propri sostenitori introdotto ed utilizzato, durante la gara, materiale pirotecnico (petardi e fumogeni)». Il giudice sportivo ha invece fermato per due turni Mirko Monteferrante dello Scerni e Stefano Luciani della Virtus Ortona, e per uno Thomas Castellani (Tollese), Danilo Antenucci (Trigno Celenza) e Alessandro Giammarino (Virtus Ortona).

Sono in diffida Pierluigi Scudieri e Pablo Val (Lanciano), Marco Primomo (Orsogna), Christian Leve (Tollese), Lorenzo Romano e Jacopo Sorrentino (Tre Ville) e Antonio Del Peschio (Virtus Ortona). Gli allenatori sanzionati sono Antonio Bucci del Tre Ville (ammonizione con diffida) e Gianluca Stanisca del San Vito 83 (ammonizione).

Un’immagine dei tifosi del Lanciano a Mozzagrogna