L’Orsogna è secondo, l’Athletic Lanciano espugna Scerni e aggancia l’Atessa al terzo posto





Nel turno che fa registrare il nuovo primato di reti nel girone B di Prima Categoria (29 contro le 28 di una settimana fa), l’Orsogna tiene il passo della capolista Lanciano. I biancazzurri hanno regolato la pratica Tollese andando già all’intervallo sul 3-0, tra l’altro proprio come i rossoneri al Biondi.

Nella gara giocata a Castel Frentano gli azzurri di mister Paolo D’Orazio vanno a segno con 4 giocatori diversi, confermandosi estremamente poliedrici in fase realizzativa: hanno il secondo miglior attacco del campionato, ma nessun giocatore ha finora segnato una doppietta, come accaduto a tutte le altre prime otto in classifica.

I convenevoli prepartita tra Orsogna e Tollese a Castel Frentano

Alle spalle dell’Orsogna sgomita l’Athletic Lanciano. L’undici allenato da Matteo Pasquini espugna Scerni al termine di una partita spigolosa: gli ospiti vanno avanti con un tiro di Verì viziato da una deviazione di Muratore, raddoppiano a inizio ripresa con Fischio, e subiscono solo allo scadere la rete di Farina.

Gli scernesi, che hanno recriminato per la direzione di gara, con le due reti incassate oggi perdono il primato di miglior difesa del girone. I rossoblù inoltre vengono scavalcati in classifica proprio dall’Athletic, che aggancia al terzo posto l’Atessa Mario Tano, che oggi riposava.

Le due formazioni biancorosse prima della gara al campo San Tommaso di Vasto Marina

La gara tra Virtus Ortona e Atletico Cupello metteva in palio punti pesanti per la corsa play off: se li prende tutti e tre l’Atletico di Loris Carbonelli, che ora divide il quinto posto con lo Scerni. Recupera posizioni anche il Vasto Marina, che da oggi torna a giocare al campo San Tommaso, tradizionale “casa” dei biancorossi: il 4-2 sul Fresa è meno scontato del previsto, visto che dopo il 2-0 del primo tempo gli ospiti sono capaci di pareggiare.

Nella corsa salvezza è pesantissima la vittoria del Roccaspinalveti a San Vito, con una rete in pieno recupero di Simone Piccirilli, duramente contestata dai padroni di casa che reclamavano a gran voce il fuori gioco. In pieno recupero arriva anche la rete del pareggio del Tre Ville a Celenza sul Trigno, dove la gara si conclude con un pirotecnico 3-3 che comunque permette a entrambe le formazioni di fare un piccolo passo in avanti.

Una fase di San Vito 83-Roccaspinalveti

TUTTA LA SESTA GIORNATA

IL CALENDARIO DI PRIMA CATEGORIA GIRONE B IN PDF

In Coppa Atessa a valanga sul Paglieta, San Vito e Athletic Lanciano ko, ortonesi corsari in casa dell’Orsogna





L’Atessa si assicura praticamente il passaggio al terzo turno di Coppa Abruzzo battendo 6-0 nell’andata del secondo turno il Paglieta, che domenica sarà ospite del Lanciano al Biondi nella sesta giornata di campionato. Sugli scudi Ammar Barry, 19enne attaccante guineano che già è sceso in campo sabato in campionato contro il Lanciano: oggi è stato autore di una tripletta, dopo che lunedì, con la Juniores, era andato a segno due volte.

Il San Vito viene sconfitto 2-0 dal Vasto Marina, che a differenza dei biancazzurri porta in campo buona parte dei titolari abituali, anche se tra i pali schiera il 53enne Battista. I sanvitesi subiscono il primo gol da Giuseppe Letto, anch’egli in rete due giorni fa con la Juniores.

L’undici titolare del San Vito 83 sceso in campo a Vasto (foto Vasport.it)

Gli ospiti contestano non poco l’arbitraggio, soprattutto in occasione del raddoppio biancorosso, quando un fallo reclamato ma non sanzionato avvia l’azione che si è conclude con una punizione sull’altro fronte, battuta d’astuzia e trasformata in rete da Admir Vasiu.

L’Atletico Cupello supera lo Scerni in una gara sempre in bilico, con i padroni di casa prima in vantaggio con Giuseppe Luciano e rimontati dalle reti di Mario D’Ercole e di Domenico Ferrazzo su rigore; il controsorpasso rossoblù arriva nella ripresa con Eriberto Ottaviano e Nicholas Buda.

Orsogna e Virtus Ortona sul campo di Canosa

Nella gara ospitata a Canosa Sannita, l’Orsogna cade per mano della Virtus Ortona, trascinata dal cannoniere Antonio Del Peschio, che con una rete per tempo mette i gialloverdi in una posizione di vantaggio per passare il turno. A tenere accese le speranze degli azzurri è l’altro “fromboliere” della gara, il centravanti azzurro Simone Di Nardo, che accorcia le distanze proprio allo scadere.

Sconfitte di misura per Athletic Lanciano e Trigno Celenza: i rossoneri a pochi minuti dal termine prendono il gol della sconfitta in casa del Giuliano Teatino, vicecapolista del girone C di Prima; i celenzani invece tornano sconfitti da San Buono 2-1, unica formazione di Seconda che affrontava una squadra del girone B, nonostante il vantaggio su rigore siglato da Cristian Antenucci.




LE PARTITE DELLE SQUADRE DEL GIRONE B IN COPPA ABRUZZO

ATESSA MARIO TANO-PAGLIETA 6-0
ATESSA MARIO TANO Scutti, Spinelli, Zinni, Djolo (25’ st Sciarrino), Di Rocco, Russi, Barry, Iannone (11’ st Marcucci), Staniscia (23’ st Del Roio), E. Russi, Caruso. A disposizione: Iachini, Mainella, Vitullo, Manzone. Allenatore: Gabriele Farina
PAGLIETA Di Virgilio, Di Nella, Romagnoli, Cianfrone, Cancellier, Remigio, Di Nucci (10’ st Di Paolo), Tundo, Di Florio (19’ st Bevilacqua), M. Bosco. Allenatore: Gianluca D’Onofrio
ARBITRO Jacopo Di Michele di Chieti
RETI Barry (tripletta), E. Russi, Djolo e Staniscia
AMMONITO Bevilacqua del Paglieta

ATLETICO CUPELLO-SCERNI 3-2
ATLETICO CUPELLO Berardi, Luciano (18’ st Buda), M. Marchesani (14’ st Croce), Ottaviano, Del Bonifro, Ruzzi, Marino, Argirò, Marzocchetti (42’ st N. Marchesani), Colaiacovo (9’ st Antenucci), Forte (25’ st Ferrara). A disposizione: Mainardi. Allenatore: Loris Carbonelli
SCERNI Lanci, Zinni, Pollutri, Matt. D’Ercole (1’ st Cognata), Ciancaglini, Napolitano (27’ st Gattafoni), Mar. D’Ercole (23’ st E. Di Virgilio), Pomponio (7’ st Di Candido), Ferrazzo, Farina, Marrollo (7’ st Erragh). A disposizione: C. Di Virgilio. Allenatore: Nicola Di Martino
ARBITRO Lorenzo Vitelli di Vasto
RETI 6’ pt Luciano (A), 12’ pt M. D’Ercole (S), 26’ pt Ferrazzo (S, rig.), 10’ st Ottaviano (A), 30’ st Buda

GIULIANO TEATINO-ATHLETIC LANCIANO 1-0
ATHLETIC LANCIANO Del Bello, Di Santo, L. Aielli, Valentini, Rota, Di Lorenzo (Scopinaro), Morena (Schiarizza), Ciarelli, Rapino (Menna), Pagano, Giancristofaro (Di Camillo). Allenatore: Matteo Pasquini
ARBITRO Jacopo Fabrizio di Vasto
RETE 43’ st Fregosi

ORSOGNA-VIRTUS ORTONA 1-2
ORSOGNA Pichiecchio, Caggianella, Lasalandra, Pierantoni, Cianci, Abbonizio (16’ st Valentini), Iarlori, Daja, Sferrella, Barone (16’ st Di Piero), Di Nardo. A disposizione: Lanci. Allenatore: Paolo D’Orazio
VIRTUS ORTONA Vitale, Altobelli, D’Alessandro, Di Salvatore (10’ st 16), Luciani, Giammarino (25’ st 13), D’Aloisio, Ranalli, Del Peschio, Leone (20’ st 15), Grossi. A disposizione: Nardone, Pedico, Pantalone, Fedele, Di Nenno, Hamza. Allenatore: Alessandro Segalotti
ARBITRO Loris Carlini di Lanciano
RETI 15’ pt e 12’ st Del Peschio, 44’ st Di Nardo

SAN BUONO-TRIGNO CELENZA 2-1
ARBITRO Riccardo D’Adamo di Vasto
RETI C. Antenucci (T, rig.), Sambrotta (S), Suriano (S)

VASTO MARINA-SAN VITO 83 2-0
VASTO MARINA Battista (25’ pt F. Villamagna), Piermattei, Nocciolino (12’ st Fontana), Travaglini, Marcovicchio, Di Lillo (35’ st Antonino), Di Gennaro, Napoletano, Natarelli (1’ st Vasiu), Di Vito, Letto (28’ st Marinelli). A disposizione: Ciccarone, Iarocci. Allenatore: Luigi Ascatigno
SAN VITO 83 Ezzaki, Toppeta (1’ st F. Labbrozzi), L. Lanci, Sanyang, Bocconcella (14’ st Di Battista), Marconetti, M. Labbrozzi (24’ st Mattucci), A. Lanci, Moretti, Di Renzo, Manneh (1’ st Montebruno). A disposizione: A. Catenaro, V. Catenaro
ARBRITRO Francesco Colanzi di Lanciano
RETI 33’ pt Letto, 45’ st Vasiu
AMMONITI Marcovicchio del Vasto Marina, Toppeta, M. Labbrozzi e Moretti del San Vito 83





LE ALTRE PARTITE DEL SECONDO TURNO DI COPPA ABRUZZO
GARE ANDATA-RITORNO
(ritorno mercoledì 22 novembre 14:30)
Alba Tortoreto-Nereto 3-4
Atletico Francavilla-San Donato 2-4
Bisenti-Cermignano (giovedì 18:30)
Casalincontrada-Sant’Anna 4-2
Elicese-Loreto Aprutino (giovedì 19:30)
Federlibertas Bugnara-Ovidiana 3-1
Genzano-Il Moro Paganica Aquilana 2-3
Insula Falchi-Torricella Sicura 4-0
Lo Schioppo-San Benedetto Venere (18:30)
Miano-Pro Nepezzano 2-2
Palena-Sporting Altino 3-0
Pro Celano-San Pelino 1-1
Quadri-Dinamo Roccaspinalveti 3-5
Real Castellalto-Castelnuovo Vomano 3-4
Tornimparte-Villa Santangelo 5-1
Varano-Giulianova Annunziata 2-1
Villa Bozza Montefino-Hatria 2-1
Villa San Sebastiano-Real Carsoli 3-6
Villanova-Cepagatti 4-2
Virtus Pescara-Verlengia 3-1
Vis Montesilvano-Castellamare Pescara Nord 0-1
TRIANGOLARI
(18 ottobre; 15 novembre; 22 novembre)
Popoli-Scafa Cast 0-1 (riposava Cugnoli)
Atri-Silvi 1-2 (riposa Casoli)

Coppa Abruzzo, mercoledì in campo dieci squadre del girone B





Mercoledì 18 ottobre torna la Coppa Abruzzo con le gare di andata del secondo turno. In campo scendono 10 squadre del girone B: quattro sono le sfide tra formazioni dello stesso raggruppamento del Lanciano, perché saranno impegnati con club che militano in altri campionato solo l’Athletic Lanciano che va a Giuliano Teatino (Prima C), e il Trigno Celenza che fa visita al San Buono (Seconda F). I “derby di girone” sono Atessa Mario Tano-Paglieta e Orsogna-Virtus Ortona che si giocano alle 19:00, Atletico Cupello-Scerni e Vasto Marina-San Vito 83.

Orsogna e Athletic Lanciano in campo domenica a Villa delle Rose

Secondo turno di Coppa Abruzzo
GARE ANDATA-RITORNO
(andata mercoledì 18 ottobre 15:30; ritorno mercoledì 22 novembre 14:30)
Alba Tortoreto-Nereto (20:30)
Atessa Mario Tano-Paglieta (18:00)
Atletico Cupello-Scerni

Atletico Francavilla-San Donato (20:00)
Bisenti-Cermignano
Casalincontrada-Sant’Anna
Elicese-Loreto Aprutino (giovedì 19:30)
Federlibertas Bugnara-Ovidiana
Genzano-Il Moro Paganica Aquilana
Giuliano Teatino-Athletic Lanciano
Insula Falchi-Torricella Sicura (19:00)
Lo Schioppo-San Benedetto Venere (18:30)
Miano-Pro Nepezzano (19:30)
Orsogna-Virtus Ortona (19:00 a Canosa Sannita)
Palena-Sporting Altino (19:00)
Pro Celano-San Pelino
Quadri-Dinamo Roccaspinalveti
Real Castellalto-Castelnuovo Vomano (19:30)
San Buono-Trigno Celenza
Tornimparte-Villa Santangelo
Varano-Giulianova Annunziata
Vasto Marina-San Vito 83
Villa Bozza Montefino-Hatria
Villa San Sebastiano-Real Carsoli
Villanova-Cepagatti (20:30)
Virtus Pescara-Verlengia (21:00)
Vis Montesilvano-Castellamare Pescara Nord
TRIANGOLARI
(18 ottobre; 15 novembre; 22 novembre)
Popoli-Scafa Cast (riposa Cugnoli)
Atri Silvi (riposa Casoli)

Juniores: Lanciano ko ad Atessa, pareggiano Athletic e San Vito 83

Comincia con una sconfitta il campionato della Juniores del Lanciano: i rossoneri perdono 4-2 in casa dell’Atessa Mario Tano. Il primo tempo si chiude 2-0 con le reti di Ammar Barry dopo 5’ e il raddoppio di Davide Cancelmo poco prima del riposo. Dopo l’intervallo i rossoblù segnano ancora con Barry e quindi con Marcucci. A realizzare le reti dei lancianesi è Alex Cianci, autore di una doppietta.




L’Athletic Lanciano invece pareggia a San Vito. Padroni di casa avanti con Denis Spinelli a fine primo tempo su calcio di rigore, dopo che anche i rossoneri avevano calciato un penalty sbagliandolo. Nella ripresa Leonardo Di Martino ha sigla la rete del pari.

San Vito 83 e Athletic insieme prima della gara (dalla pagina ASD San Vito 83 LDN)

Risultati della prima giornata
Atessa Mario Tano-Lanciano 4-2
Bucchianico-Fossacesia 1-5
Ortona-Casolana 4-0
Piazzano-Villa 2015 1-7
San Vito 83-Athletic Lanciano 1-1
Scerni-Sant’Anna 1-1

Prossimo turno (21 ottobre)
Athletic Lanciano-Ortona
Casolana-Piazzano
Fossacesia-Scerni
Lanciano-San Vito 83
Sant’Anna-Atessa Mario Tano
Villa 2015-Bucchianico

SCARICA IL CALENDARIO COMPLETO IN PDF

Lo Scerni perde l’imbattibilità ma sale a ridosso delle prime

La domenica della quinta giornata nel girone B di Prima Categoria sorride allo Scerni. Dopo l’aggancio in vetta del Lanciano all’Atessa Mario Tano nell’anticipo del sabato, l’altro scossone alla classifica lo dà la squadra allenata da Nicola Di Martino, che espugna 2-4 Mozzagrogna e si porta al terzo posto.




I rossoblù, che fino a oggi erano anche l’unica squadra abruzzese fino alla Prima Categoria con la rete inviolata, incassano dal Tre Ville i primi due gol in campionato. Dall’altro lato però funziona l’attacco, che vede sbloccarsi anche il bomber Domenico Ferrazzo. Gli scernesi restano l’unica squadra insieme a Lanciano a non avere ancora perso.

L’ortonese Ranalli contrasta Tracchia del Fresa, ex giovanili Virtus Lanciano

Mastica amaro l’Orsogna, ko all’Esposito con l’Athletic Lanciano: con una vittoria gli azzurri avrebbero conquistato la vetta solitaria della classifica. Scivolano invece al quarto posto, e vedono avvicinarsi altre due formazioni destinate a lottare per un posto nei play off: lo stesso Athletic e la Virtus Ortona, che espugna Fresa con un gol per tempo.




Recuperano posizioni anche l’Atletico Cupello che liquida 3-1 il Trigno Celenza in casa, e il Vasto Marina, che nell’altro anticipo del sabato espugna Roccaspinalveti. Nella parte bassa della classifica, in una giornata che non ha visto nessun pareggio, fa punti solo il San Vito 83, che a Paglieta, dopo lo svantaggio iniziale, si prende i primi 3 punti della stagione, e lascia solo all’ultimo posto il Tre Ville.

TUTTA LA QUINTA GIORNATA

IL CALENDARIO DI PRIMA CATEGORIA GIRONE B IN PDF

 

Atessa ancora a punteggio pieno, Orsogna al secondo posto

L’Atessa Mario Tano non perde colpi: i rossoblù espugnano San Vito con una cinquina e approfittano del turno di riposo del Lanciano per restare da soli al comando. Il prossimo turno riserva proprio lo scontro diretto con i rossoneri, che probabilmente si giocherà al Fonte Cicero di sabato: la decisione definitiva dovrebbe arrivare entro martedì.

La gara tra Orsogna e Tre Ville a Castel Frentano

Il Lanciano arriva al big match da terza in classifica, perché al secondo posto sale l’Orsogna, che piega 2-1 a Caste Frentano il Tre Ville, come i sanvitesi ancora a 0 punti, ma che segna il primo gol stagionale su rigore grazie a Di Pendima, uno dei rinforzi arrivati in casa gialloverde dopo la seconda giornata.




Fa registrare le prime reti in campionato anche il Paglieta, che a Vasto passa anche in vantaggio con Di Campli a inizio gara, subisce la rimonta con due rigori di Vito, e conquista il pari nella ripresa con Marco Bosco. Prima della partita al campo San Paolo la famiglia Marinelli ha donato un defibrillatore alla società di casa in memoria di Andrea Marinelli, calciatore del Vasto Marina venuto a mancare l’anno scorso.

La consegna del defibrillatore prima di Vasto Marina-Paglieta

Alle spalle del terzetto di testa rallentano Scerni e Tollese. I rossoblù conservano la rete inviolata, ma non vanno oltre lo 0-0 casalingo con l’Atletico Cupello. Al Di Pillo invece fa festa l’Athletic Lanciano: i rossoneri restano in dieci e vanno sotto con la terza rete stagionale su punizione di capitan D’Eusanio, ma prima pareggiano con un altro calcio franco di Di Girolamo, e nella ripresa strappano i tre punti grazie alle reti di Verì e Scopinaro.




Il Trigno Celenza si aggiudica il derby col Fresa: nella ripresa decidono la gara Di Nocco e Piedigrosso, all’esordio in biancazzurro. Successo netto anche per la Virtus Ortona sul Roccapsinalveti, che dopo due ko nelle prime due giornate si porta così a ridosso della zona play off con il secondo 3-0 consecutivo.

La punizione di Di Girolamo che vale il momentaneo 1-1 dell’Athletic a Tollo

TUTTA LA QUARTA GIORNATA

IL CALENDARIO DI PRIMA CATEGORIA GIRONE B IN PDF

Ecco il calendario Juniores con le stracittadine di Lanciano e Atessa

La delegazione provinciale della Figc ha pubblicato il calendario del campionato regionale Juniores di competenza, nel quale sono incluse le formazioni di Lanciano e del comprensorio frentano. La prima giornata è in programma tra sabato 14 e lunedì 16 ottobre.

La stracittadina tra i due club rossoneri, che hanno entrambi l’Enrico Esposito di Villa delle Rose come terreno di gioco casalingo, si gioca nella terza giornata: andata il 28 ottobre e ritorno il 10 febbraio. Altra stracittadina in calendario è quella tra le due formazioni di Atessa: l’Atessa Mario Tano e il Piazzano. I rossoblù ospitano l’andata al Fonte Cicero nella settima giornata, in programma il 2 dicembre; il ritorno si gioca a Montemarcone il 17 marzo.




Le gare da calendario sono fissate per il sabato alle 15:00, anche se otto squadre hanno chiesto di giocare di lunedì: Atessa Mario Tano, Bucchianico (15:30), Casolana (18:00), Fossacesia (17:30), Lanciano, Ortona, Sant’Anna e Villa 2015 (17:00).

Nel girone frentano del torneo Juniores ci sono sei club che hanno la squadra principale in Prima Categoria: Atessa Mario Tano, Athletic Lanciano, Lanciano, San Vito 83, Scerni e Sant’Anna, e altrettanti che militano in Promozione: Bucchianico, Casolana, Fossacesia, Ortona, Piazzano e Villa 2015.




Prima giornata
Atessa Mario Tano-Lanciano lun. 16 ottobre 15:00
Bucchianico-Fossacesia lun. 16 ottobre 15:30 (a Vacri)
Ortona-Casolana lun. 16 ottobre 15:00
Piazzano-Villa 2015 sab. 14 ottobre 15:00
San Vito 83-Athletic Lanciano sab. 14 ottobre 15:00
Scerni-Sant’Anna sab. 14 ottobre 15:00

SCARICA IL CALENDARIO COMPLETO IN PDF

Scudieri: «Vicinanza dei tifosi stimolo enorme, Lanciano vive di “pane e pallone”»

Il difensore rossonero in sala stampa: se non subiamo gol stiamo facendo bene il nostro lavoro; felice quando i compagni di reparto vanno in rete


Pierluigi Scudieri, cosa pensa della particolare vena realizzativa della difesa accompagnata da una grande impenetrabilità?
«Il nostro mestiere è non prendere gol e lo stiamo facendo bene. Sul fatto di segnare dico che non interessa tanto chi va in rete, quanto portare i 3 punti a casa. Poi ovviamente se a fare gol è un compagno di reparto non possiamo che essere felici per lui».




Una gara corretta, caratterizzata da un po’ di nervosismo nel finale: come commenta i “colpi proibiti” rifilati dal San Vito?
«Certe cose bisognerebbe evitarle, nessuno di noi si vuole fare male. D’altra parte capisco un po’ di nervosismo degli avversari, ma quando si perde è così. L’episodio capita, l’importante è che tutto finisca lì: fa parte del gioco».

Il fermento in città, riscontrato dalla massiccia presenza allo stadio, dimostra un grande attaccamento da parte del tifo rossonero nonostante la categoria. Se lo aspettava?
«Tutti noi siamo venuti a Lanciano pensando di fare tutt’altra categoria. Questo non è accaduto, ma il gruppo si è compattato e ha deciso di rimanere in blocco. La scelta è stata fatta perché questa è una grande piazza, una città che vive di “pane e pallone” e che è stata per un anno senza calcio. Lanciano merita palcoscenici decisamente più alti: lo stadio pieno è la dimostrazione di tutto questo, e sapevamo che avremmo trovato un pubblico vasto ed esigente».




Questo fattore vi trasmette una certa pressione?
«Pressione sì, ma positiva. Qua sei un giocatore 24 ore su 24, e questo ti dà degli stimoli enormi che la domenica ti portano a fare di tutto per non sbagliare e per dare il massimo per questa maglia».

In tre partite oggi avete ricevuto il primo cartellino giallo come squadra. Puntate al raggiungimento del premio disciplina?
«Non è una questione di premi. Il fallo tattico ci può stare, quindi l’ammonizione può arrivare e fa parte del gioco, così come l’espulsione. Le poche sanzioni sono dovute al nostro atteggiamento: noi stiamo sempre “sul pezzo”, e se l’atteggiamento è questo difficilmente si sbaglia».

LA PARTITA DEL LANCIANO COL SAN VITO 83
IL CALENDARIO DI PRIMA CATEGORIA GIRONE B IN FORMATO PDF
TUTTA LA TERZA GIORNATA

Lanciano e Atessa a punteggio pieno: tra due settimane scontro diretto a Fonte Cicero

I rossoneri miglior attacco del girone, Scerni miglior difesa senza reti subite. San Vito 83 e Tre Ville reggono il fanalino di coda a zero punti. Rapino (Athletic) sempre in testa alla classifica marcatori nonostante il riposo




Fra sette giorni il Lanciano osserva il turno riposo, e tra due domeniche è atteso dallo scontro diretto con l’Atessa Mario Tano, l’altra formazione del girone B ancora a punteggio pieno dopo la terza giornata del girone B di Prima categoria. I rossoneri, con i 4 gol segnati oggi al San Vito 83, detengono però il primato solitario di miglior attacco del girone: 11 reti contro le 9 dell’Orsogna, che perde il passo delle capoliste.

Atletico Cupello e Orsogna a centrocampo prima della partita di oggi

Gli azzurri hanno concluso in parità la sfida in casa dell’Atletico Cupello, nonostante il vantaggio siglato da Di Nardo, vanificato dopo una decina di minuti da Ruzzi: per entrambi era la seconda rete stagionale.




L’Orsogna viene raggiunto al terzo posto da Scerni e Tollese. I rossoblù, unica difesa ancora imbattuta del girone, espugnano Fresagrandinaria, mentre i biancorossi a dieci minuti dal 90’ piegano il Tre Ville di Antonio Bucci.

I giocatori della Tollese sul terreno di gioco di Mozzagrogna

I gialloverdi si presentavano in campo con i primi rinforzi aggregati dopo la partenza in ritardo, e sullo 0-0 sono andati vicini a sbloccare il risultato in più di un’occasione, anche se gli ospiti possono recriminare per una rete annullata al capitano D’Eusanio nel primo tempo.




Prima vittoria per Roccaspinalveti, che con un gol per tempo si aggiudica la sfida salvezza con il Trigno Celenza, e per la Virtus Ortona, che a Paglieta fa registrare il terzo successo esterno della giornata.

L’ingresso in campo di Roccaspinalveti e Trigno Celenza

In fondo alla graduatoria, ancora a zero punti, restano San Vito 83 e Tre Ville. Infine nella classifica marcatori non si verificano scossoni, con Rapino dell’Athletic Lanciano che, nonostante il turno di riposo, rimane davanti a tutti a quota 4, tallonato da Sardella e Tarquini del Lanciano.

TUTTA LA TERZA GIORNATA
IL CALENDARIO DI PRIMA CATEGORIA GIRONE B IN FORMATO PDF

Del Grosso: «Importantissimo arrivare alla pausa a punteggio pieno»

L’allenatore del Lanciano dopo la vittoria sul San Vito 83: lavoriamo molto sui calci piazzati e sulla tattica, e stiamo iniziando a raccogliere i frutti

«Abbiamo cambiato un paio di cose che ci hanno permesso di creare più occasioni: il 4-3-3 ha concesso ai tre davanti maggiore mobilità, con più opportunità nell’uno contro uno»: l’allenatore del Lanciano Alessandro Del Grosso, dopo la vittoria sul San Vito 83, esprime soddisfazione per i frutti che ha dato il cambio di modulo, già sperimentato con profitto una settimana fa con il Vasto Marina.

«L’intercambio continuo tra le due ali è qualcosa che è stato provato in maniera approfondita», sottolinea Del Grosso, «non mi piace dare punti di riferimento, e amo sfruttare tutte le risorse a disposizione: una di queste è Cianci, che è abituato a giocare nel 4-3-3, ha una “bella gamba” e sa dare quel cambio di marcia che in certi frangenti è necessario».




«Non è facile sbloccare subito il risultato, anche perché spesso troviamo di fronte a noi squadre ben messe in campo che sanno chiudere gli spazi di manovra», continua il tecnico rossonero, «bisogna essere bravi a mantenere la calma e la pazienza perché prima o poi il gol arriva: sarebbe bello vincere tutte le partite 10-0, ma non è semplice e non lo è in nessuna categoria».

«Quest’estate sono stato presente in tutti gli stage organizzati con la Juniores e gli Allievi», dice poi l’allenatore a proposito dei più giovani aggregati alla prima squadra, «chi mi ha impressionato di più l’ho portati con me, e infatti hanno giocato praticamente tutti tranne il portiere, ma anche lui avrà il suo spazio… ma qui il discorso è differente perché sono due e diventa più difficile alternarli».




Del Grosso elogia Giancristofaro, terzino al debutto da titolare che ha segnato il 2-0: «Voglio fargli i complimenti perché si è fatto trovare pronto: non era facile dato che aveva disputato la sua ultima partita a febbraio».

Contro il San Vito fondamentali sono stati i calci piazzati: «Ultimamente stiamo dedicando quasi un allenamento a settimana alle palle inattive, e infatti abbiamo segnato già 4 gol sugli sviluppi da calcio d’angolo: se andiamo a vedere lo score dalla Serie A in giù, circa il 60-70% di reti arriva da palla inattiva, e noi dobbiamo badare anche a questo».




«È stato importantissimo fare altri 3 punti prima della pausa», chiosa il tecnico rossonero, «era difficile e lo è tutt’ora calarsi nella categoria, in primis per me: i risultati fatti però fanno capire che stiamo lavorando nel modo giusto, anche se siamo ancora molto lontani da quello che io voglio e da quello che tutti vogliamo».

«La risposta del pubblico ci fa enormemente piacere», conclude Del Grosso, «per noi non è facile giocare con l’assillo del gol, ma cerchiamo di essere sempre pronti e reattivi proprio per far vedere loro che ci siamo, che vogliamo ringraziarli per la vicinanza: questo amore nei nostri confronti ci fa capire che anche i tifosi vogliono scoprire qualcosa di bello e di nuovo assieme a noi».

LA PARTITA DEL LANCIANO COL SAN VITO 83
IL CALENDARIO DI PRIMA CATEGORIA GIRONE B IN FORMATO PDF
TUTTA LA TERZA GIORNATA