Delli Pizzi torna a Lanciano: sarà il preparatore dei portieri di Del Grosso





L’ultimo colpo di mercato del Lanciano targato Fabio De Vincentiis riguarda lo staff: Domenico Delli Pizzi, già calciatore e preparatore dei portieri nel club rossonero, torna per la terza volta nella società frentana. L’ex numero uno del Lanciano di Carlo Florimbi ha ceduto oggi alla corte del direttore sportivo Antonio Paciarella.

Il ds Paciarella e Delli Pizzi mostrano una sciarpa rossonera

Originario di Spoltore e nato a Pescara nel 1955, Delli Pizzi è arrivato la prima volta a Lanciano nel 1987 dal Ravenna, prendendo il posto di Enrico Lattuada, eroe dello spareggio di Latina. È rimasto in rossonero fino al 1992 per un totale di 135 partite di campionato, prima di chiudere la carriera ad Atri. Proprio il Lanciano è la squadra con la quale ha disputato più incontri ufficiali.

Delli Pizzi ha esordito tra i dilettanti a inizio anni ’70, mentre nel 1973-1974 ha debuttato con l’Avellino in B, per poi tornare tra i dilettanti e giocare di nuovo tra i professionisti con Forlì, Monopoli, Cosenza e Ravenna in C, e col Cesena in A (6 presenze nel 1982-83).

Una formazione del Lanciano 1988-89 al Cinque Pini (©Ideal Foto)

Oltre che al Lanciano tra il 2008 e il 2010, è stato preparatore dei portieri in diverse squadre in Abruzzo: tra le altre Chieti, Giulianova e Guardiagrele. È reduce dall’esperienza nella sua Spoltore, che nell’ultima stagione è stato promosso in Eccellenza pur arrivando secondo nel girone dominato dal Chieti-Torre Alex.