Atessa aspetta nella finale di girone la vincente di Virtus-Vasto. Festa per il Fresa: il play out è Tre Ville-Roccaspinalveti

L’Atessa Mario Tano affronterà nella finale play off di girone la vincente tra Virtus Ortona e Vasto Marina, che si sfidano nella semifinale in programma domenica 13 maggio in casa dei gialloverdi. Tre Ville e Rossapinalveti invece, sempre domenica prossima, si incontrano a Mozzagrogna per non retrocedere in Seconda Categoria. Sono questi i verdetti del girone B di Prima dopo la promozione matematica del Lanciano maturata alla quartultima giornata.



Gli atessani quindi, battendo lo Scerni 2-1 al Fonte Cicero, hanno definitivamente guadagnato l’accesso alla finale di girone, stroncando così le utime flebili speranze dell’Athletic Lanciano, peraltro sconfitto a Fresagrandinaria 3-1. I rossoblù torneranno in campo ad Atessa il 20 maggio, per vedersela con la vincente tra Virtus Ortona (oggi corsaro a San Vito) e Vasto Marina.

La festa dei giocatori del Fresa dopo la vittoria-salvezza sull’Athletic

Tra l’altro ortonesi e vastesi si sono affrontati già 4 volte in questa stagione fra campionato e Coppa Abruzzo: il bilancio è di 2 vittorie per parte, con successi dei padroni di casa in Coppa e degli ospiti in campionato, con 11 reti segnate dai biancorossi e 10 dai gialloverdi. La squadra che avrà la meglio nella finale play off del girone B se la vedrà con chi la spunterà nel raggruppamento E, dove sono in ballo Hatria (già in finale di girone), Elicese e Vis Montesilvano.



Nella combattuta volata salvezza ad avere la meglio, grazie alla classifica avulsa, è il Fresa, che concede il bis dopo l’entusiasmante rincorsa della scorsa stagione: anche quest’anno i biancorossi a dicembre sembravano spacciati, ma alla fine, battendo oggi 3-1 l’Athletic Lanciano, si sono salvati senza play out. Lo spareggio per non retrocedere quindi se lo giocheranno il Tre Ville di Antonio Bucci e il Roccaspinalveti, che ha chiuso la stagione regolare con il 4-1 alla Tollese: a Mozzagrogna i padroni di casa avranno a disposizione due risultati su tre per restare in Prima Categoria.

TUTTA LA XXX GIORNATA

Corsa a tre per la salvezza: Rocca condannato al play out, Tre Ville spera, Fresa sogna l’impresa




Nel girone B di Prima Categoria servono ancora novanta minuti per decide chi disputerà il play out per non scendere in Seconda: per scongiurare la retrocessione sono in ballo Fresa, Roccaspinalveti e Tre Ville. Certi di giocare lo spareggio sono i biancoverdi, praticamente colati a picco nelle ultime settimane: a parte la vittoria a tavolino con l’Atletico Cupello del 15 aprile, non vincono sul campo dal recupero col San Vito 83 del 7 marzo.

L’esultanza biancorossa dopo il gol vittoria contro il Tre Ville nell’andata a Fresagrandinaria

Da allora i roccolani hanno infilato cinque ko di fila, l’ultimo dei quali domenica scorsa a Lanciano con l’Athletic. Se vincono tutte e tre le squadre ora a 21 punti, il play out si gioca a Mozzagrogna fra Tre Ville e Roccaspinalveti. Se biancoverdi e fresani arrivano a pari punti perdendo o pareggiando, lo spareggio si disputa invece fra queste due squadre a Fresagrandinaria. In pratica, a causa dello svantaggiato nella classifica avulsa, Rocca deve sperare in uno scivolone del Fresa per giocarsi la salvezza in casa.

Con il Tre Ville che incassa il 3-0 a tavolino dall’Atletico Cupello, e i biancoverdi che ricevono l’ormai salva Tollese, la gara più impegnativa è quella del Fresa che ospita l’Athletic Lanciano. I rossoneri hanno ancora qualche residua chance di raggiungere i play off: devono sperare in una sconfitta dell’Atessa Mario Tano, che riceve Scerni al Fonte Cicero.



I biancorossi invece vedono da vicino la seconda salvezza-prodigio consecutiva: come l’anno scorso, a dicembre la formazione di Olivio Stella sembrava spacciata. Con i ritocchi del mercato di riparazione è pero iniziata la rincorsa: nel precedente campionato si è conclusa con il play out vinto con i vastesi del Real Porta Palazzo; stavolta può addirittura terminare senza play out!

A masticare amaro è il Tre Ville di Antonio Bucci, che domenica scorsa aveva la salvezza in pugno: nella decisiva sfida proprio con i fresani, i gialloverdi hanno subito il pari in pieno recupero. Se avesse vinto, la squadra di Mozzagrogna avrebbe potuto già iniziare a pensare al prossimo campionato di Prima: per farlo senza play out, deve sperare che il Fresa non vinca.

Athletic Lanciano-Roccaspinalveti giocata domenica all’Esposito

L’ultimo ostacolo sulla strada del Fresa è, come detto, la sfida con l’Athletic, costretto a sperare in un’improbabile ko casalingo dell’Atessa. Mai dire mai, anche se i rossoblù, dal canto loro, pure sognano il difficile (ma ancora possibile) accesso diretto alla fase regionale dei play off: se battono Scerni e la Virtus Ortona perde a San Vito, la squadra di Gabriele Farina va dritta dritta alla semifinale regionale con chi vince i play off nel girone E.




Ultima giornata (6 maggio)
Atessa Mario Tano-Scerni
Fresa-Athletic Lanciano
Lanciano-Trigno Celenza
Paglieta-Orsogna
Roccaspinalveti-Tollese
San Vito 83-Virtus Ortona
riposano Tre Ville (per ritiro A. Cupello) e Vasto Marina

Classifica
74
Lanciano
64 Atessa Mario Tano
57 Virtus Ortona
56 Vasto Marina
52 Athletic Lanciano
41 Orsogna
35 Scerni
34 San Vito 83
29 Paglieta
26 Trigno Celenza
25 Tollese
21 Fresa, Roccaspinalveti e Tre Ville
Atletico Cupello ritirato

SCARICA IL CALENDARIO IN FORMATO PDF

Arbitri della penultima giornata di campionato e precedenti nel girone B




Gli incontri più delicati della penultima giornata dal girone B di Prima Categoria sono stati affidati ad arbitri solitamente assegnati ai campionati superiori: Davide Sciubba che dirige Virtus Ortona-Vasto Marina, gara fondamentale per la griglia play off, ad esempio è reduce dal derby di Eccellenza tra Chieti e River 65; a Mozzagrogna per Tre Ville-Fresa, incontro decisivo per la salvezza, va Emanuele Varanese, che quest’anno ha diretto 25 partite tra Eccellenza e Promozione.

Una ventina di incontri nelle serie superiori li ha arbitrati anche Paolo Di Carlo designato per la gara dell’Esposito, dove l’Athletic Lanciano insegue le residue speranze play off contro il Roccaspinalveti, che però ha assolutamente bisogno di punti scongiurare i play out. L’incontro del Lanciano a Scerni sarà diretto invece da Pietro Sivilli, quasi sempre designato negli altri gironi di Prima.

PARTITE E ARBITRI DELLA 29ESIMA GIORNATA
domenica 29 aprile 16:30
ATHLETIC LANCIANO-ROCCASPINALVETI
Paolo Di Carlo di Pescara
II Vasto Marina-Lanciano 0-2
VII Tollese-Scerni 0-2
ORSOGNA-ATESSA MARIO TANO
Nicola Di Monte di Lanciano
XXV Tollese-Vasto Marina 1-3
SCERNI-LANCIANO
Pietro Sivilli di Chieti
XX Vasto Marina-Roccaspinalveti



TOLLESE-PAGLIETA
Antonio Bruno di Lanciano
II Tollese-Atletico Cupello 1-0
V Roccaspinalveti-Vasto Marina 1-3
VIII Scerni-Orsogna 2-0
XII Paglieta-Tre Ville 2-0
XIII Trigno Celenza-Vasto Marina 1-5
XXIII Tre Ville-Vasto Marina 0-5
XXVI Roccaspinalveti-Fresa 1-3
TRE VILLE-FRESA
Emanuele Varanese di Chieti
III Atessa Mario Tano-Vasto Marina 2-1
XXIV Vasto Marina-Athletic Lanciano 3-1
TRIGNO CELENZA-SAN VITO 83
Sebastiano Di Florio di Lanciano
prima designazione nel girone B
VIRTUS ORTONA-VASTO MARINA
Davide Sciubba di Pescara
V Atessa Mario Tano-Lanciano 2-3
XVIII Virtus Ortona-Paglieta 3-1

IL CALENDARIO DEL GIRONE B IN PDF

Promozione matematica per il Lanciano, Vasto insidia Ortona, San Vito e Paglieta salvi




Al termine della 27esima giornata di campionato il Lanciano è matematicamente in Promozione. Ora a ritardare il passaggio dei rossoneri nella categoria superiore può essere solo un eventuale ricorso della Tollese: se lunedì il club biancorosso presenta reclamo per quanto accaduto sabato, bisogna aspettare la decisione del giudice sportivo.

Nella peggiore delle ipotesi, cioè se i punti dall’Atessa riscendessero a 7, la festa sarebbe rimandata alla prossima partita casalinga, quella di domenica 22 aprile con l’Orsogna al Biondi.

I tifosi frentani sulla gradinata del Di Pillo di Tollo

Con il Lanciano ormai promosso, resta da definire la griglia play off. L’Atessa con l’Athletic Lanciano ha perso una ghiotta occasione per mettersi in tasca il passaggio diretto alla finale di girone, mentre la Virtus Ortona vede pericolosamente avvicinarsi il Vasto Marina.

I gialloverdi oggi sono stati rimontati a Celenza nonostante il doppio vantaggio firmato da Dragani e Del Peschio: i padroni di casa, con Di Laudo e Madonna, hanno incamerato un punto che, alla luce degli altri risultati, può riverlarsi decisivo nella lotta salvezza.




Si avvicina così al terzo posto il Vasto Marina, che espugna Scerni con una doppietta di Di Foglio e la decima rete in Prima di Madonna, attaccante salito dalla Seconda Categoria a dicembre.

Vastesi e Virtus devono osservare il turno di riposo, e nell’“intermezzo” della penultima giornata si affrontano al Comunale di Ortona, per una sfida che può decidere o tenere aperta fino all’ultimo la lotta per fissare la griglia play off.

L’ingresso in campo di Scerni e Vasto Marina al Di Vittorio

Paglieta e San Vito 83 oggi festeggiano la salvezza matematica. I sanvitesi prendono un punto a Castel Frentano con l’Orsogna, ormai fuori dai play off: al vantaggio ospite di Di Renzo dagli undici metri risponde Di Nardo.

Paglieta invece espugna Mozzagrogna complicando i piani del Tre Ville, che esce dal campo infuriato con l’arbitro per un paio di rigori non concessi ma a detta dei gialloverdi evidentissimi. Per il Tre Ville è fondamentale il prossimo impegno a Roccaspinalveti, per riavvicinare i roccolani ma soprattutto per tenerli impegnati nella lotta salvezza.




TUTTA LA XXVII GIORNATA
IL CALENDARIO IN FORMATO PDF

Cinque squalificati nel girone B




Il giudice sportivo ha fermato per due giornate Matteo Di Piero del Tre Ville, espulso per proteste nell’anticipo di sabato scorso con l’Atessa Mario Tano. Per un turno sono stati invece squalificati Mario Casalanguida (Athletic Lanciano), Gabriele Ottaviano (Fresa), Simone Abbonizio (Orsogna) e Moreno Fanaro (Roccaspinalveti).

La quartultima giornata (domenica 15 aprile 16:00)
Athletic Lanciano-Atessa Mario Tano
A. Cupello-Roccaspinalveti
Orsogna-San Vito 83
Scerni-Vasto Marina
Tollese-Lanciano (sabato 14 aprile)
Tre Ville-Paglieta
Trigno Celenza-Virtus Ortona
riposa Fresa

La classifica
65
Lanciano
58 Atessa Mario Tano
56 Virtus Ortona
50 Vasto Marina
43 Athletic Lanciano
40 Orsogna
35 Scerni
27 San Vito 83
26 Paglieta
22 Trigno Celenza, Tollese
18 Roccaspinalveti
17 Tre Ville, Fresa
Atletico Cupello ritirato

Del Peschio supera quota 300 gol in carriera




La 26esima giornata di Prima Categoria è la giornata di Antonio Del Peschio: l’attaccante della Virtus Ortona, con la tripletta segnata allo Scerni, sfonda il muro dei 300 gol in carriera, salendo fino a quota 302.

Il 4-0 di oggi consente inoltre ai gialloverdi di consolidare la terza posizione e di restare a 2 punti dalla vicecapolista Atessa Mario Tano, nonostante il turno di riposo che li attende renda difficile la possibilità di riappropiarsi della seconda piazza.

I compagni festeggiano Del Peschio, seduto al centro col figlio, indossando la maglia col 300

Gli atessani invece sono a un passo dall’accesso diretto in finale: la formazione di mister Gabriele Farina nell’anticipo di sabato supera col minimo scarto quella di Antonio Bucci, e grazie al 5-0 rifilato dal Lanciano all’Athletic nel derby si porta a 15 punti dalla quinta posizione. Domenica c’è lo scontro diretto tra rossoneri e rossoblù all’Esposito: solo la vittoria può consentire ai lancianesi di continuare a sperare nei play off.

Anche il Vasto Marina ha infatti staccato l’Athletic: battendo l’Orsogna, ormai virtualmente fuori dagli spareggi per la Promozione, i biancorossi hanno quasi blindato la quarta posizione, anche se devono ancora osservare il turno di riposo.

I capitani di Orsogna e Vasto Marina alla scelta del campo

Con il successo sulla Tollese è a un passo dalla salvezza il San Vito 83, mentre la lotta per evitare il play out sembra ormai ristretta alle ultime cinque in classifica: Trigno Celenza e Tollese a quota 22 devono vedersi le spalle dal Roccaspinalveti, oggi ko in casa nello scontro diretto col Fresa, che ora divide con il Tre Ville l’ultima posizione.

Tra queste però il Fresa deve ancora osservare il turno di riposo, mentre Tre Ville, Roccaspinalveti e lo stesso Fresa hanno tre punti assicurati dovuti per il ritiro dell’Atletico Cupello.

IL CALENDARIO IN FORMATO PDF
TUTTA LA XXVI GIORNATA

Giudice sportivo: sei squalificati nel girone B




Nel girone B di Prima Categoria, dopo la 24esima giornata di campionato, il giudice sportivo ha sanzionato con un turno di squalifica Samuele Manzone (Atessa Mario Tano), Matteo Rota (Athletic Lanciano), Alfredo Ottaviano (Fresa), Loris Battista e Giuseppe Marino (Roccaspinalveti) e Cristiano Cicchitti (Tollese).

Dalla prossima gara sono invece in diffida Gabriele Ottaviano e Giuseppe Zara (Fresa), Luca Bruno (Roccaspinalveti), Gabriele Spoltore (Tollese) e Marco Pedico (Virtus Ortona). Il dirigente del Trigno Celenza Loris Gaspari è stato squalificato fino al 28 marzo, Francesco Ciccotelli della Tollese fino all’11 aprile.

IL CALENDARIO DI PRIMA CATEGORIA GIRONE B IN PDF

Partite della 25esima giornata
Athletic Lanciano-San Vito 83
Fresa-Paglieta
Orsogna-Virtus Ortona
Scerni-Trigno Celenza
Tollese-Vasto Marina (sabato)
Tre Ville-Lanciano
riposano Atessa Mario Tano (per ritiro A. Cupello) e Roccaspinalveti

Classifica
59
Lanciano
53 Virtus Ortona
52 Atessa Mario Tano
44 Vasto Marina
40 Athletic Lanciano
37 Orsogna
32 Scerni
24 San Vito 83
22 Tollese, Paglieta, Trigno Celenza
18 Roccaspinalveti
17 Tre Ville
13 Fresa