Lanciano a valanga sul Roccaspinalveti: 8 reti dei rossoneri

Partita senza storia sul neutro di San Salvo: la squadra di Del Grosso al riposo già sullo 0-5. Sugli scudi Alex Cianci che va a segno 4 volte

ROCCASPINALVETI-LANCIANO 0-8 (0-5)
SABATO 28 OTTOBRE 2017 – 15:00 – DAVIDE BUCCI DI SAN SALVO
Passucci, L. Bruno, Gizzi, Fanaro, Grimaldi, Pardi (16’ st Battista), Di Francesco ( 27’ st G. Piccirilli), A. Farina, S. Farina (14’ st Orlando), S. Piccirilli, S. Bruno. A disposizione: Di Paolo. Allenatore: Carlo Di Paolo
Di Vincenzo, Boccanera, Shipple (23’ st De Rentiis), Quintiliani, Scudieri, Natalini, Val (14’ st Rullo), Petrone (31’ st Vitali), Tarquini (9’ pt Cianci), Di Gennaro (10’ st Giancristofaro), Sardella. A disposizione: Rossetti, La Morgia. Allenatore: Alessandro Del Grosso
ARBITRO Davide D’Adamo di Vasto
RETI 18’ pt e 24’ pt Cianci, 37’ pt Di Gennaro, 41’ pt Sardella, 45’ pt Di Gennaro, 8’ st e 32’ st Cianci, 40’ st Vitali
NOTE Angoli 1-9; nessun recupero; spettatori 200 circa una quarantina dei quali nel settore locali

Petrone anticipa un avversario di testa

Il Lanciano parte come un diesel: fa un po’ fatica a carburare, ma quando ingrana non si ferma più, e surclassa il Roccaspinalveti nell’anticipo della settima giornata giocato sul neutro di San Salvo. Finisce con 8 reti, 4 delle quali già nel primo tempo, e Alex Cianci grande protagonista con 4 gol all’attivo.

Pur non sfoggiando un avvio di gara arrembante, i rossoneri producono da subito occasioni da rete. Al 5’ un corner teso di Shipple non viene sfruttato da Quintiliani, che di testa davanti alla porta manda fuori. Al 6’ Di Gennaro ispira Sardella, che entra in area e tira, trovando Passucci pronto alla respinta.




I biancoverdi tuttavia non stanno a guardare, e tentano di organizzare qualche trama offensiva. Una di queste all’11’ produce una punizione dalla lunetta che Stefano Farina manda lontano dallo specchio. Al 14’ è Di Gennaro e non trovare la porta di testa, quando non riesce a schiacciare un cross morbido di Petrone.

Un minuto dopo il Lanciano fa le prove generali del gol: scambio Di Gennaro-Petrone con quest’ultimo che si incunea nella retroguardia biancoverde e trova Passucci pronto a una difficile deviazione in corner. Al 18’ sblocca Cianci, che ha da poco rilevato un Tarquini non al meglio e in forse già alla vigilia: Sardella lancia Petrone, che guadagna il fondo e mette al centro la palla che l’ex Marcianese devia in rete.

Al 22’ Sardella scambia con Di Gennaro e scaglia un bel tiro sul primo palo, ma il portiere biancoverde è di nuovo pronto a metterci una pezza. Roccaspinalveti fatica soprattutto a contenere gli scambi stretti al limite dell’area: su uno di questi al 24’ arriva il raddoppio, siglato da Cianci dopo un dialogo con Di Gennaro.

Al 25’ subito rossoneri vicini al tris, ma Sardella trova la traversa. Al 36’ Passucci deve distendersi alla sua destra per mettere in angolo un tiro di Petrone dopo un triangolo con Di Gennaro, e sul tiro dalla bandierina il capitano rossonero incorna bene il tiro di Sardella per lo 0-3.




Altra triangolazione e altro gol sfiorato al 37’: Cianci scambia con Di Gennaro e va a colpire il palo che gli nega la tripletta. Pochi minuti dopo è comunque Sardella e infilare la rete per il quarto gol ospite. Prima del riposo un altro legno lo colpisce Quintiliani, con un tiro dalla distanza che si stampa sulla traversa, e a ridosso del duplice fischio Sardella guadagna il fondo e mette sui piedi di Di Gennaro un pallone da spingere in rete.

Si torna in campo e Sardella subito sfiora il gol quando non trova il secondo palo a tu per tu col portiere. Ci prova un paio di volte Quintiliani da fuori area, prima che Cianci, defilato sulla destra, infili lo 0-6 con un diagonale perfetto. Nonostante il punteggio, iI Lanciano gioca costantemente all’attacco, e i biancoverdi riescono a imbastire un paio di contropiedi pericolosi.

Shipple controllato da Di Francesco

Al 16’ Simone Piccirilli viene pescato da un lancio lungo e scavalca Di Vincenzo, ma Scudieri raggiunge il pallone poco prima della linea; al 27’ è invece Di Francesco ad avere la palla buona, ma mentre tira viene murato in area da un difensore rossonero.

La mole di gioco degli ospiti viene concretizzata ancora da Cianci, che poco dopo la mezzora sfrutta un assist di Sardella per siglare la sua quarta rete personale. All’ottavo gol vanno vicini Rullo e Quintiliani un paio di volte per parte, ma quando è giusta la mira ci pensa Passucci a limitare i danni.




Chiude il tabellino dei marcatori il giovane Vitali, che a cinque minuti dal termine appoggia in rete un cross basso di Cianci lanciato sul fondo da Sardella. Il nono gol potrebbero segnarlo De Rentiis e Sardella, ancora parati da Passucci, e Giancristofaro e Boccanera, che non inquadrano lo specchio. Finisce comunque con la goleada che finora è il punteggio più largo registrato nel girone B di Prima Categoria, e il Lanciano che consolida il primato con la sesta vittoria stagionale.

TUTTA LA SETTIMA GIORNATA
IL CALENDARIO DI PRIMA CATEGORIA GIRONE B IN PDF

Il tifo rossonero sugli spalti del Bucci

Questa voce è stata pubblicata in Stagione 2017-2018 e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.