Lanciano chiude il precampionato superando 4-2 L’Atessa Mario Tano





LANCIANO 4 (4-3-3) Kossiakov (1’ st Coppola); Boccanera (6’ st Mastronardi), Scudieri (7’ st Giancristofaro), Natalini, Quacquarelli (6’ st De Santis); Petrone (41’ st F. Malvone), Avantaggiato, Quintiliani (6’ st Verna); La Selva (4’ st Sardella), Tarquini (7’ st Di Gennaro), Shipple (4’ st Cianci). A disposizione: D. Zela, Vitali. Allenatore: Alessandro Del Grosso
ATESSA MARIO TANO 2 (3-5-2) Scutti (1’ st V. Cericola); Vitullo (39’ st F. Cericola), Flocco (36’ st Marino), Caldi; Spinelli (4’ st Orlandi), Caruso (4’ st Djolo), De Cillis (39’ st Vizzari), Orsini (2’ st D’Ortona), Zinni (27’ st Fioriti); Pierri (27’ st Staniscia), Russi (1’ st Iannone). A disposizione: Iachini. Allenatore: Gabriele Farina
RETI 17’ pt Quintiliani (L), 14’ st Djolo (A), 24’ st Verna (L), 26’ st D’Ortona (A), 37’ st Cianci (L), 43’ st Giancristofaro (L)
NOTE Osservato un minuto di raccoglimento per la morte del 25enne di Montemarcone Tony Tiberio; ammonito Spinelli; Angoli 14-1; recupero 1’ pt 2’ st; spettatori 200 circa

Il calcio d’inizio di Lanciano-Atessa Mario Tano

Il Lanciano supera 4-2 l’Atessa Mario Tano nella seconda edizione del memorial Elvio Eligio, ospitata stasera al Biondi dopo il rinvio di mercoledì per la scomparsa del 25enne di Montemarcone Tony Tiberio.

Dopo aver agguantato due volte il pareggio nel corso della ripresa, i rossoblù nei minuti finali si sono arresi alle reti di Cianci e Natalini. Tra i rossoneri ha esordito il portiere Andrea Kossiakov, classe 1999, ex giovanili Virtus Lanciano e l’anno scorso nella Juniores del Delfino Flacco Porto. La novità degli atessani rispetto allo scorso campionato di Prima Categoria è il modulo di mister Farina, passato dal 4-3-3 al 3-5-2.




A sbloccare la partita è Quintiliani con una sventola su punizione: un sinistro da posizione centrale che da 25 metri beffa Scutti, nelle scorse settimane in prova al Lanciano. Al 25’ Pierri va vicino al pari: sbuca alle spalle della difesa di casa, ma a tu per tu con Kossiakov ha la meglio l’estremo di casa.

Qintiliani sfiora il raddoppio al 36’, con un esterno dal limite che vede Scutti volare vicino all’incrocio per deviare in corner. A ridosso del riposo Shipple colpisce il palo alla sinistra del portiere, e sugli sviluppi dell’azione Scutti dice no a Tarquini.




Nella ripresa Djolo rimette in parità la gara sfruttando un cross da destra. Si rivede in campo Di Gennaro, alla prima amichevole estiva: al 17’ chiama Cericola alla deviazione, e un minuto dopo gli atessani rischiano di raddoppiare in contropiede, con Pierri servito da Iannone, ma Coppola ha la meglio.

Il Lanciano torna in vantaggio con Verna: punizione di Sardella da destra, inzuccata di Cianci sul lato opposto che finisce sulla traversa, e conclusione vincente dell’ex Val di Sangro. Pochi giri di lancette e D’Ortona, servito da Iannone, pareggia di nuovo.




Negli ultimi dieci minuti i rossoneri mettono a segno le reti decisive con Cianci, bravo a inserirsi tra le linee e a beffare Cericola, e poi con Giancristofaro sugli sviluppi di un corner e con la complicità di una deviazione della difesa. Tra i due gol si registra un’altra traversa, colpita da Sardella.

Domenica al Biondi i rossoneri sono attesi dalla prima gara ufficiale, con l’andata del primo turno di Coppa Italia contro l’Ortona. L’inizio del campionato è invece in programma per il 9 settembre: lunedì a Francavilla vengono presentati i calendari.

Questa voce è stata pubblicata in Stagione 2018-2019 e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.