Baccilieri bestia nera del Modena

Giuseppe Baccilieri, personaggio storico del calcio lancianese a cavallo tra gli anni ’30 e ’40, nella sua carriera da calciatore fu una “bestia nera” del Modena che la Virtus affronta domenica al Biondi. Baccilieri, prima di essere allenatore e giocatore dei rossoneri, andò infatti a segno contro i canarini con tre maglie diverse.

giuseppe baccilieriLa prima volta che l’attaccante di San Pietro in Casale infilò la porta gialloblù fu nel gennaio del 1923, quando esordì con la casacca del Bologna nella massima serie, allora chiamata Prima Divisione e strutturata su più gironi. Baccilieri, poco più che ventenne, realizzò il primo gol nella partita vinta dai rossoblù 2-0. L’anno successivo Baccilieri passò alla Virtus Bologna: fu sua la rete che fissò il risultato sull’1-1 nella partita che opponeva il Modena alla seconda formazione del capoluogo felsineo.

Il futuro allenatore dei frentani ritrovò il Modena da avversario nel 1930-31, quando militava in Serie A con il Legnano: i lombardi, nonostante l’ultimo posto e la retrocessione finale, nel girone di ritorno in casa furono capaci di battere i gialloblù 6-2, e nell’occasione Baccilieri mise a segno una doppietta.

Questa voce è stata pubblicata in Storia e tradizioni e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.