De Vincentiis: «La Selva la nostra prima scelta»





«Andrea La Selva sarà l’unico innesto non fuori quota di quest’anno: deve essere il valore aggiunto di una squadra già forte e consolidata, che ha un attacco di alto livello e un centrocampo e una difesa altrettanti forti»: il presidente del Lanciano, Fabio De Vincentiis, così presenta l’acquisto dell’attaccante che appena ieri ha firmato per il club rossonero.

La presentazione di La Selva nella sala stampa del Biondi

«È stato la nostra prima scelta: se avessi potuto, lo avrei portato qui già a dicembre quando abbiamo preso Daniele Avantaggiato», ha aggiunto De Vincentiis, «puntiamo su di lui in maniera convinta per far crescere il Lanciano: lo abbiamo tenuto nascosto fino ad ora perché c’erano dei problemi per il tesseramento, e si è liberato solo due giorni fa».




La Selva era infatti sotto contratto con il Pomezia, club dell’Eccellenza laziale che nella scorsa stagione lo ha mandato in prestito prima a Sambuceto e poi a Miglianico. Qui, arrivato con la squadra che aveva appena 8 punti, ha contribuito alla salvezza che i gialloblù hanno conquistato ai play out.

Il presidente De Vincentiis con il nuovo attaccante rossonero

«Preferisco puntare su giocatori giovani, di prospettiva, che hanno ancora una carriera davanti», ha chiosato il presidente, «non per niente in ritiro da lunedì ci saranno anche tre o quattro classe 2002, ai quali vogliamo far iniziare a respirare l’aria della prima squadra».