Alex Cianci lascia il Lanciano

Dopo due anni e mezzo Alex Cianci sveste la casacca rossonera. È lo stesso esterno offensivo classe 1997, che comunque aveva iniziato il ritiro con il Lanciano, ad annunciare con un post sul suo profilo Facebook l’intenzione di cambiare squadra.




«Voglio ringraziare tutti per avermi dato, la possibilità di fare parte di questa grande famiglia», scrive Cianci, «ho trovato, oltre a dei semplici compagni di squadra, degli amici che mi hanno dato tanto a livello personale. Purtroppo ci sono state delle situazioni che mi hanno portato a fare una scelta che non volevo fare», aggiunge l’attaccante, «però è andata così e sono sereno con me stesso. Mi porterò dietro ogni istante di questi due anni fantastici pieni di gioie e soddisfazioni».

Alex Cianci, a sinistra, con Antonio Petrone durante il ritiro del Lanciano

Dopo le giovanili nella Virtus Lanciano, Cianci è tornato in rossonero nel dicembre 2016 passando dalla Val di Sangro alla Marcianese, con cui ha collezionato 13 presenze e 3 reti. Col Lanciano ha giocato 25 partite e segnato 12 gol in Prima Categoria, mentre nell’ultima stagione in Promozione ha realizzato 4 reti in 37 gare.




Tra i gol più importanti, da ricordare quello in casa dell’Atletico Cupello che l’anno scorso ha regalato la vittoria al Lanciano nei minuti finali, e il 3-0 segnato nella Supercoppa di Promozione con l’Angizia Luco, rivelatosi poi decisivo visto che l’incontro è terminato 3-2. Sul neutro di San Salvo con il Roccaspinalveti ha invece messo a segno un poker.