I capocannonieri rossoneri Cianci e Sardella in sala stampa nel post partita

Nel dopo gara di Lanciano-Tre Ville vetrina per Lorenzo Sardella e Alex Cianci, che con le reti mese a segno oggi avanzano in classifica marcatori e consolidano le rispettive posizioni di capocannoniere e vicecapocannoniere della formazione allenata da Alessandro Del Grosso.

Alex Cianci e Lorenzo Sardella in sala stampa dopo la partita

«Le loro linee erano molto strette ed arretrate, raddoppiavano e triplicavano la marcatura quasi sempre», dichiara Sardella, «inoltre in molte zone del campo marcavano a uomo, ma al di là di tutto questo diciamo che ci abbiamo messo anche e soprattutto del nostro facendo degli errori che non vanno assolutamente bene».




Nel corso dei novanta minuti i due sono stati spesso invertiti da Del Grosso: «Sì, abbiamo caratteristiche simili», spiega Cianci, «ed entrambi possiamo giocare sia a sinistra che a destra in maniera indifferente: è una carta che possiamo giocarci per mettere in difficoltà l’avversario». Vi sentite un po’ il futuro del Lanciano? «Lo speriamo», rispondono in coro i due attaccanti rossoneri, «chiunque vorrebbe rimanere il più a lungo possibile in una piazza del genere».

Sardella festeggiato da Filippo Boccanera e Cianci dopo il gol


Per Cianci tra l’altro questo è il secondo anno in rossonero dopo l’approdo alla Marcianese nel dicembre scorso: «Il balzo c’è stato ed è stato abbastanza importante, però devo dire di aver vissuto delle situazioni simili quando giocavo nelle giovanili, sia a Lanciano sia altrove», afferma l’esterno, «ora sinceramente sto bene e la fase dell’ambientamento è passata da un pezzo».




Sardella chiosa su un pizzico di nervosismo che ha caratterizzato alcuni tratti della gara: «Ci sono stati vari colpi a palla lontana che non ci sono piaciuti, delle scorrettezze che non fanno parte del gioco e sono assolutamente inutili», spiega, «purtroppo però non possiamo farci niente, e dobbiamo evitare nelle prossime volte di scadere in inutili nervosismi».

L’ARTICOLO SU LANCIANO-TRE VILLE
TUTTA LA DECIMA GIORNATA
SCARICA IL CALENDARIO IN PDF

Il capocannoniere Del Peschio segna da 8 partite: Sardella, Di Nardo e Vasiu inseguono a -4

Antonio Del Peschio non perde colpi: il bomber della Virtus Ortona segna il gol decisivo che nella ripresa regala il successo ai gialloverdi, e mantiene invariate le 4 reti di distacco dagli inseguitori nella classifica marcatori.

Con il gol di oggi, Del Peschio va a rete da otto giornate consecutive, dopo aver segnato anche nella gara d’esordio al Biondi: praticamente è rimasto a secco solo nella seconda giornata, quando gli ortonesi sono stati sconfitti in casa 0-1 dall’Atessa Mario Tano.

Scudieri abbraccia Sardella dopo il secondo gol del Lanciano al Tre Ville

Nella classifica marcatori alle spalle di Del Peschio c’è un terzetto composto dall’orsognese Simone Di Nardo, Lorenzo Sardella del Lanciano e Admir Vasiu, tornato al gol nell’anticipo di sabato e autore della sua terza doppietta stagionale.

L’attaccante albanese ha segnato una delle tre doppiette di giornata: le altre due sono dell’atessano Ammar Barry e di Simone Aielli dell’Athletic Lanciano, che si è sbloccato appena sette giorni fa con un altro doppio centro.



CLASSIFICA MARCATORI
12 reti Del Peschio [4 rigori] (Virtus Ortona)
8 Sardella (Lanciano); Di Nardo [1] (Orsogna); Vasiu [1] (Vasto Marina)
7 Barry e Del Roio (Atessa Mario Tano); Cianci (Lanciano)
6 Sciarrino [2] (Atessa Mario Tano)
5 Verì (Athletic Lanciano); Quintiliani (Lanciano); Sferrella (Orsogna); Farina (Scerni); Di Vito [3] (Vasto Marina)
4 S. Aielli e Rapino (Athletic Lanciano); Di Gennaro, Natalini e Tarquini [1] (Lanciano); Manneh e Pasquini (San Vito 83)
3 Manzone (Atessa Mario Tano); Di Girolamo [1] (Athletic Lanciano); Luciano e Mirolli (Atletico Cupello); Gius. Tracchia [1] (Fresa); Barone (Orsogna) D’Eusanio (Tollese); Samba (Trigno Celenza); Ranalli (Virtus Ortona)
2 Venditti (Atessa Mario Tano); Valbonesi (Athletic Lanciano); Marino e Ruzzi (Atletico Cupello); Shipple (Lanciano); Di Meco, Pierantoni (Orsogna); Di Campli [1] (Paglieta); S. Piccirilli (Roccaspinalveti); Moretti (San Vito 83); Erragh, Ferrazzo e Pomponio (Scerni); Kossiakov e D’Ovidio (Tre Ville); D’Adamo, Di Gennaro e Natarelli (Vasto Marina); Pantalone (Virtus Ortona)
1 Djolo, Iannone, Spinelli (Atessa Mario Tano); Fischio e Scopinaro (Athletic Lanciano); Costantini e Zara (Atletico Cupello); C. Di Laudo e Portellini (Fresa); Giancristofaro, Petrone, Scudieri e Vitali (Lanciano); Iarlori, Luciano e Valentini (Orsogna); Bevilacqua, M. Bosco, Di Paolo, Iascio e Tundo (Paglieta); Battista, A. Farina e Orlando (Roccaspinalveti); Perrucci (San Vito 83); Ciancaglini, Mar. D’Ercole, Ferrante, Lupo e Orunesu (Scerni); Kiss, Piemonte, Scarinci e Spoltore (Tollese); Campitelli, Di Pendima [1], Memmo e Tritapepe (Tre Ville); C. Antenucci [1], Di Nocco, Manneh, Piedigrosso e G. Serafini (Trigno Celenza); Letto, Nocciolino e Travaglini (Vasto Marina); D’Alessandro, Giammarino e Leone (Virtus Ortona)

L’esultanza di Cianci oggi al Biondi dopo il suo settimo gol stagionale

PLURIMARCATURE
3 Quadriplette:  Rapino (Athletic Lanciano), Cianci (Lanciano), Di Nardo (Orsogna)
2 Triplette: Sciarrino (Atessa Mario Tano), Del Peschio (Virtus Ortona)
19 Doppiette: 3 Vasiu (Vasto Marina); 2 Barry (Atessa Mario Tano), S. Aielli (Athletic Lanciano) e Sardella (Lanciano); 1 Del Roio e Venditti (Atessa Mario Tano), Mirolli (Atletico Cupello), Di Gennaro, Quintiliani, Shipple e Tarquini (Lanciano), Sferrella (Orsogna); Moretti (San Vito 83), Erragh (Scerni), Samba (Trigno Celenza), Di Vito (Vasto Marina), Del Peschio (Virtus Ortona)

IL CALENDARIO DI PRIMA CATEGORIA GIRONE B IN FORMATO PDF
TUTTA LA NONA GIORNATA

Lanciano, quattro reti al Tre Ville per tenere a distanza l’Atessa

LANCIANO-TRE VILLE 4-0 (1-0)
DOMENICA 12 NOVEMBRE 2017 – 14:30 – GUIDO BIONDI DI LANCIANO
Rossetti, Boccanera, Giancristofaro, Quintiliani, Scudieri, Natalini, Shipple (37’ Rullo), Petrone (41’ st La Morgia), Cianci, Di Gennaro (23’ st Tarquini), Sardella (14’ st Val). A disposizione: Di Vincenzo, Zela, De Rentiis. Allenatore: Alessandro Del Grosso
De Julis, Kossiakov, Marfisi, Mezzanello, Di Campli, Bettoli, D’Intino (23’ pt Peri), Romano (43’ Ciancio), Memmo (40’ st Chirurgi), D’Ovidio (25’ st Primomo), Tritapepe (37’ st Pagnotta). A disposizione: Di Pendima, Bomba. Allenatore: Antonio Bucci
ARBITRO Ennio Torricella di Vasto
RETI 41’ pt autorete Marfisi, 12’ st Sardella, 35’ st Cianci, 39’ st autorete Bettoli
NOTE Ammoniti Scudieri e Quintiliani del Lanciano, Primomo del Tre Ville; angoli 5-0; recupero 2’ pt 0’ st; spettatori 600 circa

Lorenzo Sardella

Serve un’autorete al Lanciano per sbloccare a fine primo tempo il risultato contro un Tre Ville combattivo e ben abbottonato, anche se la squadra di Bucci si giova anche di una partenza decisamente sottotono dei rossoneri, e della cattiva mira degli attaccanti che si divorano un paio di gol fatti.

Fatto sta che la formazione di Del Grosso ci mette un po’ a carburare, come già avvenuto in altre occasioni con avversari sulla carta più abbordabili. Le prime due occasioni sono addirittura degli ospiti, con conclusioni fuori dallo specchio di D’Intino al 2’ e al 6’.




Al 6’ però c’è anche la prima palla-gol gettata alle ortiche da Di Gennaro: liscio della difesa e da due passi il capitano spara fuori. Al 16’ De Julis in uscita sbatte su Marfisi, la palla finisce sui piedi di Sardella che sfiora il palo. Sull’altro fronte al 17’ una punizione di Marfisi centrale viene bloccata facilmente da Rossetti.

Intorno alla mezzora il Lanciano inizia a essere arrembante, e schiaccia il Tre Ville. Su un disimpegno errato al 26’ Cianci si trova il pallone tra i piedi, ma manda alto dal limite dell’area piccola. Un minuto dopo un corner di Sardella impatta direttamente sull’incrocio dei pali, pallone a di Quintiliani e parata da De Julis, e ulteriore tap in di Scudieri respinto da un difensore.

Filippo Boccanera

Al 29’ De Julis si oppone a Shipple al termine di un’azione personale della mezzala rossonera, e un minuto dopo è Cianci a fare la barba al palo. Il vantaggio arriva al 41’: azione ancora di Cianci sulla destra, cross basso e sfortunata deviazione di Marfisi che inganna il proprio portiere.

Due minuti prima del riposo il Lanciano manca il raddoppio con due azioni speculari: Sardella entra in area sulla sinistra e serve Cianci che a porta vuota spedisce sopra la traversa; subito dopo azione di Cianci da destra, che appoggia a Sardella e legno trasversale colpito in pieno.




Nella ripresa il Lanciano torna in campo più pimpante e, come spesso accade, si giova di una maggiore forma fisica. Dopo un tiro di Petrone dal limite e una punizione fuori bersaglio di Quintiliani, arriva il raddoppio firmato da Sardella: Petrone imposta per Cianci, che con un bel passaggio filtrante imbocca Sardella che va a firmare il 2-0.

Dopo un altro paio di conclusioni che non trovano lo specchio e un paio di parate di De Julis, arriva il tris: lo sigla Cianci ispirato da Petrone. A fissare il risultato è la seconda autorete della giornata, oltre che del campionato, nata da un malinteso del portiere gialloverde con Bettoli, sul quale De Julis rinvia facendo rimpallare la palla in rete.

Alex Cianci

Va così in archivio la nona vittoria stagionale del Lanciano, che tiene a -3 l’Atessa Mario Tano e si prepara alla stracittadina in programma nel prossimo turno di campionato: a breve sarà decisa la sede del derby, che potrebbe essere anche lo stadio Biondi.

TUTTA LA DECIMA GIORNATA

SCARICA IL CALENDARIO IN PDF

Cannonieri: Del Peschio resta a + 3 su Sardella secondo, Sciarrino avanza con un tris





Antonio Del Peschio non perde colpi e va a segno per la quinta giornata consecutiva: su otto partite, il bomber della Virtus Ortona ha mancato l’appuntamento con il gol solo nel secondo turno di campionato, quando i gialloverdi sono stati sconfitti 0-1 dall’Atessa Mario Tano.

Oggi Del Peschio ha deciso con un calcio di punizione la sfida play off con i lancianesi dell’Athletic, salendo così a quota 10 nella classifica marcatori. Con il vastese Admir Vasiu a secco, resta a un “tiro di tripletta” Lorenzo Sardella del Lanciano.

Quintiliani del Lanciano oggi ha segnato una delle due doppiette di giornata

Il balzo in avanti più consistente nella classifica marcatori lo fa però l’atessano Carmelo Sciarrino: l’ex attaccante del Guastameroli ha realizzato 3 dei 5 con i quali la vicecapolista ha liquidato la pratica Roccaspinalveti, affiancando a quota 5 Moreno Del Roio come miglior marcatore dei suoi.

Quella di Sciarrino è la seconda tripletta registrata in campionato, dopo quella di Del Peschio di domenica scorsa. Due invece le doppiette del giorno: le realizzano due giocatori del Lanciano al Biondi, l’eclettico Omar Shipple e Mario Quintiliani, che sale in quarta posizione con il compagno di squadra Alex Cianci, gli atessani Sciarrino e Del Roio, e altri due giocatori a segno oggi, Danilo Farina dello Scerni e Fabio Di Vito del Vasto Marina.




CLASSIFICA MARCATORI
10 reti Del Peschio [4 rigori] (Virtus Ortona)
7 Sardella (Lanciano)
6 Vasiu [1] (Vasto Marina)
5 Del Roio e Sciarrino [1] (Atessa Mario Tano), Cianci e Quintiliani (Lanciano); Farina (Scerni); Di Vito [3] (Vasto Marina)
4 Barry (Atessa Mario Tano); Rapino e Verì (Athletic Lanciano); Di Gennaro, Natalini e Tarquini [1] (Lanciano)
3
 Manzone (Atessa Mario Tano); Di Girolamo [1] (Athletic Lanciano); Luciano e Mirolli (Atletico Cupello); Gius. Tracchia [1] (Fresa); Barone, Di Nardo e Sferrella (Orsogna); Manneh, Moretti e Pasquini (San Vito 83); D’Eusanio (Tollese)
2 Venditti (Atessa Mario Tano); Valbonesi (Athletic Lanciano); Marino e Ruzzi (Atletico Cupello); Shipple (Lanciano); Di Meco, Pierantoni (Orsogna); S. Piccirilli (Roccaspinalveti); Erragh e Ferrazzo (Scerni); Samba (Trigno Celenza); D’Adamo, Di Gennaro e Natarelli (Vasto Marina); Pantalone (Virtus Ortona)
1 Djolo, Iannone, Spinelli (Atessa Mario Tano); Fischio e Scopinaro (Athletic Lanciano); Costantini e Zara (Atletico Cupello); C. Di Laudo e Portellini (Fresa); Giancristofaro, Petrone, Scudieri e Vitali (Lanciano); Iarlori, Luciano e Valentini (Orsogna); Di Campli, Di Paolo, Iascio e M. Bosco (Paglieta); Battista, A. Farina e Orlando (Roccaspinalveti); Ciancaglini, Mar. D’Ercole, Ferrante, Lupo, Orunesu e Pomponio (Scerni); Piemonte e Spoltore (Tollese); Campitelli, Di Pendima [1], D’Ovidio, Kossiakov, Memmo e Tritapepe (Tre Ville); C. Antenucci [1], Di Nocco, Manneh, Piedigrosso e G. Serafini (Trigno Celenza); Letto (Vasto Marina); D’Alessandro, Giammarino e Ranalli (Virtus Ortona)
PLURIMARCATURE
2 Quadriplette: Rapino (Athletic Lanciano), Cianci (Lanciano)
2 Triplette: Sciarrino (Atessa Mario Tano), Del Peschio (Virtus Ortona)
16 Doppiette: 2 Sardella (Lanciano) e Vasiu (Vasto Marina); 1 Barry e Venditti (Atessa Mario Tano), Mirolli (Atletico Cupello), Di Gennaro, Quintiliani, Shipple e Tarquini (Lanciano), Moretti (San Vito 83), Erragh (Scerni), Samba (Trigno Celenza), Di Vito (Vasto Marina), Del Peschio (Virtus Ortona)

IL CALENDARIO DI PRIMA CATEGORIA GIRONE B IN FORMATO PDF
TUTTA L’OTTAVA GIORNATA

Lanciano a valanga sul Roccaspinalveti: 8 reti dei rossoneri

Partita senza storia sul neutro di San Salvo: la squadra di Del Grosso al riposo già sullo 0-5. Sugli scudi Alex Cianci che va a segno 4 volte

ROCCASPINALVETI-LANCIANO 0-8 (0-5)
SABATO 28 OTTOBRE 2017 – 15:00 – DAVIDE BUCCI DI SAN SALVO
Passucci, L. Bruno, Gizzi, Fanaro, Grimaldi, Pardi (16’ st Battista), Di Francesco ( 27’ st G. Piccirilli), A. Farina, S. Farina (14’ st Orlando), S. Piccirilli, S. Bruno. A disposizione: Di Paolo. Allenatore: Carlo Di Paolo
Di Vincenzo, Boccanera, Shipple (23’ st De Rentiis), Quintiliani, Scudieri, Natalini, Val (14’ st Rullo), Petrone (31’ st Vitali), Tarquini (9’ pt Cianci), Di Gennaro (10’ st Giancristofaro), Sardella. A disposizione: Rossetti, La Morgia. Allenatore: Alessandro Del Grosso
ARBITRO Davide D’Adamo di Vasto
RETI 18’ pt e 24’ pt Cianci, 37’ pt Di Gennaro, 41’ pt Sardella, 45’ pt Di Gennaro, 8’ st e 32’ st Cianci, 40’ st Vitali
NOTE Angoli 1-9; nessun recupero; spettatori 200 circa una quarantina dei quali nel settore locali

Petrone anticipa un avversario di testa

Il Lanciano parte come un diesel: fa un po’ fatica a carburare, ma quando ingrana non si ferma più, e surclassa il Roccaspinalveti nell’anticipo della settima giornata giocato sul neutro di San Salvo. Finisce con 8 reti, 4 delle quali già nel primo tempo, e Alex Cianci grande protagonista con 4 gol all’attivo.

Pur non sfoggiando un avvio di gara arrembante, i rossoneri producono da subito occasioni da rete. Al 5’ un corner teso di Shipple non viene sfruttato da Quintiliani, che di testa davanti alla porta manda fuori. Al 6’ Di Gennaro ispira Sardella, che entra in area e tira, trovando Passucci pronto alla respinta.




I biancoverdi tuttavia non stanno a guardare, e tentano di organizzare qualche trama offensiva. Una di queste all’11’ produce una punizione dalla lunetta che Stefano Farina manda lontano dallo specchio. Al 14’ è Di Gennaro e non trovare la porta di testa, quando non riesce a schiacciare un cross morbido di Petrone.

Un minuto dopo il Lanciano fa le prove generali del gol: scambio Di Gennaro-Petrone con quest’ultimo che si incunea nella retroguardia biancoverde e trova Passucci pronto a una difficile deviazione in corner. Al 18’ sblocca Cianci, che ha da poco rilevato un Tarquini non al meglio e in forse già alla vigilia: Sardella lancia Petrone, che guadagna il fondo e mette al centro la palla che l’ex Marcianese devia in rete.

Al 22’ Sardella scambia con Di Gennaro e scaglia un bel tiro sul primo palo, ma il portiere biancoverde è di nuovo pronto a metterci una pezza. Roccaspinalveti fatica soprattutto a contenere gli scambi stretti al limite dell’area: su uno di questi al 24’ arriva il raddoppio, siglato da Cianci dopo un dialogo con Di Gennaro.

Al 25’ subito rossoneri vicini al tris, ma Sardella trova la traversa. Al 36’ Passucci deve distendersi alla sua destra per mettere in angolo un tiro di Petrone dopo un triangolo con Di Gennaro, e sul tiro dalla bandierina il capitano rossonero incorna bene il tiro di Sardella per lo 0-3.




Altra triangolazione e altro gol sfiorato al 37’: Cianci scambia con Di Gennaro e va a colpire il palo che gli nega la tripletta. Pochi minuti dopo è comunque Sardella e infilare la rete per il quarto gol ospite. Prima del riposo un altro legno lo colpisce Quintiliani, con un tiro dalla distanza che si stampa sulla traversa, e a ridosso del duplice fischio Sardella guadagna il fondo e mette sui piedi di Di Gennaro un pallone da spingere in rete.

Si torna in campo e Sardella subito sfiora il gol quando non trova il secondo palo a tu per tu col portiere. Ci prova un paio di volte Quintiliani da fuori area, prima che Cianci, defilato sulla destra, infili lo 0-6 con un diagonale perfetto. Nonostante il punteggio, iI Lanciano gioca costantemente all’attacco, e i biancoverdi riescono a imbastire un paio di contropiedi pericolosi.

Shipple controllato da Di Francesco

Al 16’ Simone Piccirilli viene pescato da un lancio lungo e scavalca Di Vincenzo, ma Scudieri raggiunge il pallone poco prima della linea; al 27’ è invece Di Francesco ad avere la palla buona, ma mentre tira viene murato in area da un difensore rossonero.

La mole di gioco degli ospiti viene concretizzata ancora da Cianci, che poco dopo la mezzora sfrutta un assist di Sardella per siglare la sua quarta rete personale. All’ottavo gol vanno vicini Rullo e Quintiliani un paio di volte per parte, ma quando è giusta la mira ci pensa Passucci a limitare i danni.




Chiude il tabellino dei marcatori il giovane Vitali, che a cinque minuti dal termine appoggia in rete un cross basso di Cianci lanciato sul fondo da Sardella. Il nono gol potrebbero segnarlo De Rentiis e Sardella, ancora parati da Passucci, e Giancristofaro e Boccanera, che non inquadrano lo specchio. Finisce comunque con la goleada che finora è il punteggio più largo registrato nel girone B di Prima Categoria, e il Lanciano che consolida il primato con la sesta vittoria stagionale.

TUTTA LA SETTIMA GIORNATA
IL CALENDARIO DI PRIMA CATEGORIA GIRONE B IN PDF

Il tifo rossonero sugli spalti del Bucci

Vasiu appaia Del Peschio in testa alla classifica marcatori





L’attaccante albanese del Vasto Marina, Admir Vasiu, affianca Antonio Del Peschio in testa alla classifica marcatori del girone B di Prima Categoria. Vasiu oggi ha realizzato una doppietta nel primo tempo proprio alla sua ex squadra, il Fresa, dove ha militato nella seconda parte dello scorso campionato e nelle stagioni precedenti. Per il bomber gialloverde invece oggi è arrivata una sola rete, su rigore, per il momentaneo pari degli ortonesi contro l’Ateltico Cupello.

Admir Vasiu, attaccante del Vasto Marina (foto Vasport.it)

Quella dell’attaccante albanese è una delle tre doppiette messe a segno oggi: le altre due le hanno realizzate il celenzano Fabakary Samba al Tre Ville e Lorenzo Sardella del Lanciano al Paglieta, che insieme a Vasiu in questo campionato è finora l’unico a far registrare due doppiette.



CLASSIFICA MARCATORI
6 reti Del Peschio [3 rigori] (Virtus Ortona); Vasiu [1] (Vasto Marina)
Sardella (Lanciano)
4 Del Roio (Atessa Mario Tano); Rapino (Athletic Lanciano); Natalini e Tarquini [1] (Lanciano); Farina (Scerni)
3
 Manzone (Atessa Mario Tano); Di Girolamo [1] e Verì (Athletic Lanciano); Quintiliani (Lanciano); Barone, Di Nardo e Sferrella (Orsogna); D’Eusanio (Tollese); Di Vito [2] (Vasto Marina)
2 Sciarrino [1], Venditti (Atessa Mario Tano); Marino, Mirolli e Ruzzi (Atletico Cupello); Gius. Tracchia [1] (Fresa); Di Meco, Pierantoni (Orsogna); S. Piccirilli (Roccaspinalveti); Manneh, Moretti e Pasquini (San Vito 83); Erragh (Scerni); Samba (Trigno Celenza); Natarelli (Vasto Marina); Pantalone (Virtus Ortona)
1 Barry, Iannone, Spinelli (Atessa Mario Tano); Fischio, Scopinaro e Valbonesi (Athletic Lanciano); Luciano e Zara (Atletico Cupello); C. Di Laudo (Fresa); Di Gennaro, Giancristofaro e Petrone (Lanciano); Iarlori, Luciano e Valentini (Orsogna); Di Campli, Di Paolo e M. Bosco (Paglieta); Battista, A. Farina e Orlando (Roccaspinalveti); Ciancaglini, Ferrante, Ferrazzo, Lupo e Orunesu (Scerni); Piemonte e Spoltore (Tollese); Campitelli, Di Pendima [1], D’Ovidio, Kossiakov, Memmo e Tritapepe (Tre Ville); C. Antenucci [1], Di Nocco, Manneh, Piedigrosso e G. Serafini (Trigno Celenza); D’Adamo e Di Gennaro (Vasto Marina); D’Alessandro e Ranalli (Virtus Ortona)
PLURIMARCATURE
Quadriplette Rapino (Athletic Lanciano)
Doppiette 2 Sardella (Lanciano) e Vasiu (Vasto Marina); Mirolli (Atletico Cupello), Venditti (Atessa Mario Tano), Tarquini (Lanciano), Moretti (San Vito 83), Erragh (Scerni), Samba (Trigno Celenza), Di Vito (Vasto Marina), Del Peschio (Virtus Ortona)

TUTTA LA SESTA GIORNATA

IL CALENDARIO DI PRIMA CATEGORIA GIRONE B IN PDF

Il dopo partita di Lanciano-Paglieta: le dichiarazioni di giocatori, allenatore e presidente

Petrone che festeggia il primo gol sotto la curva e Sardella che passa in testa alla classifica marcatori di squadra. Del Grosso: «Mentalità propositiva e votata all’attacco». De Vincentiis: «Bene per i tifosi il neutro di San Salvo»


«Segnare sotto la curva sud è stata una grande emozione, e sono onorato dall’ovazione del pubblico alla mia uscita dal campo»: commenta così il suo primo gol con la maglia del Lanciano il centrocampista Antonio Petrone, che oggi al Biondi ha sbloccato la gara con il Paglieta.

«In generale sono felice della prestazione collettiva: a centrocampo abbiamo fraseggiato meglio di altre volte e questo ci ha permesso di creare moltissime palle gol», aggiunge Petrone, «a San Salvo (il Lanciano ci giocherà sabato con il Roccaspinalveti, ndr) mi aspetto una trasferta dura contro una squadra tosta: dovremo dare il massimo per portare a casa altri tre punti fondamentali».




Il capocannoniere rossonero Lorenzo Sardella si sofferma sulla prestazione di squadra, strizzando l’occhio alla classifica marcatori: «Sono contento dei complimenti rivolti a me, ma mi concentro sulla partita della squadra», dichiara l’attaccante, «era importante vincere e farlo bene, quindi siamo riusciti nel nostro intento».

«I gol naturalmente fanno piacere», aggiunge Sardella, «si prova a segnare il più possibile e, se alla fine dovesse arrivare anche il riconoscimento della classifica marcatori, sarei solo più contento: come ho detto però non è una mia priorità».

«L’unico problema da ora a fine campionato potrebbe essere causato solo da noi stessi», afferma invece l’allenatore Alessandro Del Grosso, «naturalmente tutte le partite vanno giocate col massimo rispetto degli avversari, ma se si continua a lavorare in questa direzione non si può che migliorare».

Al tecnico rossonero non sono piaciute alcune entrate degli avversari, soprattutto sul finale di partita: «Il tackle duro ci sta e ci sta anche il cartellino», taglia corto Del Grosso, «ma credo che oggi in alcuni casi si sia esagerato: ad esempio Shipple sull’ultimo fallo ha rischiato di rompersi la tibia… aveva il calzettone bucato dai tacchetti dell’avversario! Entrate del genere hanno poco senso: ce ne sono state alcune anche a palla lontana, come ad esempio un calcio rifilato a Cianci sulla fascia».




«La cosa che più mi ha soddisfatto è stata la mole di palle gol prodotta: il punteggio poteva essere anche più largo e abbiamo fatto i conti con la sfortuna visti i legni colpiti», conclude poi il tecnico, «cerco di dare ai ragazzi una mentalità propositiva, votata all’attacco e a tenere in mano il pallino del gioco senza rintanarsi nella propria metà campo».

Anche il presidente Fabio De Vincentiis è ovviamente molto soddisfatto della partita e della prestazione: «Credo che oggi sia stata la miglior gara fino ad ora: abbiamo espresso un gioco spettacolare e non abbiamo concesso nulla», dice raggiante De Vincentiis, «questa cornice di pubblico anche in partite non “di cartello” mi fa impazzire: come dico ogni volta, dobbiamo lavorare sempre più duramente per questi fantastici tifosi che non smettono mai di incitarci».

Sabato i rossoneri saranno di scena a San Salvo: «Spero che i nostri supporters ci seguano in massa anche in questa trasferta. Andare a Roccaspinalveti», spiega il patròn, «poteva rappresentare un problema per noi e per i nostri tifosi, quindi sono felice che ci abbiano messo a disposizione lo stadio Bucci».

L’ARTICOLO SU LANCIANO-PAGLIETA
TUTTA LA SESTA GIORNATA
IL CALENDARIO DI PRIMA CATEGORIA GIRONE B IN PDF