Lanciano 1
Spoltore 0

Altra ottima prova contro una squadra d’Eccellenza. Decide Di Gennaro nel primo tempo. Ripresa di marca ospite ma i rossoneri non lasciano spazi

(4-3-1-2) Di Vincenzo; Boccanera (31’ st Scopinaro), Scudieri, Natalini, De Santis (30’ st Petrillo); Petrone (11’ st Ballanti), Quintiliani (35’ st Rullo), Shipple (43’ st Vitale); Sardella (15’ st Cianci); Di Gennaro (3’ Val), Tarquini (22’ st Giancristofaro). Allenatore: Alessandro Del Grosso
(3-4-3) Gentileschi (1’ st Proietti); Sbaraglia (30’ st Lopez), Mottola (41’ st Caldo), Vitale (35’ st Pavese); D’Intino (27’ st Maestro), Ewansiha (18’ st Vera), Di Camillo, Zanetti; Nardone (11’ st Grassi), Sánchez (25’ st Evangelista), Morales. Allenatore: Donato Ronci
ARBITRO Romeo Gallucci con i segnalinee Mammarella e D’Alicarnasso (Csi)
RETE 27’ pt Di Gennaro
NOTE Prima della partita osservato un minuto di raccoglimento in memoria delle vittime dei recenti attentati terroristici; angoli 1-6; nessun recupero; spettatori 300 circa

Il Lanciano capitalizza al massimo la rete realizzata da Francesco Di Gennaro a metà primo tempo, nel momento migliore dei rossoneri, e supera con il minimo scarto lo Spoltore, formazione allestita per un campionato d’alta classifica in Eccellenza.

Gli ospiti partono meglio, e durante il quarto d’ora iniziale stazionano stabilmente nella metà campo frentana, pur senza creare pericoli particolari. La squadra di Del Grosso fatica a imbastire manovre di gioco, ma viene fuori un po’ alla volta.




Le prime conclusioni a rete sono infatti dei padroni di casa: al 14’ Di Gennaro ci prova con un pallonetto da 20 metri che finisce alto; al 20’ Quintiliani calcia male un punizione; al 21’ un tentativo di fraseggio tra Shipple e Di Gennaro viene fermato dalla difesa.

Il Lanciano fa fruttare il predomominio territoriale della parte centrale grazie al gol segnato da Di Gennaro: con un traversone che attraversa il campo da sinistra a destra Tarquini trova al limite dell’area piccola il compagno di reparto, che si destreggia e infila la palla rasoterra sul primo palo.




Al 30 e al 31’ ci provano prima Tarquini e poi Shipple con un paio di tiri a incrociare dal limite, ma il pallone si spegne sempre oltre il palo. Dopo un quarto d’ora a buon ritmo il Lanciano torna ad abbassare il baricentro, ma lo Spoltore non trasforma in occasioni concrete il possesso palla leggermente superiore.

Gli ospiti nella ripresa partono forte, e per buoni cinque minuti schiacciano i rossoneri nella propria area di rigore. La fase difensiva dei frentani continua però a funzionare più che bene. A parte un paio di rigori reclamati con poca convinzione, i blaugrana impensieriscono Di Vincenzo solo al 21’ con un cross di Morales che trova Grassi e Sánchez nell’area piccola, dove però la retroguardia di casa si fa trovare pronta.




L’occasione migliore dello Spoltore si vede al 24’, quando Grassi crossa per Morales che sotto porta di testa colpisce in pieno la traversa. L’undici di Ronci continua a tenere costantemente il palline del gioco fino alla fine, ma fatica sempre ad arrivare in porta.

L’ultimo lampo è dei rossoneri, con una bella combinazione tra Scopinaro che imposta l’azione, Giancristofaro che scende sulla destra e centra per Cianci, che prova senza fortuna la deviazione di testa verso la porta.