Due reti del Lanciano allo ScafaPassocordone nel primo test stagionale




LANCIANO 2 Di Vincenzo (1’ st Forti, 34’ st Di Cencio), Tidiane (1’ st Caniglia, 34’ st A. Fiammenghi), Melchiorre (1’ st De Santis, 35’ st F. Malvone), Sassarini (15’ st Giangiulio), Scudieri (1’ st Natalini), Lucarino, E. Zela (1’ st Quintiliani), Luciani (1’ st Verna), Polisena (1’ st Gragnoli, 31’ st Surungiu), Shipple (9’ st G. Malvone), Del Bello (1’ st La Selva, 31’ st L. Fiammenghi). Allenatore: Alessandro Del Grosso
SCAFAPASSOCORDONE 0 Rosano (1’ st Sciavilla), Pastore, Colecchia, Masiello (25’ st Lecini), Sciarretta, Silvaggi, Izzicupo (1’ st Di Biase), Toracchio, Vettese, D’Ancona (7’ st Battistelli), Felli (1’ st Odoardi). Allenatore: Roberto De Melis.
ARBITRO Montefusco del Csi Lanciano
RETI 15’ st G. Malvone, 25’ st Verna
NOTE partita giocata con tempi da 40’; angoli 7-1; spettatori 200 circa

Il Lanciano spuera 2-0 lo ScafaPassocordone nella prima amichevole disputata dai rossoneri dall’inizio della preparazione precampionato. Le reti sono state segnate dai frentani entrambe nel secondo tempo, quando il tecnico Alessandro Del Grosso ha aumentato il numero di giocatori più esperti in campo, e la squadra ha preso maggiormente campo rispetto alla frazione di gioco iniziale.




Poche le emozioni in avvio di gara. Il primo tentativo a rete è degli ospiti: al 10’ D’Ancona calcia alto dal limite. Il Lanciano risponde con un paio di conclusioni simili, pure fuori bersaglio, di Shipple al 15’ e poco dopo di Sassarini. Centra lo specchio della porta il tiro di Zela al 20’, ma ben più insidioso è invece il colpo di testa di Silvaggi che al 35’ sfiora il palo.

Nel secondo tempo il Lanciano passa da cinque a tre under, compreso il portiere. La differenza si vede, in particolare con Gragnoli, che al centro dell’attacco appare da subito incisivo in progressione e negli ultimi metri. Il centravanti colpisce infatti un palo al 3’, mentre al 21’ impegna a terra Sciavilla.




Intanto, fra un tiro di Gragnoli e l’altro, il Lanciano passa: al 15’ un tiro di La Selva viene respinto dal portiere, e sulla ribattuta Gianluca Malvone, da poco entrato, sblocca il risultato. Al 25’ La Selva è di nuovo decisivo: serpentina dall’out destro verso il centro e imbucata per Verna, che a tu per tu con Sciabilla raddoppia.

Negli ultimi minuti Del Grosso dà spazio ad altri cinque under, e i frentani hanno ancora un paio di buone occasioni, in particolare con Augusto Fiammenghi che con un diagonale al volo impegna l’estremo difensore biancazzurro.