Amichevole del Lanciano con l’Atletico Francavilla





Il Lanciano ha affrontato in amichevole stasera l’Atletico Francavilla, formazione ottava nel girone E di Seconda Categoria. La gara, disputata con tempi da 40 minuti e ospitata al Valle Anzuca, si è conclusa 0-2 a favore dei rossoneri allenati da Alessandro Del Grosso.

Il tecnico dei frentani nel primo tempo, concluso 0-1 con rete di Tarquini, ha schierato i suoi con il 4-3-3, con Di Vincenzo tra i pali; difesa composta da Natalini e Scudieri centrali con Giancristofaro e Boccanera esterni; Val, Quintiliani e Petrone sulla mediana; tridente d’attacco con Di Gennaro in mezzo e Tarquini e Shipple ai lati.

Al rientro in campo ampio turn over per gli ospiti, con l’ingresso di diversi giovani della Juniores: rispetto alla frazione iniziale sono rimasti in campo solo Scudieri e Quintiliani. A fissare il risultato sullo 0-2 è stato Cianci. Domenica il Lanciano è impegnato nella stracittadina con l’Athletic Lanciano: ancora da definire la sede dell’incontro.




TUTTA LA DECIMA GIORNATA
IL CALENDARIO DEL GIRONE B IN PDF
STATISTICHE E PARTITE DEL LANCIANO

Con un gol a inizio gara la Val di Sangro batte il Lanciano in amichevole





Il Lanciano è stato sconfitto 1-0 dalla Val di Sangro nell’amichevole giocata oggi a Mozzagrogna. A decidere la partita è stata una rete segnata da Mirco Caporale nei primi minuti di gioco.

Di fronte ai biancazzurri del tecnico Angelo Bisci schierato con il 3-5-2, Del Grosso ha sistemato i rossoneri con il solito 4-3-3, riproponendo per 9/11 l’undici titolare contro l’Atessa Mario Tano: le due novità sono state Boccanera terzino destro al posto di Giancristofaro, e in attacco Tarquini al centro con Cianci esterno destro, mentre Di Gennaro nei primi 45 minuti si è cimentato nel ruolo di arbitro.

Subito dopo il riposo Di Gennaro ha ripreso il posto al centro del reparto avanzato, con Tarquini e Sardella sulle fasce. Natalini è stato costretto a uscire per una distorsione alla caviglia: le sue condizioni sono da valutare in vista dell’impegno di domenica al Biondi con il Paglieta.

Nel caso il centrale difensivo non ce la dovesse fare, l’alternativa potrebbe essere quella provata oggi da Del Grosso nel secondo tempo, e cioè Boccanera in mezzo alla linea dei quattro al fianco di Scudieri, con Giancristofaro e Shipple sulle fasce.

Ad ogni modo la partita è stata giocata a buon ritmo da entrambe le squadre, con il Lanciano leggermente più propositivo nella seconda parte del primo tempo. Un palo esterno sfiorato da Petrone è stata l’opportunità migliore dei rossoneri a pochi minuti dall’intervallo.

Nella ripresa i rossoneri hanno spinto molto alla ricerca del pari, prestando però il fianco alle rapide ripartenze della Val di Sangro, che in un paio di occasioni è andata vicino al raddoppio.




TUTTA LA SESTA GIORNATA

IL CALENDARIO DI PRIMA CATEGORIA GIRONE B IN PDF

Amichevole tra Lanciano e Val di Sangro a Mozzagrogna

Giovedì alle 17:00 il Lanciano ospita in amichevole al Comunale di Mozzagrogna la Val di Sangro, formazione che milita nel girone B del campionato di Promozione. I biancazzurri sono allenati de Angelo Bisci, tecnico che nella scorsa stagione ha vinto i play off di Prima Categoria alla guida del Piazzano. Con i sangrini gioca inoltre il capocannoniere del torneo, l’ex Vastese Giuseppe Soria.




Ieri il Lanciano non ha potuto allenarsi come d’abitudine al campo di Mozzagrogna, a causa della mancanza di acqua per lavori urgenti alle condotte dell’acquedotto del Verde: la squadra di Alessandro Del Grosso ha perciò dovuto ripiegare su un campo da calciotto della zona. Sabato invece i rossoneri svolgeranno la rifinitura al Biondi in vista dell’impegno della sesta giornata, che vede ospite al Biondi il Paglieta.

Una formazione della Val di Sangro 2016-2017 (dalla pagina ASD Val di Sangro)

Quattro gol del Lanciano in amichevole al Casalbordino

L’ingresso in campo di Lanciano e Casalbordino

Il Lanciano ha affrontato nel pomeriggio in amichevole a Mozzagrogna il Casalbordino, formazione che milita nel campionato di Promozione. I rossoneri si sono imposti 4-0, dopo che il primo tempo si era concluso sull’1-0. In rete per la formazione allenata da Alessandro Del Grosso sono andati Sardella, Vitali e Tarquini, autore di una doppietta.




La squadra fino a oggi si è allenata proprio a Mozzagrogna in vista dell’esordio di domenica in campionato con la Virtus Ortona al Biondi. Sabato i rossoneri tornano però allo stadio di Lanciano per la rifinitura prepartita, mentre la prossima settimana probabilmente lavoreranno ancora a Mozzagrogna.

Una fase dell’amichevole giocata a Mozzagrogna

Lanciano 5
Amatori Vis Farindola 0

(4-3-1-2) Di Vincenzo; D. Giancristofaro (1’ st Boccanera), Scudieri (17’ st Zela), Natalini, De Santis (1’ st Andreoli); Ballanti (1’ st Petrone), Rullo (1’ st Quintiliani), Shipple (17’ st La Morgia); Val (1’ st Di Gennaro, 20’ st G. Giancristofaro); Sardella (8’ st Vitali), Cianci (1’ st Tarquini). Allenatore: Alessandro Del Grosso
(4-4-2) Lanesi (Camplese); Milano (Gona), Iannacci (Sacripante), S. Scarfagna (Salsetta), D’Addazio; Fidanza, Marzola, D. Scarfagna (Cirone), Devico; Lobolo (A. Ciarma), Evangelista (G. Ciarma) Allenatore: Mirko Sacripante
ARBITRO Romeo Gallucci con i segnalinee D’Ovidio e Mammarella (Csi)
RETI 13’ pt Cianci, 15’ pt Shipple, 27’ pt Cianci, 44’ pt Ballanti, 7’ Sardella
NOTE 42’ pt annullato un gol a Sardella per fuorigioco; ngoli 11-1; nessun recupero nel primo tempo, secondo tempo durato 40’; spettatori 80 circa

Meno impegnativo ma anche meno intenso è stato il test del Lanciano con l’Amatori Vis Farindola, formazione che si prepara al campionato di Seconda Categoria ed è allenata da Mirko Sacripante, ex compagno di squadra del tecnico rossonero Alessandro Del Grosso nelle giovanili del Francavilla. La gara si è conclusa con 5 reti dei padroni di casa, 4 delle quali realizzate nel primo tempo.

Il Lanciano ha confermato il 4-3-1-2 con il quale Del Grosso ha modellato i suoi durante la preparazione, ma rispetto alle precedenti uscite l’undici iniziale ha presentato diverse novità: sono infatti partiti dal primo minuto Giancristofaro in difesa, Rullo e Ballanti a centrocampo, e Cianci in attacco.




I rossoneri, come era prevedibile, hanno giocato costantemente in avanti. Dopo un primo tentativo all’11’ di Rullo, con un tiro di controbalzo bloccato da Lanesi, il Lanciano passa in vantaggio con Cianci che, pescato in area dall’ex capitano della Marcianese, si libera e segna.

Poco dopo Cianci confeziona invece l’assist per Shipple che evita un difensore e raddoppia. Al 20’ è Sardella a dare a Shipple la palla che indirizza al volo in porta, trovando Lanesi pronto a un bell’intervento. Al 22’ Cianci, lanciato da Val, ci prova con un pallonetto, ma il portiere farindolese lo mura in uscita.




Val propizia il tris al 27’, quando ispira Cianci che trafigge Lanesi per la terza volta da distanza ravvicinata con tiro all’angolino. Si registrano anche un paio di tentativi di Rullo, al 22’ e al 33’, ma è sempre pronto l’estremo ospite, che al 34’ si supera respingendo d’istinto una conclusione a botta sicura di Val da pochi passi.

Il Farindola ha comunque modo di impegnare Di Vincenzo, che in uscita sventa al 17’ su De Vico e al 28’ su Lobolo. Il primo tempo si chiude con Sardella che al 38’ colpisce un palo e al 42’ si vede annullare una rete per fuorigioco, e con il poker di Ballanti che, a un minuto dal riposo, capitalizza una discesa di Val sulla destra.




Il Lanciano inizia la ripresa inizia con Di Gennaro trequartista dietro a Sardella e Tarquini, ma il capitano resta in campo solo una ventina di minuti. L’incontro è meno vivace, anche se il secondo tempo si apre con Sardella che, poco prima di lasciare il terreno di gioco, fissa il punteggio sul 5-0.

Ci provano ancora Petrone al 13’ ma Camplese gli nega la rete, Tarquini con una conclusione al fil di palo al 19’, e La Morgia che al 37’ impegna il portiere ospite; dall’altro lato anche Di Vincenzo viene chiamato in causa un altro paio di volte per impedire il gol della bandiera dei farindolesi.




Le amichevoli estive del Lanciano
Lanciano-Virtus Rocca San Giovanni 6-0 (5 agosto)
Lanciano-Miglianico 3-0 (9 agosto)
Lanciano-Penne 0-3 (12 agosto)
Lanciano-Spoltore 1-0 (20 agosto)

Mercoledì amichevole del Lanciano con il Farindola





Mercoledì 23 agosto il Lanciano è impegnato nella quinta amichevole estiva: alle 16:30 i rossoneri ospitano allo stadio Biondi l’Amatori Vis Farindola, formazione di Seconda Categoria. Nella stagione scorsa i biancoverdi si sono piazzati al dodicesimo posto nel girone E, conquistando la salvezza nelle ultime giornate di campionato. Proprio ieri la formazione della provincia di Pescara ha iniziato la preparazione con il nuovo allenatore Mirko Sacripante.

Una formazione dell’Amatori Vis Farindola (da tuttocampo.it)


Le amichevoli estive del Lanciano
Lanciano-Virtus Rocca San Giovanni 6-0 (5 agosto)
Lanciano-Miglianico 3-0 (9 agosto)
Lanciano-Penne 0-3 (12 agosto)
Lanciano-Spoltore 1-0 (20 agosto)

Lanciano 1
Spoltore 0

Altra ottima prova contro una squadra d’Eccellenza. Decide Di Gennaro nel primo tempo. Ripresa di marca ospite ma i rossoneri non lasciano spazi

(4-3-1-2) Di Vincenzo; Boccanera (31’ st Scopinaro), Scudieri, Natalini, De Santis (30’ st Petrillo); Petrone (11’ st Ballanti), Quintiliani (35’ st Rullo), Shipple (43’ st Vitale); Sardella (15’ st Cianci); Di Gennaro (3’ Val), Tarquini (22’ st Giancristofaro). Allenatore: Alessandro Del Grosso
(3-4-3) Gentileschi (1’ st Proietti); Sbaraglia (30’ st Lopez), Mottola (41’ st Caldo), Vitale (35’ st Pavese); D’Intino (27’ st Maestro), Ewansiha (18’ st Vera), Di Camillo, Zanetti; Nardone (11’ st Grassi), Sánchez (25’ st Evangelista), Morales. Allenatore: Donato Ronci
ARBITRO Romeo Gallucci con i segnalinee Mammarella e D’Alicarnasso (Csi)
RETE 27’ pt Di Gennaro
NOTE Prima della partita osservato un minuto di raccoglimento in memoria delle vittime dei recenti attentati terroristici; angoli 1-6; nessun recupero; spettatori 300 circa

Il Lanciano capitalizza al massimo la rete realizzata da Francesco Di Gennaro a metà primo tempo, nel momento migliore dei rossoneri, e supera con il minimo scarto lo Spoltore, formazione allestita per un campionato d’alta classifica in Eccellenza.

Gli ospiti partono meglio, e durante il quarto d’ora iniziale stazionano stabilmente nella metà campo frentana, pur senza creare pericoli particolari. La squadra di Del Grosso fatica a imbastire manovre di gioco, ma viene fuori un po’ alla volta.




Le prime conclusioni a rete sono infatti dei padroni di casa: al 14’ Di Gennaro ci prova con un pallonetto da 20 metri che finisce alto; al 20’ Quintiliani calcia male un punizione; al 21’ un tentativo di fraseggio tra Shipple e Di Gennaro viene fermato dalla difesa.

Il Lanciano fa fruttare il predomominio territoriale della parte centrale grazie al gol segnato da Di Gennaro: con un traversone che attraversa il campo da sinistra a destra Tarquini trova al limite dell’area piccola il compagno di reparto, che si destreggia e infila la palla rasoterra sul primo palo.




Al 30 e al 31’ ci provano prima Tarquini e poi Shipple con un paio di tiri a incrociare dal limite, ma il pallone si spegne sempre oltre il palo. Dopo un quarto d’ora a buon ritmo il Lanciano torna ad abbassare il baricentro, ma lo Spoltore non trasforma in occasioni concrete il possesso palla leggermente superiore.

Gli ospiti nella ripresa partono forte, e per buoni cinque minuti schiacciano i rossoneri nella propria area di rigore. La fase difensiva dei frentani continua però a funzionare più che bene. A parte un paio di rigori reclamati con poca convinzione, i blaugrana impensieriscono Di Vincenzo solo al 21’ con un cross di Morales che trova Grassi e Sánchez nell’area piccola, dove però la retroguardia di casa si fa trovare pronta.




L’occasione migliore dello Spoltore si vede al 24’, quando Grassi crossa per Morales che sotto porta di testa colpisce in pieno la traversa. L’undici di Ronci continua a tenere costantemente il palline del gioco fino alla fine, ma fatica sempre ad arrivare in porta.

L’ultimo lampo è dei rossoneri, con una bella combinazione tra Scopinaro che imposta l’azione, Giancristofaro che scende sulla destra e centra per Cianci, che prova senza fortuna la deviazione di testa verso la porta.