De Vincentiis: «Da parte nostra piena disponibilità per disputare il derby al Biondi»

«Per il derby della settimana prossima mi auguro che si trovi una soluzione al più presto possibile per quanto concerne il campo in cui si giocherà»: al fischio finale di Lanciano-Tre Ville il presidente rossonero Fabio De Vincentiis è già proiettato alla stracittadina che fra sette giorni vedrà la sua squadra opposta all’Athletic Lanciano, terza forza del campionato dopo il decimo turno.

La squadra sotto la curva al termine di Lanciano-Tre Ville

Al momento non è ancora certo dove si giocherà l’incontro che sarà ospitato dall’Athletic, il cui campo per le gare casalinghe è l’Enrico Esposito. L’impianto però appare inadeguato, anche per i lavori in corso che al momento non consentono l’utilizzo della tribuna di Villa delle Rose, in via di ristrutturazione. Il Biondi è quindi una delle possibili sedi del derby.




«Non conosco nessuno dell’altra società e la decisione spetta a loro», ha affermato De Vincentiis in sala stampa dopo l’incontro di oggi, «noi come Lanciano Calcio, di comune accordo con l’amministrazione comunale, abbiamo dato la piena disponibilità a giocare la stracittadina al Biondi. Ad oggi, comunque, non ho risposte sull’argomento».

I tifosi con uno striscione esposto per ricordare Ezio Angelucci

«La vittoria col Tre Ville è stata il giusto coronamento alla meravigliosa giornata iniziata con l’intitolazione della curva sud al presidente Ezio Angelucci», ha poi sottolineato il patròn rossonero, «sono assolutamente soddisfatto della risposta dei tifosi alla cerimonia, e della presenza del sindaco e dell’assessore allo sport: non in tutte le realtà c’è questa grande partecipazione, e questo fa capire quanto conti il calcio in questa città».

«Complimenti al Tre Ville», ha detto invece il presidente dell’avversario di turno, «hanno trovato la prima vittoria domenica scorsa e sono in crescita: infatti devo dire che anche oggi hanno ben figurato contro di noi».

L’ARTICOLO SU LANCIANO-TRE VILLE
TUTTA LA DECIMA GIORNATA
SCARICA IL CALENDARIO IN PDF